Resta sintonizzato

POLITICA

Sindaco Manfredi nomina Maura Striano assessora all’Istruzione del Comune di Napoli

Pubblicato

il

NAPOLI Con apposito decreto, il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi ha nominato la professoressa Maura Striano come nuovo assessore all’Istruzione del Comune di Napoli. Striano viene dal mondo della scuola: è stata coordinatrice psicopedagogica e insegnante di sostegno, ed ha insegnato nella Casa Circondariale femminile di Pozzuoli e al Convitto Vittorio Emanuele II). Attualmente è Docente ordinaria di Pedagogia generale e sociale presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Napoli Federico II nonché dottore di Ricerca in Scienze dell’Educazione (Università di Perugia) e Alumna  Fulbright (Montclair State University).

Una scelta in piena continuità con lo straordinario lavoro svolto da Mia Filippone che ha lasciato un segno indelebile nel campo dell’istruzione e dell’educazione in città: alla professoressa Striano il compito, che saprà assolvere al meglio in virtù della sua esperienza di docente a scuola e poi all’Università, di proseguire lungo il solco tracciato dalla Filippone nei mesi di assessorato comunale”, il commento del sindaco Manfredi.

Ho avuto modo di collaborare con la Filippone in qualità di esperta su alcuni progetti da lei messi in campo e sono consapevole delle sfide che ci attendono a breve nello scenario post-pandemico. Le linee guida, tracciate dal sindaco Manfredi in continuità col passato, saranno tutte orientate a favorire l’inclusione sociale, a ridurre l’evasione scolastica, a realizzare i numerosi progetti finanziati dal Pnrr per efficientare le strutture scolastiche e ridurre i divari sociali e territoriali. Tra le priorità c’è infatti l’applicazione piena e diffusa del Patto educativo sottoscritto dal Comune insieme alla Curia di Napoli e tutti gli altri soggetti istituzionali coinvolti a livello nazionale e locale”, la strategia dell’assessore Striano.

Lungo e articolato il percorso professionale della Striano nel settore dell’educazione con particolare attenzione agli interventi finalizzati all’inclusione sociale. Insegna, infatti, Pedagogia generale nel corso di laurea triennale in Scienze e tecniche psicologiche nel  quale ha inoltre la titolarità del Laboratorio di progettazione e valutazione dell’intervento  educativo nei contesti di devianza e di marginalità. Nell’ambito del corso di laurea magistrale in Coordinamento dei servizi educativi per la prima  infanzia e il disagio sociale insegna Pedagogia della devianza e della marginalità. Dirige inoltre il Centro di Ateneo per l’Inclusione Attiva e Partecipata degli Studenti (SINAPSI) ed è delegata dell’Ateneo Federico II e membro del Comitato Direttivo del Centro di Ricerca Interuniversitario Giovani, Educazione, Orientamento (GEO) per lo studio della condizione  giovanile, dell’organizzazione delle istituzioni educative e dell’orientamento.

POLITICA

Elezioni, Lega: Fiducia unanime a Salvini. “Avrà un ruolo fondamentale”

Pubblicato

il

ITALIA –La Lega potrà recuperare il consenso grazie ai risultati che otterrà nel governo di centrodestra – e Matteo Salvini avrà un ruolo fondamentale – ripartendo anche dall’ascolto del territorio e dalla valorizzazione dei tanti amministratori a partire dai governatori”. A renderlo noto è la Lega al termine del consiglio federale in via Bellerio, quartier generale del partito, a Milano.

A testimonianza del clima di condivisione, la Lega aveva diffuso una foto della riunione in cui si vede Matteo Salvini seduto accanto a Luca Zaia. Poi Massimiliano Fedriga vicino a Attilio Fontana. Poco dietro Giancarlo Giorgetti.

“La Lega sarà parte fondamentale del governo di centrodestra”. E’ quanto sottolinea in una nota il Consiglio federale del partito, che si sta svolgendo in via Bellerio, a Milano. “Due ore di lavoro con lo sguardo rivolto soprattutto al futuro e ai problemi da risolvere grazie al nuovo governo di centrodestra, di cui la Lega sarà parte fondamentale”, scrive la Lega in una nota.

Continua a leggere

POLITICA

Salvini sul risultato delle elezioni: “Non mi soddisfa, ma con il 9% siamo in un governo di centrodestra in cui saremo protagonisti”; Zaia: “Non ci possiamo omologare trovando semplici giustificazioni”

Pubblicato

il

ITALIA – A elezioni politiche concluse, si lascia il campo alle riflessioni sui voti totali ottenuti. Un dato di certo rilevante per le aspettative disattese è quello del partito Lega di Matteo Salvini il quale ha commentato l’esito delle elezioni in via Bellerio a Milan

“Sono cento tondi i parlamentari della Lega al lavoro da domani”, ha detto il segretario della Lega in conferenza stampa aggiungendo che il Carroccio è “il secondo partito del centrodestra e ce la giochiamo con il Pd come secondo” in assoluto. Conto che per almeno cinque anni si tiri dritto senza cambiamenti con una maggioranza chiara di centrodestra. Ieri ho messaggiato con Giorgia Meloni a cui faccio ovviamente i complimenti, è stata brava: lavoreremo insieme a lungo”. Secondo Salvini è stata “premiata l’opposizione – ha concluso -. Fdi è stata brava a fare una forte opposizione. Fratelli d’Italia è stata brava a fare una forte opposizione” e certo aver governato quasi due anni “non è stato semplice”, “lo rifarei” ha concluso.

“Il dato della Lega non mi soddisfa, non è quello per cui ho lavorato, ma con il 9% siamo in un governo di centrodestra in cui saremo protagonisti. Entro la fine dell’anno – ha aggiunto Salvini – faremo i congressi in tutte le 1400 sedi. Poi faremo l’anno prossimo i congressi provinciali e regionali.”

Ad esprimersi in maniera più aspra è statao il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia:“Il voto degli elettori va rispettato, perché, come diceva Rousseau nel suo contratto sociale, ‘il popolo ti delega a rappresentarlo, quando non lo rappresenti più ti toglie la delega’. E’ innegabile come il risultato ottenuto dalla Lega sia assolutamente deludente, e non ci possiamo omologare a questo trovando semplici giustificazioni. E’ un momento delicato per la Lega – aggiunge – ed è bene affrontarlo con serietà perché è fondamentale capire fino in fondo quali aspetti hanno portato l’elettore a scegliere diversamente”.

Continua a leggere

Politica

Elezioni politiche. Lollobrigida: “Si può ragionare serenamente e provare a migliorare la Costituzione tenendo conto che è bella ma ha anche 70 anni di età”

Pubblicato

il

ITALIA “Gli italiani ci hanno affidato una responsabilità importante. Ora sarà nostro compito non deluderli e fare il massimo per restituire dignità e orgoglio alla Nazione”. Lo ha scritto su Twitter la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

“Si può ragionare serenamente e provare a migliorare la Costituzione tenendo conto che è bella ma che ha anche 70 anni di età”. Riferisce il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida parlando delle riforme costituzionali.

“Siamo ansiosi di lavorare con il governo italiano sui nostri obiettivi condivisi: sostenere un’Ucraina libera e indipendente, rispettare i diritti umani e costruire un futuro economico sostenibile. L’Italia è un alleato fondamentale, una democrazia forte e un partner prezioso”. Lo scrive su Twitter il segretario di Stato americano Antony Blinken.

Enrico Letta, segretario del Partito Democratico, ha telefonato nella odierna giornata Giorgia Meloni. E’ quanto si apprende da fonti del Nazareno. Nel corso del colloquio, Letta ha riconosciuto la vittoria della leader di FdI e del centrodestra.

Sarà “un congresso di profonda riflessione, sul concetto di un nuovo Pd – ha detto il segretario Dem – Enrico Letta, in conferenza stampa al Nazareno – che sia all’altezza di questa fida epocale, di fronte a una destra che più destra non c’è mai stata. Assicurerò con spirito di servizio la guida del Pd fino al congresso a cui non mi presenterò da candidato”. 

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante