Resta sintonizzato

Cronaca

Borgo Sant’Antonio: sequestrati 68 kg di TLE e denunciato un uomo

Pubblicato

il

NAPOLI – Ieri pomeriggio gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Pietro Antonio Lettieri, hanno notato uscire da uno stabile un uomo che, alla loro vista, ha lasciato cadere a terra due scatoloni  voluminosi per poi darsi alla fuga; al loro interno vi erano numerose stecche di tabacchi lavorati esteri privi del marchio del Monopolio di Stato.

Gli operatori, pertanto, hanno effettuato un controllo nello stabile ed hanno notato, al primo piano accanto ad una porta di ingresso, una finestra aperta sul pianerottolo dalla quale sono riusciti a vedere, all’interno dell’appartamento, alcuni scatoloni simili a quelli rinvenuti; poco dopo, grazie all’ausilio di personale dei Vigili del Fuoco, hanno avuto accesso all’abitazione dove hanno rinvenuto altre stecche di TLE per un totale di 340 stecche e per un peso complessivo di 68 kg che sono state sequestrate.

Successivamente è arrivato il proprietario dell’appartamento che è stato riconosciuto dagli agenti come il fuggitivo che in precedenza aveva abbandonato gli scatoloni in strada.
L’uomo, un 36enne napoletano con precedenti di polizia, è stato denunciato per contrabbando di tabacchi lavorati esteri.

Cronaca

Napoli, minaccia la ex con un coltello e poi le dà una testata: 34enne in manette

Pubblicato

il

Momenti di ordinaria follia a Napoli, nel quartiere Porto, dove nel primo pomeriggio di ieri un 34enne srilankese, si è reso protagonista di un episodio di violenza nei confronti della ex compagna. In particolare l’uomo, non accettava la fine della loro relazione, e dallo scorso luglio minacciava di morte telefonicamente la vittima, una 24enne sua connazionale, presentandosi più volte sotto casa sua.

Stando ad una prima ricostruzione egli, voglioso di tornare insieme alla sua ex, si sarebbe presentato presso gli uffici dove ella lavora, ricevendo il rifiuto della donna. A quel punto, il 34enne ha dato in escandescenze, iniziando a minacciare la vittima con un coltello, per poi colpirla con una testata al volto prima di scappare.

Tuttavia, i poliziotti accorsi sul posto, si sono messi subito alla ricerca dell’aggressore, ritrovato poco dopo nelle vicinanze. Pertanto, l’uomo è stato arrestato per atti persecutori e lesioni aggravate, mentre la giovane si trova all’ospedale Pellegrini in condizioni non gravi.

Continua a leggere

Cronaca

Follia nel Casertano, minaccia la moglie con un punteruolo davanti ai figli: arrestato

Pubblicato

il

Attimi di follia a Mondragone, nel Casertano, dove questa notte un 50enne del posto ha minacciato la moglie con un punteruolo.

Secondo una prima ricostruzione, l’uomo non si era ancora rassegnato all’imminente separazione dalla moglie, e così ha deciso di presentarsi a casa sua, dove ella si trovava con la madre e i due figli. A quel punto, ha tentato di forzare il cancello d’ingresso con un punteruolo, minacciando la donna sotto gli occhi dei bambini.

Tuttavia, proprio quando stava per entrare, è stato colto in flagrante dai carabinieri, prontamente accorsi sul posto. Pertanto, gli agenti lo hanno bloccato e condotto al carcere di Santa Maria Capua Vetere, con l’accusa di atti persecutori aggravati e porto di oggetto atto ad offendere. Seguiranno aggiornamenti!

Continua a leggere

Cronaca

Il mondo dello spettacolo piange Bruno Arena, comico de ‘I Fichi d’India’: aveva 64 anni

Pubblicato

il

Lutto nel mondo dello spettacolo, per la scomparsa dell’attore Bruno Arena, del duo comico ‘I Fichi d’India’. In particolare, l’uomo fu colto da un’aneurisma nel 2013, che compromise le sue capacità motorie, e si è spento all’età di 64 anni.

Ad annunciarlo sui social, ci ha pensato Paolo Belli, amico di lungo corso di Arena, oltre al commento del figlio Gianluca, che ha intrapreso la stessa carriera del padre:

“Non ero pronto, ma tanto non lo sarei mai stato, buon viaggio papà… lasci un vuoto immenso”.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante