Resta sintonizzato

Scuola

Il 13 settembre riparte la scuola in Campania, si torna tra i banchi senza mascherine

Pubblicato

il

Martedì 13 settembre toccherà rientrare tra i banchi ai ragazzi campani; il 14 settembre a Calabria, Liguria, Marche, Puglia, Sardegna, Umbria e Molise. Il 15 settembre seguiranno gli studenti di Lazio, Emilia Romagna e Toscana. Ultimi a rientrare in classe quelli di Sicilia e Valle d’Aosta il 19 settembre.

Hanno già iniziato le lezioni solo in Alto Adige, il 5 settembre scorso. Dopo tre anni di pandemia, quest’anno, per la prima volta, si tornerà a scuola senza mascherine – tranne per il personale scolastico e gli alunni a rischio – senza orari diversificati, senza misure di distanziamento e non è prevista la didattica a distanza: se un alunno si ammalerà di Covid, insomma, rimarrà a casa come quando si prende una qualunque influenza e non potrà seguire le lezioni dalla sua camera. Il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi in questi giorni ha assicurato che «Allo stato attuale cominceremo un anno scolastico in cui non mancano i docenti». Ma non la pensano così i sindacati secondo i quali mancano circa 200 mila docenti, 15.000 amministrativi e non sono stati nominati circa 500 dirigenti previsti perfino dall’organico.

Continua a leggere
Pubblicità

Attualità

Napoli, scuole chiuse su tutto il territorio per allerta meteo arancione ed elezioni politiche

Pubblicato

il

NAPOLI – In considerazione della proroga dell’allerta meteo e sulla base del monitoraggio delle potenzialità di rischio esistenti, il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi per la giornata di lunedì 26 settembre è in procinto di emanare un’ordinanza di chiusura delle scuole che non erano già destinate a seggio elettorale. Ciò allo scopo di tutelare la sicurezza degli studenti e del personale educativo e scolastico. 

Le scuole destinate a seggio elettorale, sulla base di un programma di sanificazione da svolgere congiuntamente tra Comune e ASL Napoli 1 Centro, riapriranno da mercoledì 28 settembre. A comunicarne la riapertura sarà il dirigente del singolo istituto scolastico.

Continua a leggere

Attualità

Napoli, bambini costretti a fare lezioni in chiesa per mancanza di aule disponibili

Pubblicato

il

NAPOLI – Mancano le aule ed i bambini sono costretti a fare lezione in chiesa. Succede a Santa Maria la Carità, in provincia di Napoli. Dopo anni di assenza dagli istituti scolastici a causa dell’epidemia da Covid-19, i alcuni bambini non possono ancora tornare in classe. La ragione? Non ci sono classi disponibili.

All’istituto Eduardo De Filippo, infatti, mancano le aule a cause di lavori in corso. Di questa organizzazione si trova traccia anche nei documenti pubblicati sul sito della scuola: nel file che si può consultare all’avviso “Organizzazione attività didattiche Scuola dell’Infanzia e Scuola Primaria dal 12/09/2022” si legge infatti che per la Classe V la lezione si svolge presso l’Aula Consiliare e della “Accoglienza nel piazzale antistante il municipio”.

Continua a leggere

Attualità

Napoli, in arrivo 46 milioni dal PNRR: ecco come verranno utilizzati

Pubblicato

il

I tanto attesi fondi del PNRR sono in arrivo a Napoli. Essi, riguarderanno gli asili nido, le scuole e i servizi educativi per l’infanzia, con la pubblicazione delle graduatorie degli Avvisi Pubblici. 

In particolare, l’azione promossa dall’Assessorato all’Istruzione e alla Famiglia del comune di Napoli, a partire dal gennaio 2022, ha consentito l’ammissione a finanziamento di sedici progetti dal valore di circa 46 milioni. Pertanto, tale somma consentirà la ristrutturazione di 5 asili nido, 6 scuole per l’infanzia e 2 palestre, oltre alla costruzione di una nuova scuola. Inoltre, altri 8 progetti tra nidi e scuole dell’infanzia, sono stati ammessi con riserva per un totale di quasi 19 milioni.

A tal proposito, l’assessore all’Istruzione Maura Striano, ha così dichiarato:

“Si tratta di un ottimo punto di partenza, per garantire a tutti gli studenti un ambiente scolastico idoneo a favorire un processo educativo di qualità, restituendo spazi funzionali ed efficaci per raggiungere gli obiettivi educativi che la scuola si propone”.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante