Resta sintonizzato

Cronaca

Tragedia in mare: bimba di 4 anni muore di sete su un barcone di migranti

Pubblicato

il

Un vero e proprio dramma quello avvenuto nel Mediterraneo, dove Loujin, bimba siriana di 4 anni, è morta di sete su un barcone bloccato da giorni in mezzo al mare. In particolare, la piccola era partita dal Libano per raggiugere l’Europa insieme ai genitori e alla sorella di un anno e mezzo.

Pertanto Ahmad Adbelkafi Nasif, padre della vittima, ha così commentato:

“Il suo pianto inconsolabile avrebbe commosso anche i sassi. Avete idea di cosa significhi per un genitore, veder morire una figlia in questo modo atroce?”.

A dare la notizia, è stata però l’attivista Nawal Soufi, che vive da anni in Sicilia:

“La barca si trovava nella zona Sar (Search and rescue) di Malta, e ho subito avvertito le autorità di La Valletta. Dopo un giorno di silenzio, mi è stato risposto che c’era una nave in avvicinamento: ‘Il salvataggio è solo questione di tempo’, mi è stato detto. Ma così non è stato. Svuotavamo lo scafo con i secchi, era evidente che stavamo naufragando”.

Tuttavia, dopo circa 10 giorni, l’imbarcazione ha ricevuto i soccorsi da un mercantile battente bandiera di Antigua e Barbuda. Per Loujin non c’è stato niente da fare, mentre la sorellina è in ospedale, ricoverato per aver ingerito ingenti quantità di acqua salata, ma è fuori pericolo, così come i genitori.

Cronaca

Maltempo a Salerno, paura all’Università di Fisciano: crolla un soffitto

Pubblicato

il

FISCIANO (SA) – Paura a Fisciano, in provincia di Salerno. Nell’Università del comune, a causa dei giorni di pioggia che hanno interessato l’intera Regione Campania, è crollata parte del soffitto mentre gli studenti transitavano al di sotto della zona interessata.

Secondo quanto espresso da alcune fonti, nell’edificio del campus erano in corso dei lavori di ristrutturazione che tuttavia sono stati lasciati incompiuti con conseguente comparsa di infiltrazioni d’acqua che hanno peggiorato le generali condizioni della struttura.

Fortunatamente non ci sono stati feriti nell’incidente.

Continua a leggere

Cronaca

Ischia, minaccia un poliziotto intervenuto per sedare una lite. Denunciato

Pubblicato

il

ISCHIA (NA) – Lo scorso lunedì un agente del Commissariato di Ischia, libero dal servizio, era intervenuto per sedare una lite tra un gruppetto di persone in via delle Terme ad Ischia.
In particolare, una di esse, in evidente stato di alterazione alcolica, aveva minacciato il poliziotto con frasi oltraggiose tentando più volte di colpirlo, anche con una bottiglia, ma l’operatore era riuscito ad evitare i colpi dirigendosi verso il Commissariato, poco distante, per chiedere ausilio. Poco dopo, l’uomo e gli astanti si erano già allontanati facendo perdere le loro tracce.

Il giorno dopo l’aggressore si è presentato in Commissariato dove è stato identificato per un 49enne della Repubblica Dominicana e denunciato per oltraggio, minaccia e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Continua a leggere

Cronaca

Germania, tratto in arresto noto criminale connesso al clan camorristico Licciardi-Di Buono

Pubblicato

il

GERMANIA – Intervento sinergico del comando provinciale Carabinieri di Napoli e la forze dell’ordine tedesche. E’ stato tratto in arresto il 51enne Sergio Nappa, noto criminale connesso al Clan camorristico Licciardi – Di Buono operante sul territorio napoletano. L’operazione è avvenuta nella città di Gevelsberg, dove si era traferito con la famiglia

Sul 51enne pendeva un mandato di arresto europeo in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso nel 2015 dalla corte di appello di Napoli. Nappa era irreperibile dal dicembre 2014 e dovrà scontare, una volta trasferito in Italia, una pena di 3 anni di reclusione per concorso in traffico, detenzione e porto di armi e munizioni da guerra commessi nel 2004/2005. Il 51enne al momento è trattenuto in Germania in custodia in attesa che la locale autorità giudiziaria si esprima sull’estradizione.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante