Resta sintonizzato

POLITICA

Strasburgo, Von der Leyen rassicura: “Le sanzioni sono destinate a rimanere. La solidarietà dell’Europa nei confronti dell’Ucraina rimarrà incrollabile”

Pubblicato

il

FRANCIA – Ursula Von der Leyen, Presidente della Commissione europea, si presenta a Strasburgo, come ogni anno, per il discorso sullo stato dell’Unione. Quest’oggi il discorso, tuttavia, pronunciato dalla presidente ha avuto come protagonista la sorte della guerra russo-ucraina. Presente accanto a lei anche Olena Zelenska, moglie del presidente Zelensky. Non sono mancati anche i riferimenti all’aumento dei prezzi delle materie prime, in particolar modo dell’energia.

Mai prima d’ora questo Parlamento ha discusso lo Stato dell’Unione mentre la guerra infuriava sul suolo europeo – comincia la presidente della Commissione – Tutti ricordiamo quella fatidica mattina di fine febbraio. Gli europei di tutta l’Unione si sono svegliati costernati da ciò che hanno visto. Scossi dal volto spietato del male. Ossessionati dal suono delle sirene e dalla pura brutalità della guerra. Ma da quel momento, un intero continente si è sollevato nella solidarietà”. Questa è una guerra “alla nostra energia, una guerra alla nostra economia, una guerra ai nostri valori e una guerra al nostro futuro – continua Von der Leyen – Si tratta di autocrazia contro democrazia. E sono qui con la convinzione che, con coraggio e solidarietà, Putin fallirà e l’Europa prevarrà”.

Oggi il coraggio ha un nome, e quel nome è Ucraina – dice ancora la presidente della Commissione Ue – Il coraggio ha un volto, quello degli uomini e delle donne ucraini che si oppongono all’aggressione russa”. Poi si rivolge alla first lady: “Cara Olena, c’è voluto un coraggio immenso per resistere alla crudeltà di Putin. Ma tu hai trovato quel coraggio. E una nazione di eroi è sorta”. E annuncia: “Lavoreremo insieme per sostenere la riabilitazione delle scuole ucraine danneggiate. Per questo metteremo a disposizione 100 milioni di euro”. Von der Leyen garantisce che “la solidarietà dell’Europa nei confronti dell’Ucraina rimarrà incrollabile” e ricorda che “fin dal primo giorno, l’Europa è stata al fianco dell’Ucraina con armi, fondi, ospitalità per i rifugiati”. E “con le sanzioni più dure che il mondo abbia mai visto”. Poi chiarisce una volta per tutte: “Le sanzioni sono destinate a rimanere. Questo è il momento di mostrare determinazione, non acquiescenza”.

POLITICA

Elezioni, Lega: Fiducia unanime a Salvini. “Avrà un ruolo fondamentale”

Pubblicato

il

ITALIA –La Lega potrà recuperare il consenso grazie ai risultati che otterrà nel governo di centrodestra – e Matteo Salvini avrà un ruolo fondamentale – ripartendo anche dall’ascolto del territorio e dalla valorizzazione dei tanti amministratori a partire dai governatori”. A renderlo noto è la Lega al termine del consiglio federale in via Bellerio, quartier generale del partito, a Milano.

A testimonianza del clima di condivisione, la Lega aveva diffuso una foto della riunione in cui si vede Matteo Salvini seduto accanto a Luca Zaia. Poi Massimiliano Fedriga vicino a Attilio Fontana. Poco dietro Giancarlo Giorgetti.

“La Lega sarà parte fondamentale del governo di centrodestra”. E’ quanto sottolinea in una nota il Consiglio federale del partito, che si sta svolgendo in via Bellerio, a Milano. “Due ore di lavoro con lo sguardo rivolto soprattutto al futuro e ai problemi da risolvere grazie al nuovo governo di centrodestra, di cui la Lega sarà parte fondamentale”, scrive la Lega in una nota.

Continua a leggere

Politica

Salvini sul risultato delle elezioni: “Non mi soddisfa, ma con il 9% siamo in un governo di centrodestra in cui saremo protagonisti”; Zaia: “Non ci possiamo omologare trovando semplici giustificazioni”

Pubblicato

il

ITALIA – A elezioni politiche concluse, si lascia il campo alle riflessioni sui voti totali ottenuti. Un dato di certo rilevante per le aspettative disattese è quello del partito Lega di Matteo Salvini il quale ha commentato l’esito delle elezioni in via Bellerio a Milan

“Sono cento tondi i parlamentari della Lega al lavoro da domani”, ha detto il segretario della Lega in conferenza stampa aggiungendo che il Carroccio è “il secondo partito del centrodestra e ce la giochiamo con il Pd come secondo” in assoluto. Conto che per almeno cinque anni si tiri dritto senza cambiamenti con una maggioranza chiara di centrodestra. Ieri ho messaggiato con Giorgia Meloni a cui faccio ovviamente i complimenti, è stata brava: lavoreremo insieme a lungo”. Secondo Salvini è stata “premiata l’opposizione – ha concluso -. Fdi è stata brava a fare una forte opposizione. Fratelli d’Italia è stata brava a fare una forte opposizione” e certo aver governato quasi due anni “non è stato semplice”, “lo rifarei” ha concluso.

“Il dato della Lega non mi soddisfa, non è quello per cui ho lavorato, ma con il 9% siamo in un governo di centrodestra in cui saremo protagonisti. Entro la fine dell’anno – ha aggiunto Salvini – faremo i congressi in tutte le 1400 sedi. Poi faremo l’anno prossimo i congressi provinciali e regionali.”

Ad esprimersi in maniera più aspra è statao il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia:“Il voto degli elettori va rispettato, perché, come diceva Rousseau nel suo contratto sociale, ‘il popolo ti delega a rappresentarlo, quando non lo rappresenti più ti toglie la delega’. E’ innegabile come il risultato ottenuto dalla Lega sia assolutamente deludente, e non ci possiamo omologare a questo trovando semplici giustificazioni. E’ un momento delicato per la Lega – aggiunge – ed è bene affrontarlo con serietà perché è fondamentale capire fino in fondo quali aspetti hanno portato l’elettore a scegliere diversamente”.

Continua a leggere

Politica

Elezioni politiche. Lollobrigida: “Si può ragionare serenamente e provare a migliorare la Costituzione tenendo conto che è bella ma ha anche 70 anni di età”

Pubblicato

il

ITALIA “Gli italiani ci hanno affidato una responsabilità importante. Ora sarà nostro compito non deluderli e fare il massimo per restituire dignità e orgoglio alla Nazione”. Lo ha scritto su Twitter la leader di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

“Si può ragionare serenamente e provare a migliorare la Costituzione tenendo conto che è bella ma che ha anche 70 anni di età”. Riferisce il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida parlando delle riforme costituzionali.

“Siamo ansiosi di lavorare con il governo italiano sui nostri obiettivi condivisi: sostenere un’Ucraina libera e indipendente, rispettare i diritti umani e costruire un futuro economico sostenibile. L’Italia è un alleato fondamentale, una democrazia forte e un partner prezioso”. Lo scrive su Twitter il segretario di Stato americano Antony Blinken.

Enrico Letta, segretario del Partito Democratico, ha telefonato nella odierna giornata Giorgia Meloni. E’ quanto si apprende da fonti del Nazareno. Nel corso del colloquio, Letta ha riconosciuto la vittoria della leader di FdI e del centrodestra.

Sarà “un congresso di profonda riflessione, sul concetto di un nuovo Pd – ha detto il segretario Dem – Enrico Letta, in conferenza stampa al Nazareno – che sia all’altezza di questa fida epocale, di fronte a una destra che più destra non c’è mai stata. Assicurerò con spirito di servizio la guida del Pd fino al congresso a cui non mi presenterò da candidato”. 

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante