Resta sintonizzato

Attualità

Napoli, bambini costretti a fare lezioni in chiesa per mancanza di aule disponibili

Pubblicato

il

NAPOLI – Mancano le aule ed i bambini sono costretti a fare lezione in chiesa. Succede a Santa Maria la Carità, in provincia di Napoli. Dopo anni di assenza dagli istituti scolastici a causa dell’epidemia da Covid-19, i alcuni bambini non possono ancora tornare in classe. La ragione? Non ci sono classi disponibili.

All’istituto Eduardo De Filippo, infatti, mancano le aule a cause di lavori in corso. Di questa organizzazione si trova traccia anche nei documenti pubblicati sul sito della scuola: nel file che si può consultare all’avviso “Organizzazione attività didattiche Scuola dell’Infanzia e Scuola Primaria dal 12/09/2022” si legge infatti che per la Classe V la lezione si svolge presso l’Aula Consiliare e della “Accoglienza nel piazzale antistante il municipio”.

Attualità

Ritardo da record di 15 ore per i voli Venezia Napoli e ritorno, ai viaggiatori 250 euro

Pubblicato

il

Domenica da incubo per i passeggeri aerei dei voli Venezia Napoli e Napoli Venezia, che, nella giornata di ieri, domenica 2 ottobre, hanno riportato dei ritardi consistenti, oltre 15 ore, da parte della compagnia aerea Wizzair. I viaggiatori, secondo quanto analizzato da ItaliaRimborso, potrebbero richiedere la compensazione pecuniaria di 250 euro, prevista dal Regolamento Comunitario 261/2004.

Nella fattispecie, il volo Venezia Napoli W65431 doveva partire alle 06:10 ed è atterrato solamente alle 23:05. Un pesante ritardo che ha comportato anche disagi con altrettanto successivo ritardo del volo Napoli Venezia W65432 con partenza prevista alle 8 e atterrato alle 00:47 dell’indomani. Per attivare l’assistenza di ItaliaRimborso e quindi procedere con la richiesta di compensazione, senza alcuna spesa, i passeggeri dei voli in ritardo Wizzair Venezia Napoli e ritorno possono farlo attraverso la compilazione del form online presente nell’homepage del sito web italiarimborso.it.

Continua a leggere

Attualità

Napoli. Percettori di reddito impegnati nella vigilanza esterna alle scuole

Pubblicato

il

Parte oggi a Mugnano, nel napoletano, il progetto utile alla collettività che vede coinvolti 32 percettori di reddito di cittadinanza nella vigilanza esterna alle scuole del territorio negli orari di entrata e di uscita. “Stiamo continuando ad intercettare i diversi beneficiari del reddito in modo tale da attivare ulteriori progetti utili per la collettività. Ringrazio gli uffici per il lavoro svolto”, è il commento dell’assessore comunale alle politiche sociali Vincenzo Massarelli.

Il progetto ha la durata di 12 mesi, durante i quali saranno coinvolte due tranche di cittadini che percepiscono il beneficio: “Il reddito di cittadinanza è sicuramente una forma di sostegno che ha ridato dignità a tante famiglie. Allo stesso tempo è giusto che chi lo percepisce, se è ovviamente nelle condizioni fisiche per farlo, dedichi una parte del suo tempo in lavori utili a tutta la comunità”, afferma il sindaco di Mugnano Luigi Sarnataro.

Continua a leggere

Attualità

Stop alle forniture di gas russo all’Italia, Cingolani rassicura: “Riserve arrivate all’85%. Siamo in agenda”

Pubblicato

il

ITALIA – A distanza di un giorno dallo stop alle forniture di gas russo all’Italia il Ministro per la Transizione ecologica Roberto Cingolani intervistato a Mezz’Ora in Più su Rai 3 precisa e rassicura : “Una cosa è la mancanza di gas, un’altra è l’aumento dei prezzi. Bisogna distinguere i timori economici-inflattivi per il costo dai timori sulle quantità di gas. In Italia in questo momento stiamo esportando. Oggi ci sono oltre 40 milioni di metri cubi di gas per gli stoccaggi e tra i 18 e i 20 milioni esportati”.

Il nostro Paese dunque potrà superare la prossime stagioni per fabbisogno di gas nazionale. “Abbiamo preso un impegno europeo di arrivare a fine ottobre al 90% – prosegue il ministro – ; ci siamo arrivati a fine settembre. Ora vorremmo aumentarli”.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante