Resta sintonizzato

Meteo

Maltempo in Campania, strade dissestate a Villaricca: l’appello dei cittadini

Pubblicato

il

L’ondata di maltempo che ha investito la regione Campania in questi giorni, ha messo in ginocchio diversi comuni, in particolare quello di Villaricca, in provincia di Napoli, dove le forti piogge hanno danneggiato le strade e reso impraticabile la circolazione. Ecco l’appello dei cittadini, tramite una lettera:

“E’ diventata un strada impraticabile sia in auto che a piedi. Ci troviamo in una situazione di pericolo imminente per gli allagamenti. Le enormi buche rischiano di non essere viste, e si rischiano gravi incidenti stradali per evitare le enormi voragini. Chiediamo la messa in sicurezza della strada in oggetto”.

Meteo

Piogge e temporali in Campania, scatta l’allerta meteo: la situazione

Pubblicato

il

Scatta una nuova allerta meteo in Campania, a causa delle forti piogge e temporali previsti per questo fine settimana. Pertanto, la Protezione Civile ha emanato un avviso di colore arancione valido dalle 21 di oggi fino alle 21 di domani.

In particolare, l’allerta è di livello:

Arancione sulle zone 1,2 e 3: (Piana Campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana, Alto Volturno e Matese, Costiera Sorrentino-Amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini);

Gialla sul resto della regione. Previste precipitazioni sparse o diffuse anche a carattere di rovescio o temporale, localmente di forte intensità. A partire dal pomeriggio di domani, sabato 26 novembre, sono previsti su tutto il territorio regionale anche venti forti nord-orientali, con locali raffiche. Il mare si presenterà agitato o molto agitato.

Continua a leggere

Meteo

Maltempo in Campania, esonda il fiume Sarno: allagamenti e famiglie bloccate

Pubblicato

il

Questo mercoledì 23 novembre 2022, possiamo tranquillamente definirlo come la ‘quiete dopo la tempesta’, visto che sono molti i disagi causati dal violento nubifragio abbattutosi ieri sulla Campania.

In particolare: strade allagate, fiumi esondati, treni bloccati e lamiere di coperture volate via. Tuttavia, è ancora presto per fare una conta dei danni, anche se in Irpinia ad esempio, si sono registrate diverse criticità. Infatti, ad Avellino le strade e le cantine si sono allagate; ci sono stati disagi alla circolazione al Ponte della Ferriera, mentre a Mercogliano il vento forte ha divelto la copertura in lamiera di una scuola elementare in frazione Torelli.

Nel Sannio invece, a causa delle abbondanti piogge, sono monitorati i fiumi Sabato e Calore, visto che i corsi d’acqua si sono ingrossati e sono in piena. Poi, a Pellezzano, in provincia di Salerno, ben 10 persone sono rimaste bloccate in un edificio per l’acqua alta.

Infine, a Castellammare di Stabia è esondato il fiume Sarno, le cui acque hanno allagato alcune case in via Napoli, bloccando tre famiglie. Pertanto, i volontari della Protezione Civile sono riusciti a trarli in salvo.

Continua a leggere

campania

Napoli. Maltempo, alberi caduti e allagamenti, si sfiora la tragedia nell’intera provincia

Pubblicato

il

Dalle prime ore dell’alba il maltempo – così come da previsioni – ha creato non solo i primi disagi, ma anche i primi danni. Diverse le foto comparse sui social, con i cittadini che si dicono preoccupati per lo stato in cui versano le strade. Intanto resta in vigore l’allerta meteo diramata ieri dalla Protezione Civile. In molti comuni i sindaci – oltre a chiudere parchi e scuole – consigliano di non uscire dalle proprie abitazioni se non per stretti casi di necessità. Il Centro funzionale multi rischi della Protezione civile della Regione Campania ha emesso un avviso di allerta meteo idrogeologica ed idraulica valido su tutte le zone del territorio regionale a partire dalle 0.00 fino alle 23.59 di martedì 22 novembre. 

Sulla zona 1, in particolare, si prevedono “precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio e temporale, localmente di moderata o forte intensità. Venti tendenti a molto forti con raffiche da sud/sud-ovest. Mare tendente a molto agitato o grosso con mareggiate lungo le coste esposte”.

Questi i principali scenari di evento ed effetti al suolo:

– Instabilità di versante, localmente anche profonda, frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango;

– Significativi ruscellamenti superficiali, anche con trasporto di materiale, possibili voragini per fenomeni di erosione;

– Allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno;

– Innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua, con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali;

– Scorrimento superficiale delle acque nelle strade e possibili fenomeni di rigurgito delle acque piovane con tracimazione e coinvolgimento delle aree urbane depresse;

– Occasionali fenomeni franosi e possibili cadute massi per condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, per la saturazione dei suoli.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante