Resta sintonizzato

campania

Da venerdì 11 novembre: lo spettacolo “Infiniti Mondi” da Giordano Bruno per “Teatri di Pietra d’Autunno 2022”

Pubblicato

il

Sarà lo spettacolo Infiniti Mondi da Giordano Bruno, venerdì 11 novembre 2022 alle ore 18.30 presso il Museo archeologico di Calatia (Maddaloni), a inaugurare l’ultimo weekend di programmazione per Teatri di Pietra d’Autunno 2022, segmento della Rete Nazionale dei Teatri di Pietra che, da oltre vent’anni, pone al centro la valorizzazione dei siti archeologici e monumentali attraverso lo spettacolo dal vivo.

Lo spettacolo, che si avvale della drammaturgia di Mario Brancaccio, anche in scena con Lucia Cinquegrana, Elisa Carta Carosi, Matteo Gentiluomo e Paola Saribas, sarà in scena sabato 12 novembre, a Piedimonte Matese, e chiude la rassegna, domenica 13 novembre, a Teano.

Teatri di Pietra d’Autunno 2022, promosso e realizzato da CapuAntica Festival e Pentagono Produzioni Associate con MIC Ministero della Cultura, Direzione Generale dei Musei Campani e i Comuni di Piedimonte Matese, Teano e Maddaloni, e la collaborazione della Pro Loco Teano e Borghi, porta in scena, i temi propri del classico e la sua natura a interfacciarsi con il contemporaneo e il vissuto.

Lo spazio scenico diventa linguaggio della drammaturgia, sede di una profonda relazione fra attore, scena e pubblico: uno spazio speciale, promotore di relazioni inedite, in cui a esprimersi è la ‘verità’ poetica.

In questa prospettiva, il Complesso di San Domenico/Museo Civico “Raffaele Marrocco” (Piedimonte Matese), il Museo Archeologico di Teanum Sidicinum (Teano), e il Museo Archeologico di Calatia (Maddaloni) rappresentano l’occasione per l’incontro concreto e palpabile, tra spazio visivo, spazio archeologico e spazio della scena.

Gli costò il rogo, ma il suo ostinato indagare seminò l’idea di una molteplicità di genti, pensieri e mondi coesistenti nella contemporaneità del tempo. Solo dopo, Giordano Bruno è divenuto il simbolo della massima libertà d’espressione per la quale si dispose a morire. Forse allora il pensiero iniziò una nuova vita, che poi sarà chiave di volta della coscienza morale moderna.

Ora che abbiamo prove non solo d’innumerevoli soli, ma di probabili mondi, che viviamo in un’era capace di connettere ogni singolo individuo in qualsiasi regione si trovi, quella auspicata coscienza di essere parte significativa di un unico grande tempo-azione sembra sfumare. E se infiniti sono i Mondi e le galassie, l’uomo non può essere il privilegiato del creato. Tantomeno lo è un unico popolo, appartenente alle molteplici e poliedriche razze umane. Per info e prenotazioni teatridipietra@gmail.com, whatsapp 3519072781, biglietti online su www.liveticket.it. Inizio spettacoli ore 18.30,  ingresso euro 5.

campania

Napoli. Temporali forti e temperature vicine allo zero, tutto parte dal ponte dell’Immacolata

Pubblicato

il

Ponte dell’Immacolata sotto la pioggia a Napoli e in provincia. Piogge previste già l’8 e il 9 dicembre, ma accompagnate da ampie schiarite. Da lunedì 12 e martedì 13 dicembre crolleranno anche le temperature. Le minime toccheranno i 3-4 gradi facendo piombare la città in pieno inverno.

Continua a leggere

Attualità

Telecamere tenute a distanza e funerali blindati a Ischia

Pubblicato

il

Si annuncia come una giornata di tensione oltre che di dolore quella che è iniziata a Ischia oggi in occasione dei primi funerali delle vittime della frana di Casamicciola. Il familiari delle vittime hanno chiesto alle autorità di tenere a distanza telecamere e fotografi e di potre vivere il proprio dolore nella forma più privata possibile. La richiesta di privacy è arrivata nelle ultime ore e a farse portavoce è stato il sindaco di Lacco Ameno, Giacomo Pascale. “Cari concittadini, cari isolani, col cuore distrutto comunico che domani sarà lutto cittadino. A nome delle famiglie, assieme al Commissario Calcaterra, chiediamo alla stampa di tenere spente le telecamere e ai fotografi di non scattare foto, nel rispetto di quanti piangeranno i propri cari. Domani la professione deve cedere il passo al rispetto e al dolore di quanti hanno rifiutato i funerali di Stato proprio per stringersi in forma più ristretta”. 

“L’esposizione a mezz’asta delle bandiere esposte presso la sede comunale, gli uffici pubblici e gli edifici scolastici in segno di lutto. La sospensione di ogni attività degli esercizi commerciali e degli uffici pubblici dalle ore 10,45 alle ore 12,45 mentre saranno in corso le esequie delle giovani vittime; la sospensione delle attività didattiche di tutte le scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio comunale; che i cittadini, le istituzioni pubbliche, le organizzazioni, le associazioni e i titolari delle attività private di ogni genere ad esprimere, per l’intera durata della cerimonia funebre, la propria partecipazione al lutto nelle forme ritenute più opportune in segno di raccoglimento e rispetto; sono vietate le attività ludiche, ricreative ed ogni altro comportamento che contrasti con il lutto durante le esequie” ha scritto Pascale. 

Continua a leggere

campania

Napoli. Tragedia in mare la barca colpisce gli scogli, muoiono 2 napoletani

Pubblicato

il

Due giovani napoletani sono rimasti uccisi in un incidente in barca. L’imbarcazione,  di circa 8 metri, è finita contro alcuni scogli nel mare della Maddalena, vicino all’isola delle Bisce tra Caprera e Porto Cervo.  L’allarme alla Capitaneria di porto è stato lanciato da un’imbarcazione dopo lo spaventoso boato. A perdere la vita Tommy Di Chello, 38 anni, della provincia di Napoli e Giacomo Botte di Napoli. I due feriti – uno dei due è campano – sono ricoverati all’ospedale di La Maddalena, policontusi, con gravi ferite e in stato di choc.  Secondo una prima ricostruzione dell’incidente, i quattro si trovavano su un motoscafo e stavano rientrando da una battuta di pesca. 

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy