Resta sintonizzato

Cronaca

Omicidio-suicidio in casa: prima uccide la compagna e poi si toglie la vita

Pubblicato

il

Momenti ordinaria follia a Villabate, in provincia di Palermo, dove un uomo ha ucciso la compagna a coltellate e poi si è tolto la vita. La vittima è Giovanna Bonsignore, 44enne volontaria dell’associazione Archè, che da 4 anni aveva una relazione tormentata con il suo assassino, il 41enne Salvatore Patinella.

Al momento, non risultano denunce per maltrattamenti o interventi dei carabinieri. In particolare, le forze dell’ordine sono state allertate da alcuni amici della coppia, e una volta sul posto hanno trovato la donna uccisa con diversi fendenti e l’uomo suicidatosi con la stessa arma.

Tuttavia, l’assassino, aveva già annunciato le sue intenzioni con questo post su Facebook:

“Chiedo in ginocchio umilmente scusa a Dio e a Carlotta. Sei stata come una figlia per me, per il dolore atroce che purtroppo, non avrei mai immaginato di recarti, ma è lo stesso dolore che io sto provando da un mese circa; non riesco più a dormire, più a mangiare, consapevole che l’avrei provato per tutta la vita, arrivando alla follia, senza mai darmi una spiegazione per la perdita: del mio unico amore meraviglioso, tesoro mio Giovanna, la mia principessa, il mio Universo, il mio tutto, di te Carlotta cresciuta come una figlia, della mia casa, eravate la mia famiglia”.

“Chiedo scusa ai miei genitori, alle nostre famiglie, alle sorelle e fratelli, ai nipoti, ma non di meno ai mie compari, per me come fratelli, persone uniche, meravigliose e speciali, e a tutte le persone che ci hanno voluto bene, nonostante il gesto atroce che io sto per compiere”.

Cronaca

Napoli, ruba un’auto in sosta e si allontana: il proprietario lo insegue e recupera il veicolo

Pubblicato

il

Siamo a Fuorigrotta, nel Napoletano, dove nel pomeriggio di ieri un malvivente si è introdotto nel parcheggio del cinema ‘The Space’, portando via un’auto in sosta.

Tuttavia, il proprietario della vettura, che si trovava all’interno di un bar, ha visto il bandito dileguarsi a bordo della sua auto, e così ha chiesto aiuto ad un amico e si è messo sulle sue tracce. Pertanto, dopo diversi chilometri i due sono riusciti a raggiungere l’auto, con il rapinatore che ha tentato la fuga tamponando i suoi inseguitori.

A quel punto i tre, dopo essere scesi dalle rispettive auto, sono venuti alle mani sotto gli occhi increduli degli altri automobilisti. Per fortuna, il ladro è scappato poco dopo a bordo di una Jeep, prelevato da due suoi amici.

Continua a leggere

Cronaca

Turchia, bambino tratto in salvo dai soccorritori dopo 80 ore sotto le macerie

Pubblicato

il

Cresce sempre di più il numero delle vittime del terremoto che ha colpito Turchia e Siria, che secondo le ultime stime ufficiali ha superato quota 17mila morti, con almeno 62.914 persone rimaste ferite.

Tuttavia, le ricerche continuano senza sosta, nonostante siano state superate le 72 ore. In particolare, un bambino è stato trovato vivo dopo essere rimasto per 80 ore sotto le macerie di un palazzo di 4 piani crollatogli addosso. Inoltre, anche una donna e il figlio sono stati tratti in salvo dalle macerie dopo 70 ore.

Ecco quanto condiviso sui social dal vicesindaco di Yalova Mustafa Tutuk:

“E’ un miracolo, come si possono spiegare questi sentimenti. Dopo le voci da sotto le macerie, ci siamo subito diretti lì con la nostra squadra e, per fortuna, li abbiamo tirati fuori”.

Continua a leggere

Cronaca

Choc a Napoli, impatto fatale tra auto e scooter: morto un 19enne

Pubblicato

il

Tragico incidente avvenuto questa notte a Soccavo, nel Napoletano, nel quale ha perso la vita il 19enne Mattia B..

Stando ad una prima ricostruzione, il giovane stava viaggiando sul suo scooter, quando per scansare un’auto intenta ad effettuare un’inversione, ha perso il controllo del mezzo e si è schiantato contro un’altra vettura ferma lungo il bordo della carreggiata. Il 19enne è morto sul colpo.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy