Resta sintonizzato

Cronaca

Choc in Salento, bimba di due anni muore in ospedale per le conseguenze della febbre

Pubblicato

il

Tragedia avvenuta nel Salento, dove una bimba di due anni e mezzo di Sannicola, frazione di Gallipoli, è morta a causa delle complicazioni dovute all’influenza. In particolare, il decesso si è consumato presso l’ospedale Vito Fazzi di Lecce, dove la piccola era stata ricoverata tra Natale e Santo Stefano.

Secondo le prime informazioni, la piccola era giunta al Pronto Soccorso per una gastroenterite, per poi essere trasferito al reparto di Pediatria dell’ospedale leccese per ulteriori accertamenti, visto l’aggravarsi delle sue condizioni. Tuttavia, la successiva risonanza evidenziò la presenza di un Encefalomielite, come diretta conseguenza del virus influenzale che l’ha poi condotta alla morte.

Pertanto, la comunità salentina ha espresso il suo cordoglio attraverso le parole del sindaco Cosimo Piccione, il quale ha così dichiarato:

“Siamo sotto shock, una tragedia simile non potevamo minimamente aspettarcela. Siamo vicini al dolore della famiglia della piccola”.

campania

Grumo Nevano. Picchia l’ex moglie con calci e pugni ed aggredisce i Carabinieri. Arrestato 34enne

Pubblicato

il

E’ notte a Grumo Nevano, in via Manzoni, quando il suo ex compagno bussa alla porta di casa. La donna, una 36enne napoletana, decide di aprire e vede l’uomo verosimilmente ubriaco o sotto effetto di sostanze stupefacenti. Pochi minuti e lui l’aggredisce, la picchia con calci e pugni colpendola al volto. La furia si prende una pausa e in quegli attimi la donna riesce a contattare il 112. Dopo pochi istanti una pattuglia della locale Stazione Carabinieri si precipita a casa della donna. La situazione degenera ancora di più e l’uomo aggredisce anche i militari che con non poca difficoltà lo arrestano. 10 i giorni di prognosi per la donna e 20 quelli per uno dei carabinieri intervenuti. Il 34enne si trova ora nel carcere di Poggioreale per maltrattamenti in famiglia, oltraggio, resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

Continua a leggere

campania

Pozzuoli. Sorpresi mentre rubano una bicicletta elettrica. Carabinieri arrestano una coppia di fratelli

Pubblicato

il

I Carabinieri della sezione radiomobile della Compagnia di Pozzuoli hanno arrestato Sandro* e Francesco Papa*, per furto aggravato e per possesso di arnesi atti allo scasso. Hanno 39 e 35 anni sono entrambi già noti alle forze dell’ordine e il più grande è di Ponticelli mentre il 35enne abita a Bagnoli, sono fratelli.
E’notte e, mentre percorrono via Artiaco, i militari sorprendono i due uomini mentre stanno rubando una bicicletta elettrica lì parcheggiata. I Carabinieri li bloccano e trovano anche l’auto utilizzata dai due. Perquisiti, vengono rinvenuti e sequestrati anche diversi strumenti verosimilmente utilizzati per rubare e scassinare. L’E-bike è stata restituita al legittimo proprietario mentre gli arrestati sono in attesa di giudizio.

Continua a leggere

campania

Napoli. Minore denuncia di essere stata toccata nelle parti intime

Pubblicato

il

Giovedì pomeriggio gli agenti del commissariato Montecalvario, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale operativa, sono intervenuti in corso Umberto I per la segnalazione di un’aggressione ai danni di una minore da parte di un uomo che si era poi allontanato in direzione di piazza Nicola Amore.

I poliziotti, percorrendo la medesima via, hanno notato una persona corrispondente alle fattezze dell’uomo e lo hanno fermato con il supporto di una volante del commissariato Vicaria-Mercato; in quel momento, una pattuglia dell’Ufficio prevenzione generale ha individuato in piazza Garibaldi la minore, la quale ha raccontato che, mentre stava passeggiando in corso Umberto, l’uomo le aveva fatto dei complimenti per poi toccarla nelle parti intime, fino a quando era riuscita ad allontanarlo grazie all’aiuto della madre.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy