Resta sintonizzato

Cronaca

Donna travolta e uccisa da un tir mentre accompagna il nipote a scuola: aveva 73 anni

Pubblicato

il

Stava accompagnando il nipote a scuola come tutte le mattine, ma non poteva mai immaginare che quella sarebbe stata l’ultima volta. Stiamo parlando di una 73enne pensionata di Casatenovo, in provincia di Lecco, che stamane è stata travolta e uccisa da un camion, mentre stava accompagnando a scuola il nipote di 8 anni, rimasto illeso.

In particolare, la donna stava tentando di attraversare le strisce pedonali, quando è stata investita da un tir guidato da un autista spagnolo. A quel punto, il piccolo è stato preso in consegna da alcuni volontari accorsi sul posto. Intanto, sulla dinamica indagano i carabinieri.

campania

Rapace in libertà aggredisce un passante, è stato attaccato da una poiana di Harris nei pressi della piscina Scandone

Pubblicato

il

Singolare episodio a Fuorigrotta, dove un uomo è stato preso di mira da un rapace mentre era in strada e per evitarlo si è fratturato un piede. La vittima dell’aggressione – un ex sportivo, che stava andando in piscina – aveva notato l’uccello sul tetto di un’auto. Pensava fosse fuggito dallo zoo e voleva chiamare la struttura di viale Kennedy,

Ho sentito un forte gracchiare alle mie spalle – prosegue il racconto – mi sono girato e a altezza di viso a ali spiegate e becco aperto veniva verso di me l’uccello in questione, per fortuna ho fatto in tempo a togliere lo zainetto dalle spalle e rotearglielo in faccia fermando il primo assalto, chi ha visto tutto mi ha detto di altri tentativi di assalto, sempre a altezza di viso, e altrettante zainettate tutte andate a bersaglio finché, con un colpo ben assestato, sono riuscito a allontanarla quel tanto che mi ha consentito di entrare in piscina e chiudere la porta. Ho allertato i guardiani e ho fotografato la poiana che poi i guardiani, usciti in massa, hanno fatto scappare”.

È possibile che accadano queste cose alle 15,30 di un giorno prefestivo in città? È possibile intervenire con questi Falconieri perché vigilino sui propri animali?”, prosegue l’uomo, che aveva notato l’uccello avesse un anello alla zampa. La poiana di Harris è un falco di circa 1kg, che non vive libero in natura dalle nostre parti. Un animale che, se non tenuto con cura e attenzione, può evidentemente diventare pericoloso.

Continua a leggere

campania

Napoli. Scivola con lo scooter per colpa del ghiaccio, tanti i messaggi per lui sui social

Pubblicato

il

Lutto a Ticciano, frazione di Vico Equense, dove ha perso la vita il giovane Stefano Celentano. Stefano, 17 anni, ieri mattina era in sella alla sua moto quando a causa del ghiaccio che copriva il manto stradale ha perso il controllo del mezzo. Stefano ha impattato violentemente con il suolo e purtroppo ha perso la vita. Immediati i soccorsi, ma all’arrivo dei sanitari già non c’era più nulla da fare.”La vita di Stefano Celentano si è spenta per sempre una fredda mattina di febbraio.

A piangere il giovane studente la comunità di Ticciano, frazione di Vico Equense, dove il 17enne abitava. Un giovane che guardava al futuro con il sorriso e la speranza: la scuola, gli amici, lo sport poi tutto si è fermato in un attimo. Qualcuno ha deciso che per Stefano il tempo doveva arrestare la corsa della vita, i suoi sogni…Un destino crudele ha trasformato la strada in una trappola di morte. Un buco nero di dolore incolmabile si è aperto nel cuore dei genitori e di tutti coloro che hanno condiviso con Stefano gli anni più belli della sua vita. Tutti saranno per sempre legati alla pianta del ricordo e dell’immortalità della sua anima. (N.M.) R.i.p”.

Continua a leggere

campania

Napoli. Scaraventa la figlia di 2 anni sul pavimento, sul posto sono intervenuti i carabinieri

Pubblicato

il

Brutale aggressione a Forio d’Ischia dove un uomo ha aggredito la compagna e la figlioletta di 2 anni. Stando al racconto della donna le violenze andavano avanti da almeno 4 anni e neanche l’arrivo in famiglia della piccola ha fatto cambiare atteggiamento all’uomo. Sul posto arrivano i Carabinieri, allertati dai vicini allarmati dalle urla, Il 41enne è finito in manette e per lui si sono aperte le porte del carcere, mentre mamma e figlia sono state socorse. Per la donna è prevista una prognosi di 7 giorni, mentre la bimba è ancora ricoverata in osservazione ma non è in pericolo di vita.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy