Resta sintonizzato

campania

Napoli-Vasto. Carne avariata, droga e stranieri irregolari. Controlli nel Vasto da parte dei Carabinieri

Pubblicato

il

25 chili di carne sequestrati in una macelleria islamica e una contravvenzione da 2.500 euro per il titolare. Questo e altro in un servizio di controllo svolto nell’area della stazione ferroviaria di Piazza Giuseppe Garibaldi dai Carabinieri della Compagnia Napoli-Stella. I militari insieme a quelli del Nucleo Antisofisticazione e Sanità e a personale dell’A.S.L., dopo aver accertato gravi carenze igienico-sanitarie, strutturali e documentali, hanno chiuso l’attività. Polli, tacchini e interiora di animali sono solo alcuni dei prodotti alimentari ritrovati nella macelleria conservati in condizioni di conservazione non regolare .

In Corso Novara il proprietario di un negozio di alimentari è stato denunciato dai Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro per la presenza di due lavoratori “in nero” all’interno dell’attività. I militari hanno inoltre sospeso l’attività sanzionando il titolare per un importo di circa 32.000 euro. I Carabinieri delle Stazioni di Napoli-Borgoloreto e Napoli-Stella, insieme ai militari del Reggimento Campania, del Nucleo radiomobile e della Compagnia Stella hanno controllato 15 veicoli e 98 persone.

Tra queste, un 39enne senza fissa dimora è stato denunciato per violazione del divieto di dimora nel Comune di Napoli. Un 30enne napoletano sottoposto ai domiciliari, durante una perquisizione nella sua abitazione è stato trovato in possesso di 1 dose di cocaina e 4.700 euro in contante. Sia la droga che il denaro sono stati sequestrati dai Carabinieri mentre il 30enne è stato denunciato per detenzione di droga a fini di spaccio. Due extracomunitari, un 40enne marocchino ed un 44enne algerino, sono stati denunciati dai militari perché risultati irregolari sul territorio nazionale e saranno espulsi entrambi.

Dovrà scontare 3 anni e 6 mesi di reclusione Nunzio Esposito*, napoletano della zona, raggiunto da un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica di Milano, per reati inerenti gli stupefacenti. Il 29enne è stato trasferito al carcere di Napoli-Poggioreale.

campania

San Giuseppe Vesuviano. 49enne arrestato per rapina in tabaccheria, impegnati nell’indagine

Pubblicato

il

A San Giuseppe Vesuviano i Carabinieri della locale stazione hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Nola su richiesta della locale Procura nei confronti di Luigi Langella*, 49enne del posto già noto alle forze dell’ordine. L’uomo è gravemente indiziato di aver rapinato lo scorso 18 ottobre, armato di pistola, una tabaccheria a via Croce Rossa della cittadina di San Giuseppe Vesuviano per la somma di circa 2.500 euro.

Le indagini dei militari, effettuate con informazioni raccolte dai testimoni presenti e le analisi dei sistemi di videosorveglianza, hanno permesso di individuare il 49enne e di perquisire la sua abitazione dove sono stati rinvenuti e sequestrati gli abiti verosimilmente utilizzati per compiere la rapina. Prezioso il contributo nelle indagini da parte dei Carabinieri della sezione fonica, audio-video e informatica del Ris di Roma per la comparazione dei tratti somatici del 49enne. L’arrestato è stato trasferito nel carcere di Poggioreale.

Continua a leggere

campania

Scampia. Sequestri di armi e munizioni durante un servizio di controllo

Pubblicato

il

Stanotte gli agenti del Commissariato Scampia, durante il servizio di controllo del territorio, hanno effettuato un controllo in uno stabile di via Francesco Bacone dove hanno rinvenuto, in un’intercapedine tra il muro e il vano ascensore, una pistola semiautomatica modello 315 con matricola abrasa e 5 cartucce cal. 6.35 nonché altre 9 cartucce dello stesso calibro che sono state sequestrate.

Continua a leggere

campania

Porta Nolana. Sorpreso con un pc rubato, viene denunciato.

Pubblicato

il

Ieri sera gli agenti del Commissariato Vicaria-Mercato, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Raffaele Conforti hanno notato alcune persone confabulare tra loro; queste ultime, alla vista degli operatori, si sono date alla fuga. I poliziotti hanno raggiunto e bloccato uno dei fuggitivi trovandolo in possesso di un pc portatile risultato rubato.

L’uomo, un 21enne marocchino con precedenti di polizia e irregolare sul territorio nazionale, è stato denunciato per ricettazione, resistenza a Pubblico Ufficiale, ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato e per inottemperanza al divieto di dimora nel Comune di Napoli cui è sottoposto; infine, il pc è stato restituito al proprietario.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy