Resta sintonizzato

Attualità

La prima Barbie con sindrome di Down, l’assessore Trapanese del Comune di Napoli: “Un giorno speciale per la mia Alba”

Pubblicato

il

È il momento delle Barbie. Il prossimo 20 luglio uscirà la pellicola dedicata alla bambola più famosa del mondo. Martedì, invece, la Mattel ha presentato la prima versione in assoluto della bambola Barbie che rappresenta una persona con la sindrome di Down. La nuova bambola fa parte della linea Barbie Fashionistas di Mattel, che mira a offrire ai bambini rappresentazioni di bellezza più diversificate e a combattere lo stigma delle disabilità fisiche.

Le precedenti Barbie Fashionistas hanno incluso una bambola con una protesi alla gamba, una con apparecchi acustici, un’altra con una sedia a rotelle e una con la vitiligine, una malattia della pelle che causa la perdita di pigmenti.

Per la nuova Barbie Fashionista, Mattel (MAT) ha dichiarato di aver lavorato a stretto contatto con la National Down Syndrome Society sulla forma, le caratteristiche, l’abbigliamento, gli accessori e la confezione della bambola per garantire che rappresenti accuratamente una persona con la sindrome di Down.

Questa condizione genetica influisce sulle capacità cognitive, causando difficoltà di apprendimento da lievi a gravi e caratteristiche facciali peculiari. 

«Questo significa molto per la nostra comunità, che per la prima volta può giocare con una Barbie che le assomiglia», ha dichiarato Kandi Pickard, presidente e amministratore delegato della NDSS. «Questa Barbie ci ricorda che non dobbiamo mai sottovalutare il potere della rappresentazione. È un enorme passo avanti per l’inclusione e un momento che stiamo celebrando».

Di recente la Mattel ha adottato un approccio più inclusivo nei confronti del suo iconico marchio Barbie, che ha 64 anni. Ma l’azienda è stata a lungo criticata per aver dato alle bambine un modello di corpo femminile con proporzioni non realistiche.

Per decenni dopo il suo debutto nel 1959, le bambole Barbie hanno continuato a essere di carnagione chiara, bianche, snelle, bionde, con una vita molto stretta, un seno abbondante e sempre in bilico su tacchi troppo alti

. «Il nostro obiettivo è quello di permettere a tutti i bambini di vedere se stessi in Barbie, incoraggiando allo stesso tempo i bambini a giocare con bambole che non assomigliano a loro stessi», ha dichiarato in un comunicato Lisa McKnight, vicepresidente esecutivo di Mattel e responsabile globale di Barbie & Dolls. McKnight ha dichiarato che l’obiettivo della Mattel con la bambola è quello di «contrastare lo stigma sociale attraverso il gioco».

Il gioco con le bambole, al di fuori dell’esperienza vissuta da un bambino, può insegnare la comprensione e costruire un maggiore senso di empatia”. Siamo orgogliosi di presentare una Barbie con la sindrome di Down per riflettere meglio il mondo che ci circonda e per promuovere il nostro impegno a celebrare l’inclusione attraverso il gioco”, ha dichiarato.

Continua a leggere
Pubblicità

Attualità

Anticiclone Minosse, prorogata ondata di calore almeno fino a martedì

Pubblicato

il

La Protezione Civile della Regione Campania ha prorogato l’avviso di “Ondata di calore” attualmente in vigore: la criticità, viene sottolineato, permarrà almeno fino alle ore 12 di martedì prossimo.

Le temperature potranno essere superiori ai valori medi stagionali di 3-5 gradi, nella giornata di domani, sabato 13 luglio, e di 4-6, nelle successive giornate, e risulteranno associate ad un tasso di umidità che, soprattutto nelle ore serali e notturne sul settore costiero, potrà superare anche il 70-80 per cento, in condizioni di scarsa ventilazione.

Le autorità locali sono invitate ad attuare le “procedure di propria pertinenza relative alla vigilanza per le fasce fragili della popolazione”.

Si raccomanda di non uscire nelle ore più calde della giornata, di non esporsi al sole o praticare attività all’esterno e di limitare gli spostamenti con l’auto. Particolare attenzione devono prestare i cardiopatici, gli anziani, i bambini e i soggetti a rischio.

Continua a leggere

Attualità

Salerno, progetto ‘Mare Azzurro’: da lunedì parte il servizio spazzamare

Pubblicato

il

Appuntamento a lunedì prossimo, 15 luglio, per il servizio dello spazzamare a Salerno.

Il progetto “Mare Azzurro” sarà operativo per sei giorni a settimana, nel tratto di litorale compreso tra il Villaggio del Sole e lo stabilimento balneare della Baia.

Saranno gli stessi cittadini a poter segnalare criticità e problematiche al seguente numero tramite whatsapp 3473261419.

Lo spazzamare sarà in grado di raccogliere fino ad una tonnellata di idrocarburi e rifiuti galleggianti, intercettando il materiale inquinante prima che lo stesso raggiunga gli arenili. L’imbarcazione è stata acquistata con fondi della Camera di Commercio di Salerno e di Salerno Pulita Spa, società integralmente partecipata dal Comune di Salerno che, nell’ambito del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti per il territorio della città di Salerno, si occupa anche della pulizia delle spiagge cittadine comunali.

Grazie ad un protocollo d’intesa anche con il Porto Marina d’Arechi e la Capitaneria di Porto, è stato possibile realizzare il progetto volto a salvaguardare l’ambiente marino e garantire la fruizione sicura e maggiormente confortevole delle spiagge del Comune di Salerno.

Continua a leggere

Attualità

Cremlino: “Vertice Nato disastroso!, ha solo aumentato i rischi di una pericolosa escalation”

Pubblicato

il

Sono “una pericolosa escalation” i piani della Nato sul dispiegamento dei missili a lunga gittata. Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov, come riporta la Tass.

“Per quanto riguarda i missili a più lunga gittata, si tratta di una pura azione a falsa bandiera e di una nuova pericolosissima escalation”, ha sottolineato ai giornalisti.

Il vice ministro degli Esteri russo Sergey Ryabkov ha dichiarato che il vertice Nato a Washington è stato a suo parere “disastroso” e “non ha fatto altro che aggravare le tensioni” e “aumentare i rischi di un ulteriore sviluppo della situazione”. “Siamo giunti alla conclusione che, ovviamente, questo è un vertice della vergogna”, ha dichiarato Ryabkov.
Che poi aggiunge, “nessuno in Occidente dovrebbe avere dubbi sulla determinazione” della Russia a rispondere al possibile schieramento in Europa di missili americani a raggio intermedio.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy