Resta sintonizzato

Calcio

Luigi De Laurentiis: «In caso di Serie A? in questo momento voglio pensare solo alle due partite con il Cagliari»

Pubblicato

il

A parlare con Xavier Jacobelli è Luigi De Laurentiis e il tema non può che essere il Bari, club di cui il figlio di Aurelio è presidente. Il motivo dell’intervista non è da rintracciare nel nome del presidente. Il Bari si trova in finale dei playoff di Serie B con il Cagliare, una delle due tornerà in Serie A. Inoltre il modello seguito nel capoluogo pugliese è da considerare un esempio virtuoso. «In questi giorni provo una fortissima emozione. sono fierto del San Nicola stracolmo, popolato da moltissime famiglie e da moltissimi bambinbi, uno stadio non violento, antirazzista, moderno e luminoso con i suoi led e i suoi show prepartita che tanto piacciono alla gente, il suo maxischermo, le migliorie approtata grazie al gioco di squadra con il comune, che ringrazio. Mi creda: questo per noi è uno dei successi più preziosi di cui menare vanto».

«Quando siamo arrivati, abbiamo trovato molta polvere da sollevare, maglie di fortuna, organizzazione da creare e cento altri ostacoli da superare. Certo, forti dell’esperienza maturata nel contesto napoletana, avevamo l’ambizione di rinascere e l’abbiamo coltivata passo dopo passo». Jacobelli sottolinea come ci sia una certa somiglianza tra il percorso fatto dal Napoli dalla rifondazione e il quello del Bari: «La similitudine c’è. È la fine di luglio, in pieno periodo vacanziero. Dobbiamo mettere in piedi la squadra in fretta e furia, individuare a Roma il luogo dove consentirle di allenarsi, trovare gli sponsor al volo e al volo Kappa ci fornisce la divise: così ripartiamo dalla Serie D. Mio padre ed io stipuliamo un patto di ferro: totale indipendenza nella gestione del club, libertà di manovrò assoluta. E così è stato».

De Laurentiis però glissa sul futuro del Bari in caso di Serie A: «Capisco l’interesse, però, in questo momento mi permetta di pensare solo alle due partite con il Cagliari e ai nostri gioielli».

Calcio

Calcio, prima amichevole per il Napoli targato Conte

Pubblicato

il

Antonio Conte si prepara al debutto con il Napoli nella prima amichevole di questo ritiro estivo, che si terrà allo stadio comunale di Carciato contro i dilettanti dell’Anaune Val di Non alle ore 18.

Oggi mancheranno ancora Kvaratskheila, Di Lorenzo, Lobotka e gli altri nazionali. Pertanto, la formazione che potrebbe partire dall’inizio si schiererà con un 3-4-2-1 con Caprile in porta; Marin, Rrahmani e Juan Jesus in difesa; sulle fasce agiranno Mazzocchi e Spinazzola, mentre al centro la coppia Anguissa e Gaetano. Infine, in attacco Politano e Lindstrom supporteranno la prima punta Simeone, poiché Osimhen non è ancora al meglio.

Continua a leggere

Calcio

Calcio, Europa e America parlano spagnolo: il trionfo di Argentina e Spagna

Pubblicato

il

Europa e America parlano spagnolo per una notte, visto che sia Spagna che Argentina sono riuscite a vincere i rispettivi tornei continentali e a mettere le mani sul trofeo.

Si inizia con le Furie Rosse, che regolano l‘Inghilterra con un perentorio 2-1 nei minuti finali portando a casa il quarto titolo iridato, entrando quindi di diritto nella storia come nazione più vincente agli Europei.

Dopo un primo tempo bruttino e avaro di emozioni, nel quale le due squadre si sono studiate e rispettate, nella seconda frazione la musica è cambiata ed è stato Nico Williams a portare in vantaggio gli spagnoli sfruttando l’assist smarcante di Yamal. Poi è stato Cole Palmer a riportare in vita i Tre Leoni, con un sinistro velenoso che si è insaccato alle spalle di Unai Simon e ha fatto pensare che la sfida potesse continuare ai supplementari. Pericolo scongiurato dall’anticipo vincente di Oyarzabal, che diventa eroe nazionale e consegna alla Roja la coppa.

Nella notte invece, Argentina e Colombia si affrontano per il titolo di regina delle Americhe, anche se il match è iniziato più tardi per motivi di ordine pubblico dovuti all’intenzione di alcuni tifosi di entrare allo stadio senza biglietto e per questo malmenati dalle forze dell’ordine all’esterno dell’impianto.

Tutto questo ha contribuito a creare un clima surreale in campo e fuori, con una Colombia propositiva e un‘Argentina più sorniona, con un Messi in lacrime per l’infortunio che lo ha costretto a uscire al minuto 66 e un Lautaro Martinez hombre del partido con il gol che regala il titolo all’Albiceleste, il sesto gol in 5 match disputati dal capitano dell’Inter. Per l’Argentina si tratta della seconda Copa America consecutiva e in generale del sedicesimo successo nella competizione.

Continua a leggere

Calcio

SSC Napoli, Buongiorno arriva a Roma per le visite mediche: “Sono carico, come sempre”

Pubblicato

il

Dopo essere sbarcato a Roma nella serata di ieri, l’ormai ex difensore del Torino Alessandro Buongiorno è giunto questa mattina presso la clinica Villa Stuart per sostenere le visite mediche con il Napoli.

Intercettato dai giornalisti all’ingresso della struttura, Buongiorno ha così salutato i suoi nuovi tifosi: “Sono carico, come sempre. Conte mi ha caricato molto. Ci siamo sentiti spesso in questo periodo”. 

Pertanto, il 25enne svolgerà le visite mediche di rito e poi andrà in vacanza, prima di raggiungere i nuovi compagni nel ritiro di Dimaro e dare così il via alla sua nuova avventura in maglia azzurra.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy