Resta sintonizzato

Dal Mondo

Il ministro di guerra Gantz lascia il governo israeliano, Netanyahu: “Non si abbandoni la battaglia”

Pubblicato

il

Il ministro del gabinetto di guerra israeliano, Benny Gantz, si è dimesso dall’esecutivo.

Lo ha dichiarato lo stesso Gantz ai media, scrive il Jerusalem Post. “Lascio con il cuore pesante – ha detto – Non vinceremo questa guerra come avevamo pianificato”. 

“Netanyahu ci impedisce di avanzare verso la vera vittoria”, ha attaccato nell’intervento trasmesso in diretta dalle tv israeliane, “Le decisioni strategiche vengono affrontate con procrastinazione ed esitazione a causa di considerazioni politiche”.
“Dopo il 7 ottobre, come hanno fatto centinaia di migliaia di israeliani patriottici, ci siamo messi a disposizione. L’abbiamo fatto proprio perché sapevamo che era un cattivo governo”, ha proseguito.
Abbiamo formato un governo di emergenza per una partnership segnata dal destino, non per una partnership politica. Mesi dopo il disastro di ottobre, la situazione nel paese è cambiata”, ha detto ancora Gantz, che aveva chiesto a Netanyahu – senza ottenerlo – un piano per la fine della guerra a Gaza e il futuro della Striscia, dandogli quindi un ultimatum.

Continua a leggere
Pubblicità

Attualità

Putin e Kim Jong-un firmano accordo di ‘assistenza reciproca’ in caso di aggressione a uno dei due loro Paesi

Pubblicato

il

Il trattato di partnership strategica firmato oggi tra Russia e Corea del Nord prevede assistenza reciproca in caso di aggressione contro uno dei due Paesi.

Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin, citato dall’agenzia Tass.

“La Russia è l’amica e l’alleata più onesta della Corea del Nord”, risponde il leader Kim Jong-un al termine dei colloqui proprio con il presidente russo, citato dall’agenzia russa Ria Novosti.

La conclusione del nuovo trattato di cooperazione strategica tra Mosca e Pyongyang sarebbe stata impensabile senza la “lungimiranza” del presidente russo Vladimir Putin, “il più caro amico del popolo coreano”.

Continua a leggere

Dal Mondo

Justin Timberlake arrestato a New York

Pubblicato

il

Justin Timberlake è stato arrestato negli Hampton, la rinomata località di mare vicino New York, per guida in stato di ebbrezza.

Lo riporta Abc citando alcune fonti, secondo le quali l’arresto è avvenuto ieri sera a Sag Harbor. La star sarà in tribunale nelle prossime ore.

Continua a leggere

Dal Mondo

Putin: “Con la Corea del Nord porteremo la cooperazione ad un livello più alto”

Pubblicato

il

“Con i nostri sforzi congiunti porteremo la cooperazione bilaterale ad un livello più alto”.

Lo ha scritto il presidente Vladimir Putin in un articolo pubblicato sul Rodong Sinmun, organo ufficiale del Partito dei Lavoratori nordocreano del Leader Kim Jong-un, nell’imminenza della sua visita a Pyongyang. Putin ha promesso di costruire “un sistema di risoluzione alternativo” su “commercio e accordi reciproci”, “non messi a dura prova” da Paesi occidentali. Anzi, “insieme ci opporremo alle loro misure restrittive illegittime”, ha aggiunto lo zar.

La Russia intensificherà gli scambi e la cooperazione con il Nord in settori quali l’istruzione, il turismo e la cultura, puntando a firmare un trattato di partenariato strategico globale, secondo la Tass.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy