Resta sintonizzato

Napoli

La nuova Stazione Marittima del molo Beverello è ancora chiusa, dopo la visita del 27 maggio di Salvini

Pubblicato

il

La nuova Stazione Marittima del molo Beverello di Napoli per l’imbarco degli aliscafi verso Ischia, Capri e Procida non è stata ancora aperta ai turisti. Eppure il 27 maggio scorso, vi fu la visita del ministro delle infrastrutture Matteo Salvini per l’inaugurazione. Mancavano solo le fanfare.

L’edificio è pronto da due settimane ma per ora è ancora in attesa che vengano attivati gli impianti elettrici e di fognature, e che venga messo in atto l’appalto di gestione che l’Autorità Portuale di Napoli ha affidato al consorzio delle aziende di aliscafi.

Il consorzio gestore si chiama Beverello srl e le quote sono suddivise in parità tra le quattro società: Caremar, Snav, NLG e Alilauro.
“I lavori – spiega all’Ansa il presidente dell’Autorità Portuale Andrea Annunziatasono terminati da 15 giorni e intanto è andata avanti la gara per la gestione del nuovo edificio che da 10 giorni è stata aggiudicata al gruppo degli armatori. Ora è in corso l’attività di controllo dei documenti. Noi contiamo di consegnare il manufatto entro una settimana ed entro fine giugno capire se gli operatori riescono ad aprire le biglietterie, oppure se la struttura all’inizio servirà solo per consentire l’attesa dei turisti, seduti e con aria condizionata”.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca

Blitz anti-droga della Polizia a Secondigliano e ai Quartieri Spagnoli: arrestati due 19enni e un 27enne

Pubblicato

il

QUARTIERI SPAGNOLI – Nello scorso pomeriggio, gli agenti del Commissariato San Ferdinando, durante i servizi all’uopo predisposti, nel transitare in piazzetta Rosario di Palazzo, hanno notato un gruppo di giovani ed uno di essi, alla loro vista, ha tentato di eludere il controllo. Pertanto, i poliziotti lo hanno raggiunto e controllato trovandolo in possesso di 41 involucri contenenti marijuana per un peso complessivo di circa 40 grammi; in quei frangenti, gli operatori hanno sottoposto a controllo un altro giovane trovandolo in possesso di una dose della stessa sostanza. Per questi motivi, l’indagato, identificato per il 19enne napoletano, è stato tratto in arresto per detenzione illecita di sostanze stupefacenti, mentre l’altro è stato sanzionato amministrativamente per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale.

SECONDIGLIANO – Nel pomeriggio di ieri, gli agenti del Commissariato Secondigliano, durante i servizi all’uopo predisposti, hanno effettuato un servizio di osservazione nei pressi di uno stabile in corso Secondigliano dove hanno notato un soggetto che, dopo aver ricevuto del denaro da una persona, è entrato nel cortile dell’edificio raggiungendo un secondo soggetto; quest’ultimo, dopo aver prelevato un involucro da una cassetta postale in disuso, lo ha consegnato al complice il quale, a sua volta, l’ha ceduto all’acquirente che si è poi allontanato frettolosamente.I poliziotti, tempestivamente intervenuti per interrompere l’iter criminoso, hanno bloccato i ragazzi trovando uno di essi in possesso di 770 euro, suddivisi in banconote di diverso taglio chiaro provento dell’attività delittuosa; inoltre, gli operatori hanno controllato la cassetta postale dove, ben occultati in due borselli, hanno rinvenuto 43 involucri di marijuana del peso complessivo di 104 grammi circa e 11 involucri di hashish per un totale di circa di 108 grammi. Per tali motivi, i due indagati, entrambi napoletani di 19 e 27 anni con precedenti di polizia, anche specifici, sono stati tratti in arresto per detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

Continua a leggere

Cronaca

“Non sali sul treno senza biglietto”, e lui gli morde il braccio: aggredito dipendente delle FS

Pubblicato

il

Le urla di un dipendente delle Ferrovie dello State si sono propagate lungo tutta la Stazione di Napoli Centrale: gli avevano morso il braccio. E’ accaduto nel pomeriggio di ieri, quando un soggetto – intento a passare da un binario all’altro, senza alcun titolo di viaggio – ha “pensato bene” di afferrare per il collo la vittima e morderlo sul braccio.

La Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento Polizia Ferroviaria Campania, durante i servizi predisposti all’interno della Stazione di Napoli Centrale, sono stati costretti a bloccare l’aggressore, anche se non senza difficoltà.

L’indagato, identificato per un 21enne di origine egiziana con precedenti di polizia, anche specifici, è stato tratto in arresto per lesioni personali e oltraggio e resistenza a Pubblico Ufficiale e incaricati di pubblico servizio.

Continua a leggere

Attualità

Napoli istituisce la ‘Giornata contro l’influenza della camorra in città’

Pubblicato

il

E’ stata istituita la ‘Giornata contro l’influenza della camorra in città’: il Consiglio comunale di Napoli ha votato all’unanimità.

La delibera di iniziativa consiliare è stata presentata dal capo dell’opposizione di centrodestra, Catello Maresca, che è stato pm antimafia in Campania.

La Giornata avrà luogo l’11 ottobre e avrà come slogan ‘Napoli città anticamorra’.

“La data indicata – ha spiegato Maresca all’Ansa – è stata scelta perché, seppur in anni diversi, è quella in cui furono uccisi il sindacalista Franco Imposimato e il giovane operaio Ciro Rossetti. Purtroppo le date sarebbero potute essere tante – ha sottolineato Maresca – a cui corrispondono tanti lutti di vittime innocenti di questa città”.

Apprezzamento per l’iniziativa è stato espresso da tutte le forze politiche presenti in aula.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy