Resta sintonizzato

Cronaca

Strage di pellegrini a La Mecca per il forte caldo: almeno 900 morti

Pubblicato

il

Quest’anno, l’Hajj ha visto la partecipazione di circa 1,83 milioni di musulmani, tra cui 56.000 pellegrini registrati provenienti dall’Egitto.
Tuttavia, si stima che il numero reale di partecipanti egiziani possa essere superiore, considerando i pellegrini non censiti.

I riti dell’Hajj includono il giro attorno alla Kaaba, la preghiera sul monte Arafat e la ‘lapidazione del diavolo’, durante la quale i pellegrini lanciano pietre contro muri di cemento rappresentanti Satana. Purtroppo, questi riti sono anche momenti in cui si verificano la maggior parte dei decessi, specialmente sul monte Arafat e durante la lapidazione del diavolo.

L’edizione attuale dell’Hajj è stata segnata da un caldo eccezionale, con temperature superiori ai 50 gradi Celsius. Questo clima estremo ha causato numerosi decessi, principalmente tra gli anziani, i malati e le donne. Secondo fonti diplomatiche citate dalla stampa internazionale, almeno 900 persone sono morte a causa del caldo, con una prevalenza di vittime tra i pellegrini egiziani.

Il bilancio reale dei morti è ancora in attesa di aggiornamenti.

La Ministra dell’Immigrazione, Soha Gendi, ha assicurato che il ministero sta lavorando 24 ore su 24 in coordinamento con il ministero degli Esteri, il consolato egiziano a Gedda e le autorità saudite.

In serata, 142 dispersi sono stati individuati, ma le ricerche continuano a essere ostacolate dalla presenza di pellegrini non registrati o partiti per normali vacanze.


(fonte: worldy)

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca

Vela Celeste di Scampia, scoperto allevamento illegale di animali esotici

Pubblicato

il

Durante le operazioni di sgombero alla Vela Celeste di Scampia, a seguito del tragico crollo del ballatoio che ha provocato la morte di tre persone, le forze dell’ordine hanno scoperto un allevamento illegale di animali esotici con oltre 60 esemplari di diverse specie e razze.

Gli animali recuperati comprendono 4 cani, 8 gatti, 14 tartarughe terrestri, 3 scoiattoli volanti, 24 canarini, 2 piranha, 1 pesce simile a una carpa, 7 tartarughe d’acqua Trachemis, 1 drago barbuto e 3 ghiandaie.

Gli animali sono stati presi in carico dall’area veterinaria dell’Asl Napoli 1, che si occuperà della loro cura una volta verificati gli atti amministrativi per la loro corretta detenzione.

Continua a leggere

Cronaca

Devastante incendio a Vieste, evacuato residence con 1200 persone

Pubblicato

il

A causa dell’avanzamento dell‘incendio che sta interessando il bosco sovrastante baia San Felice a Vieste, i vigili del fuoco hanno disposto a scopo precauzionale l’evacuazione della vicina Baia dei campi la struttura ricettiva che ospita circa 1200 persone.

In azione anche due canadair e un elicottero dei vigili del fuoco oltre ai mezzi impegnati da terra. I turisti che non hanno l’automobile vengono trasportati a bordo di barche via mare ed ospitati in una palestra messa a disposizione dal comune di Vieste. Altri turisti saranno ospitati nella struttura di Pugnochiuso che si è resa disponibile. Baia dei Campi dista circa un chilometro dal punto in cui si è sviluppato l’incendio.

La procura di Foggia aprirà un’inchiesta per stabilire se le cause dell’incendio siano state dolose o di altra natura.

Continua a leggere

Bagnoli

Diventato famoso perché vendeva orologi di lusso sui social: erano falsi, denunciato

Pubblicato

il

Nella serata di ieri, gli agenti di polizia hanno controllato un’abitazione in cui alloggiava un uomo a Bagnoli. All’interno dell’immobile sono stati rinvenuti, ben occultati, 41 orologi di prestigiosi marchi, risultati essere contraffatti, 32 buste shopper di un noto brand di orologi ed un cartello pubblicitario con il quale l’indagato sponsorizzava la vendita su un social network.

Sicché, un 26enne di Bagnoli, è stato denunciato per ricettazione e contraffazione, alterazione o uso di marchi o segni distintivi ovvero di brevetti, modelli e disegni.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy