Continua la protesta dei 24 lavoratori della Na-Met, azienda Partecipata al 60% dalla CTP (Trasporto Pubblico Locale).

I dipendenti sono esasperati da anni di beghe politiche e lotte di potere, anni nei quali è stata tolta loro la dignità da lavoratore.

Si rinnova l’appello al Sindaco Metropolitano Luigi De Magistris per attivare quelle procedure operative per la salvaguardia dei livelli occupazionali, che si dimettesse i detrattori del Servizio Pubblico Locale!

I dipendenti rivendicano l’applicazione del Testo Unico Società Partecipate.Infatti la Società, in quanto partecipazione indiretta (art.2 comma 1 lett.g TUSP), è soggetta – così come CTP – alle disposizioni del D.Lgs. n.175/2016 s.m.i.

Ne consegue che anche la tematica del personale va trattata alla luce del Testo Unico in materia di società a partecipazione pubblica.

LASCIA UN COMMENTO