Resta sintonizzato

Cronaca

Napoli. Incendio nel mercatino rionale: a fuoco tre negozi

Pubblicato

il

Al mercatino coperto di Antignano, al Vomero, si è sviluppato un vasto incendio che ha danneggiato ben tre negozi.

Le fiamme sono partite, nella tarda mattinata di oggi, mercoledì 24 marzo, da un negozio chiuso raggiungendo poi altri due esercizi commerciali adiacenti all’interno del mercatino rionale stabile coperto di Antignano, nel quartiere napoletano del Vomero.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco, che sono riusciti a domare le fiamme.

Sono in corso le indagini sulle cause del rogo, che restano da accertare: tra le ipotesi, un malfunzionamento degli impianti elettrici in uno dei box, che potrebbe avere causato il principio di incendio che poi si è rapidamente esteso per via dei prodotti infiammabili accatastati nei negozi.

Per fortuna non risultano feriti. La situazione è stata gestita facilmente anche grazie alla scarsa affluenza, dovuta all’orario in cui si sono sviluppate le fiamme e alle restrizioni Covid che permettono attualmente l’apertura nei mercatini soltanto agli esercizi commerciali che trattano generi alimentari.

Erano chiusi anche il negozio dove sarebbe partito l’incendio e gli altri due, adiacenti, raggiunti dal fuoco.

Dopo lo spegnimento delle fiamme e la messa in sicurezza dell’area sono partiti i primi sopralluoghi, al fine di accertare le cause.

Il rogo non avrebbe provocato danni alla struttura, anche se molti dei materiali stipati nei tre esercizi commerciali, quelli maggiormente colpiti dall’incendio, sarebbero andati completamente distrutti.

Danni registrati anche alle coperture interne dello stabile, che hanno ceduto per il forte calore sprigionato dal fuoco.

Sul posto anche le forze dell’ordine, che hanno interdetto l’accesso durante l’intervento dei Vigili del Fuoco e durante la fase delle verifiche.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Rapina a mano armata a Giugliano: 38enne ferito alla testa dal calcio di una pistola

Pubblicato

il

Attimi di paura nella serata di ieri a Giugliano, dove un 38enne è stato rapinato e colpito alla testa con il calcio di una pistola.

Secondo le prime informazioni, l’uomo era a bordo della sua auto, quando sarebbe stato affiancato da un’altra vettura con un lampeggiante simile a quello delle forze dell’ordine. A quel punto, due uomini hanno aperto le portiere portandogli via la borsa, dietro la minaccia di una pistola. Tuttavia, prima di scappare, lo hanno colpito alla testa con il calcio dell’arma e gli hanno bucato i pneumatici.

Pertanto, i carabinieri della stazione Varcaturo sono intervenuti presso l’ospedale di Giugliano, dove la vittima è attualmente ricoverata con ferite giudicate guaribili in 10 giorni.

Continua a leggere

Cronaca

Tragedia all’alba, 18enne morto in un tragico incidente: i particolari

Pubblicato

il

Tragedia avvenuta questa mattina a Forcola, in Valtellina, dove un 18enne ha perso la vita in un tragico incidente stradale. Invece, i due amici che erano con lui sono rimasti feriti gravemente. In particolare, pare che i tre stessero andando a scuola a Sondrio.

Stando ad una prima ricostruzione, la vettura si sarebbe schiantata contro un muro che costeggia la strada provinciale delle Orobie. A quel punto, i feriti sono stati estratti dall’abitacolo dai Vigili del Fuoco di Morbegno, che non hanno potuto fare niente per il 18enne, deceduto durante il trasporto all’ospedale di Lecco.

Continua a leggere

Cronaca

Follia a Napoli, minaccia e aggredisce la madre che si rifiuta di accompagnarlo dalla ex: arrestato

Pubblicato

il

Attimi di follia a Napoli, dove nel pomeriggio di ieri un 23enne del posto ha aggredito sua madre per futili motivi. In particolare, il giovane pretendeva che ella lo accompagnasse fino all’appartamento della ex, a Cesenatico. Infatti, la loro relazione non si era conclusa nel migliore dei modi, ma lui non si era ancora rassegnato e continuava a perseguitarla.

Pertanto, al rifiuto della madre, egli ha iniziato a minacciarla e ad aggredirla, spingendola contro una porta. A quel punto, sono intervenuti i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Napoli, prontamente allertati da un passante.

Al momento, il giovane è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni, ed è ora in carcere in attesa di giudizio.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy