Resta sintonizzato

Attualità

L’inquinamento da diesel provoca danni alla salute del feto per due generazioni

Pubblicato

il

Come dimostra uno studio fatto su animali, da alcuni ricercatori franco-olandesi e pubblicato du “Particle and Fibre Toxicology”, le nanoparticelle diesel attraversano la placenta e provocano danni alla salute del feto e quindi al bambino che nascerà, portando gravi conseguenze anche al figlio del bambino una volta che sarà adulto.

Nel corso dell’esperimento, gli scienziati hanno sottoposto 12 femmine di coniglio gestanti, la cui placenta è molto simile a quella umana, ad aria pulita e 16 femmine ad aria inquinata da diesel per 2 ore al giorno, 5 giorni a settimana a partire dal terzo giorno fino al 27esimo di gravidanza (che dura in totale 31 giorni).

Come spiegano i ricercatori, questa esposizione equivale all’esposizione di una donna incinta che respira aria inquinata e che abita vicino ad un’arteria principale quale può essere un’autostrada o strada extraurbana.

Nella fase finale, come si legge anche su Adkronos, 12 conigli di cui 7 esposti ad inquinamento sono stati sacrificati per essere sottoposti alle analisi dei tessuti di madre e feto a fine gestazione, mentre hanno fatto partorire le altre 16 di cui 9 esposte ad aria inquinata. Si è potuto notare così, una crescita leggermente inferiore rispetto alla norma, nei cuccioli delle madri esposte ad aria inquinata, per colpa di una minore vascolarizzazione della placenta. L’osservazione della placenta invece, ha potuto far registrare un alto tasso di nanoparticelle “estranee” nel sangue del feto, perché queste nanoparticelle, hanno la proprietà di attraversare le pareti della placenta per poi riversarsi nei vasi sanguigni del nascituro.

Non è finita, sei mesi dopo, 12 delle femmine nate durante la sperimentazione (9 esposte all’inquinamento), sono state fecondate ed i loro tessuti non erano presenti nanoparticelle ma alterazioni nello scambio di acidi grassi tra madre e figlio attraverso la placenta. Una condizione che può portare a problemi metabolici al resto dei cuccioli. Grazie ai risultati di questa ricerca, l’equipe ha ottenuto nuovi finanziamenti per approfondire gli studi.

Con questo studio, praticamente è stata stabilita un’altra concausa alle patologie infantili, quali possono essere malformazioni, cancro, leucemia etc. Chissà se un giorno ci sarà qualche mamma che deciderà di affrontare la lotta per l’eliminazione dei motori a scoppio.

Attualità

Anticiclone Minosse, prorogata ondata di calore almeno fino a martedì

Pubblicato

il

La Protezione Civile della Regione Campania ha prorogato l’avviso di “Ondata di calore” attualmente in vigore: la criticità, viene sottolineato, permarrà almeno fino alle ore 12 di martedì prossimo.

Le temperature potranno essere superiori ai valori medi stagionali di 3-5 gradi, nella giornata di domani, sabato 13 luglio, e di 4-6, nelle successive giornate, e risulteranno associate ad un tasso di umidità che, soprattutto nelle ore serali e notturne sul settore costiero, potrà superare anche il 70-80 per cento, in condizioni di scarsa ventilazione.

Le autorità locali sono invitate ad attuare le “procedure di propria pertinenza relative alla vigilanza per le fasce fragili della popolazione”.

Si raccomanda di non uscire nelle ore più calde della giornata, di non esporsi al sole o praticare attività all’esterno e di limitare gli spostamenti con l’auto. Particolare attenzione devono prestare i cardiopatici, gli anziani, i bambini e i soggetti a rischio.

Continua a leggere

Attualità

Salerno, progetto ‘Mare Azzurro’: da lunedì parte il servizio spazzamare

Pubblicato

il

Appuntamento a lunedì prossimo, 15 luglio, per il servizio dello spazzamare a Salerno.

Il progetto “Mare Azzurro” sarà operativo per sei giorni a settimana, nel tratto di litorale compreso tra il Villaggio del Sole e lo stabilimento balneare della Baia.

Saranno gli stessi cittadini a poter segnalare criticità e problematiche al seguente numero tramite whatsapp 3473261419.

Lo spazzamare sarà in grado di raccogliere fino ad una tonnellata di idrocarburi e rifiuti galleggianti, intercettando il materiale inquinante prima che lo stesso raggiunga gli arenili. L’imbarcazione è stata acquistata con fondi della Camera di Commercio di Salerno e di Salerno Pulita Spa, società integralmente partecipata dal Comune di Salerno che, nell’ambito del servizio di raccolta differenziata dei rifiuti per il territorio della città di Salerno, si occupa anche della pulizia delle spiagge cittadine comunali.

Grazie ad un protocollo d’intesa anche con il Porto Marina d’Arechi e la Capitaneria di Porto, è stato possibile realizzare il progetto volto a salvaguardare l’ambiente marino e garantire la fruizione sicura e maggiormente confortevole delle spiagge del Comune di Salerno.

Continua a leggere

Attualità

Cremlino: “Vertice Nato disastroso!, ha solo aumentato i rischi di una pericolosa escalation”

Pubblicato

il

Sono “una pericolosa escalation” i piani della Nato sul dispiegamento dei missili a lunga gittata. Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov, come riporta la Tass.

“Per quanto riguarda i missili a più lunga gittata, si tratta di una pura azione a falsa bandiera e di una nuova pericolosissima escalation”, ha sottolineato ai giornalisti.

Il vice ministro degli Esteri russo Sergey Ryabkov ha dichiarato che il vertice Nato a Washington è stato a suo parere “disastroso” e “non ha fatto altro che aggravare le tensioni” e “aumentare i rischi di un ulteriore sviluppo della situazione”. “Siamo giunti alla conclusione che, ovviamente, questo è un vertice della vergogna”, ha dichiarato Ryabkov.
Che poi aggiunge, “nessuno in Occidente dovrebbe avere dubbi sulla determinazione” della Russia a rispondere al possibile schieramento in Europa di missili americani a raggio intermedio.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy