I Carabinieri di Fano hanno smantellato un gruppo criminale, composto da 9 persone residenti in provincia di Napoli, tra Acerra e Cicciano, che spacciavano cocaina nelle Marche, tra Fano e Pesaro.

Un soggetto è stato arrestato, per gli altri 8 è scattato il sequestro per equivalente dei beni mobili e immobili di loro proprietà per un ammontare di circa 150.000 euro, costituente il profitto ottenuto dalla vendita dello stupefacente. Sono 14 in tutto gli indagati.

Gli accusati sono tutti indagati a vario titolo e in concorso tra loro, per detenzione ai fini di spaccio di droga, riciclaggio, ed estorsione, reati questi tutti aggravati dal vincolo della continuazione e avvenuti tra dicembre 2019 e marzo 2020.

Ad Acerra nello specifico sono state fermate due persone: un uomo di 61 anni e il figlio 36enne, che portavano la droga nelle Marche.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.