Resta sintonizzato

campania

Napoli. 18enne finisce in carcere per aver rapinato una coppietta per soli 20 euro

Pubblicato

il

18 anni compiuti qualche mese fa, incensurato fino a ieri. E’ notte e il giovane è armato e mascherato. Nel mirino una coppia di ragazzi appartata in auto. La sua l’ha parcheggiata qualche metro prima. Ma il bottino è misero, appena 20 euro. Il 18enne fugge, getta via la pistola e risale in auto. Parte l’inseguimento da parte delle vittime, che intanto compongono anche il 112. I carabinieri della tenenza di Quarto ingaggiano il fuggitivo mentre spinge il piede sull’acceleratore della sua Panda fino a finire in un palo. Il 18enne è stato portato nel penitenziario di Poggioreale, in attesa dell’udienza di convalida. Dovrà rispondere di rapina.

campania

Napoli. Temporali forti e temperature vicine allo zero, tutto parte dal ponte dell’Immacolata

Pubblicato

il

Ponte dell’Immacolata sotto la pioggia a Napoli e in provincia. Piogge previste già l’8 e il 9 dicembre, ma accompagnate da ampie schiarite. Da lunedì 12 e martedì 13 dicembre crolleranno anche le temperature. Le minime toccheranno i 3-4 gradi facendo piombare la città in pieno inverno.

Continua a leggere

Attualità

Telecamere tenute a distanza e funerali blindati a Ischia

Pubblicato

il

Si annuncia come una giornata di tensione oltre che di dolore quella che è iniziata a Ischia oggi in occasione dei primi funerali delle vittime della frana di Casamicciola. Il familiari delle vittime hanno chiesto alle autorità di tenere a distanza telecamere e fotografi e di potre vivere il proprio dolore nella forma più privata possibile. La richiesta di privacy è arrivata nelle ultime ore e a farse portavoce è stato il sindaco di Lacco Ameno, Giacomo Pascale. “Cari concittadini, cari isolani, col cuore distrutto comunico che domani sarà lutto cittadino. A nome delle famiglie, assieme al Commissario Calcaterra, chiediamo alla stampa di tenere spente le telecamere e ai fotografi di non scattare foto, nel rispetto di quanti piangeranno i propri cari. Domani la professione deve cedere il passo al rispetto e al dolore di quanti hanno rifiutato i funerali di Stato proprio per stringersi in forma più ristretta”. 

“L’esposizione a mezz’asta delle bandiere esposte presso la sede comunale, gli uffici pubblici e gli edifici scolastici in segno di lutto. La sospensione di ogni attività degli esercizi commerciali e degli uffici pubblici dalle ore 10,45 alle ore 12,45 mentre saranno in corso le esequie delle giovani vittime; la sospensione delle attività didattiche di tutte le scuole di ogni ordine e grado presenti sul territorio comunale; che i cittadini, le istituzioni pubbliche, le organizzazioni, le associazioni e i titolari delle attività private di ogni genere ad esprimere, per l’intera durata della cerimonia funebre, la propria partecipazione al lutto nelle forme ritenute più opportune in segno di raccoglimento e rispetto; sono vietate le attività ludiche, ricreative ed ogni altro comportamento che contrasti con il lutto durante le esequie” ha scritto Pascale. 

Continua a leggere

campania

Napoli. Tragedia in mare la barca colpisce gli scogli, muoiono 2 napoletani

Pubblicato

il

Due giovani napoletani sono rimasti uccisi in un incidente in barca. L’imbarcazione,  di circa 8 metri, è finita contro alcuni scogli nel mare della Maddalena, vicino all’isola delle Bisce tra Caprera e Porto Cervo.  L’allarme alla Capitaneria di porto è stato lanciato da un’imbarcazione dopo lo spaventoso boato. A perdere la vita Tommy Di Chello, 38 anni, della provincia di Napoli e Giacomo Botte di Napoli. I due feriti – uno dei due è campano – sono ricoverati all’ospedale di La Maddalena, policontusi, con gravi ferite e in stato di choc.  Secondo una prima ricostruzione dell’incidente, i quattro si trovavano su un motoscafo e stavano rientrando da una battuta di pesca. 

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy