Resta sintonizzato

Cronaca

Movida violenta a Napoli, sedicenne pestato a sangue: la situazione

Pubblicato

il

Movida violenta a Napoli, dove la situazione sta diventando sempre più insostenibile, visto che è da registrare l’ennesimo episodio di aggressione o pestaggio nella cosiddetta Piazzetta Orientale. A farne le spese un sedicenne, pestato a sangue per aver difeso un amico.

In particolare, ecco l’allarme lanciato dalla madre della vittima su Facebook:

“Non mandate i vostri figli al centro storico, all’Orientale, mi stavano uccidendo il figlio di 16 anni. Appena tornati dal CTO…punti al viso, naso rotto, denti rotti… Per difendere un amico lo stavano pestando a sangue”.

Inoltre, alcuni familiari del ragazzo hanno segnalato l’episodio al deputato Francesco Emilio Borrelli, il quale ha così risposto:

“Da tempo gridiamo a gran voce di regolamentare il by-night, soprattutto in certe aree dove continua a manifestarsi una determinata anarchia e l’assoluta volontà di trasgredire. E’ evidente che queste zone vanno monitorate costantemente dato che sono frequentate, è impossibile negarlo, anche da soggetti violenti il cui unico intento è fare a botte. L’uso eccessivo, spasmodico e pericoloso di alcolici, inoltre, favorisce la trasgressione e la mancanza di regole. Anche su questo bisognerebbe vigilare, soprattutto quando ci sono dei minori. Quindi o si impongono delle regole e si vigila, prima che accada qualcosa di tragico, o la movida in queste zone va vietata”.

Cronaca

Napoli, donna minacciata e derubata in strada: in manette 36enne guineano

Pubblicato

il

Gli agenti del Commissariato Decumani sono intervenuti ieri mattina in piazza Bovio per la segnalazione di una rapina.

Secondo le prime informazioni, una donna sarebbe stata prima fermata e poi minacciata con un coltello da un uomo, il quale dopo avergli sottratto il marsupio è scappato a piedi. A quel punto, i poliziotti accorsi sul posto hanno rintracciato il ladro in piazzetta Teodoro Monticelli, riuscendo a bloccarlo nonostante le sue resistenze.

Pertanto, egli è stato identificato in un 36enne guineano con precedenti di Polizia, arrestato per rapina e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Continua a leggere

Cronaca

Tragedia a Prima Porta, madre e figlio trovati morti in casa: la situazione

Pubblicato

il

Tragico ritrovamento avvenuto questa mattina a Prima Porta, frazione di Roma, dove sono stati rinvenuti i cadaveri di una donna di 94 anni e suo figlio di 61 anni.

Pertanto, i due sono stati trovati morti all’interno della loro abitazione in via del Labaro, scoperti dai poliziotti del Commissariato Flaminio. In particolare, l’uomo si trovava a terra mentre la donna sul letto, a cui era appoggiato anche un fucile.

Sul posto, sono intervenuti i poliziotti della Squadra Mobile e la Polizia Scientifica, ora al lavoro per risalire all’esatta dinamica della vicenda.

Continua a leggere

Cronaca

Lutto a Giugliano, Crescenzo muore stroncato da un tumore: aveva 59 anni

Pubblicato

il

Dolore e lacrime a Giugliano per la scomparsa di Crescenzo Pacilio, dipendente della Tecknoservice stroncato da un tumore a 59 anni. Lascia la moglie e due figli.

Pertanto, la notizia della sua scomparsa sta facendo il giro della città, gettando nello sconforto l’intera comunità, che lo ha ricordato con numerosi messaggi di cordoglio sui social, poiché egli era molto apprezzato e conosciuto da tutti, avendo lavorato oltre che nell’azienda di raccolta rifiuti anche nella GLF, operante nel settore ortofrutticolo.

I suoi funerali si terranno domani 30 marzo alle ore 11:30, presso il Santuario dell’Annunziata a Giugliano.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy