Resta sintonizzato

Giugliano

GIUGLIANESE morto sul lavoro: s’indaga sulle colpe di due persone

Pubblicato

il

Sono indagate due persone per il decesso di Tommaso Tesone, 39 enne di Giugliano, ucciso nel parcheggio della ditta dove lavorava.

Si tratta della TnT, spedizioni. Il parcheggio si trova nella zona industriale di Teverola.

La salma dell’uomo è stata sequestrata, su disposizione del magistrato, per l’autopsia, che è stata svolta ieri.

Una delle due persone, il conducente del mezzo che ha travolto Tommaso, è accusata di omicidio stradale mentre per la rappresentante legale della ditta c’è l’accusa di omicidio colposo. Entrambi sono atti dovuti, necessari per il prosieguo delle indagini.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

campania

Giugliano. Campo rom passato al setaccio. Tonnellate di rifiuti, auto irregolari e attrezzi per lo scasso.

Pubblicato

il

Una carovana di carri attrezzi che traina 18 veicoli sequestrati (nel video, ndr) è il simbolo di un imponente servizio di controllo organizzato dai carabinieri della compagnia di Giugliano, insieme a quelli del Reggimento Campania, della stazione forestale di Pozzuoli e ad un velivolo del Nucleo Elicotteristi di Pontecagnano. Setacciato palmo a palmo il campo rom di Giugliano, un insediamento che sorge in zona ASI e che conta circa 200 baracche, distribuite su una superficie di 50mila metri quadrati.

10 le persone denunciate per inosservanza dell’istruzione elementare. Si tratta di genitori di bambini che, nonostante l’obbligo imposto dalla legge, non hanno mai frequentato i banchi di scuola. Un fenomeno diffuso quello della dispersione scolastica, specie in realtà come questa. 18 i veicoli sequestrati. Non erano coperti da assicurazione e sono stati portati via da decine di carri attrezzi fino alle depositerie giudiziarie individuate. Molti erano intestati a persone inesistenti, altri saranno sottoposte ad ulteriori accertamenti perché di origine verosimilmente delittuosa.

Nel campo sono state rilevate tonnellate di rifiuti, anche speciali e pericolosi. Erano stoccati sul terreno, tra le abitazioni di fortuna, senza alcun filtro o copertura. Un rischio rilevante per le falde acquifere e l’ambiente circostante e una potenziale miccia d’innesco per roghi tossici. Il totale stimato di immondizie raggiunge un cumulo di circa 10mila metri cubi. Nel conto anche solventi, pneumatici, lastre di amianto, elettrodomestici, scarti edili e tanto altro. Saranno campionati e rimossi da personale specializzato. Sequestrati anche centinaia di attrezzi per lo scasso, recuperati e affidati ad una ditta specializzata che provvederà alla loro distruzione. I controlli continueranno anche nei prossimi giorni.

Continua a leggere

campania

Giugliano in Campania, loc. Varcaturo: Scovata droga grazie al fiuto di un carabiniere speciale. 47enne in manette

Pubblicato

il

I carabinieri della stazione di Varcaturo, insieme a quelli del nucleo cinofili di Sarno hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio Marco Esposito, 47enne del posto già noto alle forze dell’ordine. Durante una perquisizione è stato trovato in possesso di 55 dosi di hashish e 47 di cocaina, nascosto in in 3 bussolotti di plastica. A trovare gli stupefacenti uno dei cani del nucleo cinofili. Rinvenuto anche un bilancino di precisione e appunti sulla contabilità legata verosimilmente allo spaccio. Esposito è stato portato in carcere, in attesa dell’udienza di convalida.

Continua a leggere

Attualità

Maltempo a Giugliano, Pirozzi: ” Numerosi uomini impiegati su tutto il territorio. Decine di interventi hanno permesso di rimuovere tutte le criticità segnalate”

Pubblicato

il

GIUGLIANO IN CAMPANIA (NA) – Le precipitazioni che hanno interessato l’intera Regione Campania hanno conseguito al manifestarsi di numerosi disagi per i cittadini. A Giugliano sono stati posti in essere interventi capillari coordinati dal sindaco del comune Nicola Pirozzi e dal dirigente del settore idrico, fognario e manutentivo Domenico D’Alterio per scongiurare la verifica di ulteriori e gravi problematiche.

La minaccia nel comune di Giugliano riguarda soprattutto gli allagamenti a causa del quali la pressione troppo forte sul sistema fognario ha visto saltare diversi pozzetti, alberi caduti per il vento, energia elettrica interrotta in diversi punti della città. “A tutto questo si è fatto fronte con numerosi uomini impiegati su tutto il territorio che hanno lavorato duramente per ripristinare lo stato delle cose. Decine di interventi che hanno permesso di rimuovere tutte le criticità segnalate – commenta il sindaco Pirozzi – fatta eccezione per quella parte di zona costiera dove l’atavico problema dell’ assenza di fognature ha reso impossibile per tanti nostri concittadini anche uscire di casa per andare a votare. Giovedì in consiglio comunale voteremo l’ attuazione del progetto Sogesid per la realizzazione delle fogne sulle vie Nullo, Grotta dell’ Olmo e Madonna del Pantano affinché quella parte di città possa finalmente ritrovare vivibilità.

Nel mentre è stata decisa la chiusura degli istituti didattici per la giornata di domani 26 settembre, con ordinanza numero 179 . “Voglio ringraziare – prosegue il sindaco – il dirigente, la polizia locale e tutti gli impiegati comunali e delle ditte di manutenzione che da stamattina non si sono risparmiati per porre rimedio ai danni causati dal maltempo – prosegue il primo cittadino -, so che l’attenzione dovrà sempre restare alta e che c’è ancora molto da fare, problemi ultradecennali non possono risolversi in un solo giorno, ma ogni singolo giorno può essere importante per migliorare la nostra città. Il mio impegno, in tal senso, non verrà mai meno.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy