Resta sintonizzato

Cronaca

Casoria, sparò un uomo perché non pagava il pizzo sulla piazza di spaccio: arrestato

Pubblicato

il

I carabinieri della Compagnia di Casoria hanno tratto in arresto questa mattina Francesco Di Micco, 31enne già noto alle forze dell’ordine, ritenuto gravemente indiziato in concorso con altri soggetti del reato di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso nonché di porto illegale d’arma comune da sparo.

In particolare l’uomo, nella notte tra il 30 e il 31 gennaio 2022, avrebbe ferito con colpi d’arma da fuoco un 45enne originario di Caserta. In quell’occasione, lo stesso ferito si era recato presso l’ospedale di Frattamaggiore per curarsi delle ferite riportate alla gamba sinistra.

Pertanto, le indagini hanno consentito di accertare come quello che sembrava un tentativo di rapina, fosse in realtà un tentativo d’estorsione per recuperare somme di denaro provenienti da una piazza di spaccio gestita nel comune di Crispano dalla compagna della vittima. A quel punto, ne scaturì un’aggressione fisica verso la donna, con l’esplosione di colpi d’arma da fuoco all’indirizzo del 45enne che ne aveva preso le difese.

Tuttavia, si è poi scoperto che il mandante di quella spedizione punitiva, fosse l’attuale collaboratore di giustizia C.F. legato a elementi di spicco del clan Sautto. Infatti, l’obiettivo era quello d’imporre alla donna il versamento di parte dei profitti provenienti dalla piazza di spaccio.

Cronaca

Interdittiva antimafia per le onoranze funebri a Napoli e a Pomigliano d’Arco

Pubblicato

il

“Si rende noto che, nella giornata del 21 maggio u.s., il Prefetto di Napoli, Michele di Bari, nell’ambito dell’attività di prevenzione antimafia, ha adottato ulteriori 7 provvedimenti interdittivi nei confronti di altrettante ditte operanti nel settore dei servizi ambientali, della consulenza imprenditoriale e delle onoranze funebri, aventi la propria sede legale nei comuni di Napoli e Pomigliano d’Arco.”, è la nota ufficiale rilasciata dal Prefetto di Napoli sul suo sito istituzionale.

Continua a leggere

Casoria

Casoria, un serpente si aggira nel cortile della scuola Moscati Maglione

Pubblicato

il

Sono diventate virali, nell’arco di poco tempo, le immagini che ritraggono un serprente aggirarsi indisturbato per il cortile dell‘Istituto Comprensivo Moscati Maglione, in via Martiri D’Otranto a Casoria. 
Tutto è partito da alcune segnalazioni dai gruppi delle mamme su whatsapp.
Stamane, molti degli alunni non hanno seguito le normali ore di lezione, i genitori hanno preferito lasciarli a casa, in attesa che la dirigenza si attivi per risolvere il problema.
Si presume, però, che il serpente in questione sia un semplice bacco (Hierophis viridiflavus) specie protetta innocua per l’uomo.

Continua a leggere

Castel Volturno

Tremendo incidente sull’Asse Mediano: 1 morto e 1 ferito gravissimo

Pubblicato

il

Stamattina, si è consumata l’ennesima tragedia lungo l’Asse mediano, in direzione Lago Patria: due scooter sono stati coinvolti da un incidente stradale rivelatosi mortale per uno dei due conducenti, l’altro versa in condizioni gravissime (ci sono alcune agenzie di stampa che ne hanno annunciato il decesso).

L’impatto è avvenuto all’altezza del chilometro 3.250, secondo quanto riporta l’Anas.
Sul posto è presente personale di Anas e delle Forze dell’Ordine, per la gestione dell’evento ed il ripristino della regolare circolazione in tempi brevi.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy