Resta sintonizzato

campania

Terremoto Campi Flegrei, mercoledì il sindaco di Pozzuoli incontrerà il ministro della Protezione civile

Pubblicato

il

“Nessun danno a persone ed edifici dopo le puntuali verifiche effettuate dai tecnici del Comune e dalla Polizia municipale”. È quanto ha riferito il sindaco di Pozzuoli, Gigi Manzoni, al termine dello sciame sismico che ieri sera alle ore 19,45 ha fatto registrare la scossa più forte (magnitudo 3.8) negli ultimi 39 anni. La fine dello sciame è stata comunicata dall’Osservatorio Vesuviano alle ore 23,50.

“Nel corso della riunione in Comune, protrattasi fino a tarda notte con i responsabili locali della Protezione civile – ha precisato il primo cittadino di Pozzuoli – i dirigenti dell’Ente e i vertici della Polizia municipale, non sono emerse criticità o danni a fronte delle poche segnalazioni di intervento ricevute”.

Manzoni prosegue: “Pur comprendendo la preoccupazione dei cittadini invito ancora una volta la popolazione a mantenere la calma e affidarsi ai canali ufficiali di comunicazione. L’ Amministrazione sta prestando la massima attenzione alla mitigazione del rischio derivante dai fenomeni bradisismici. Sono costantemente in contatto con l’Ingv e con Italo Giulivo, direttore generale dell’Ufficio di Protezione civile regionale, con il quale questo pomeriggio mi confronterò ulteriormente. Inoltre mercoledì prossimo sarò a Roma per incontrare il Ministro della Protezione civile Nello Musumeci, che ringrazio pubblicamente per la tempestività di accoglimento della mia richiesta di confronto”.

“Al Ministro – prosegue il sindaco – chiederò l’emanazione di uno specifico provvedimento che preveda importanti misure per fronteggiare adeguatamente i rischi derivanti dal fenomeno bradisismico, a partire dallo stanziamento di risorse per completare le verifiche e l’esecuzione di interventi strutturali sugli edifici e sulle infrastrutture pubbliche e per agevolare i cittadini nelle attività di controllo e di adeguamento statico degli immobili di proprietà privata”.

campania

Piazza Carlo III, 14enne accoltellato da un gruppo di coetanei, ferito anche l’amico del 14enne

Pubblicato

il

Una lite tra giovanissimi è sfociata nel sangue. Nella serata di ieri, 17 settembre, un ragazzino di 14 anni è finito al Pronto Soccorso con una coltellata nel fianco. Stando a quanto appreso nelle ultime ore, la vittima sarebbe stata ferita in piazza Carlo III, nel centro di Napoli, durante un litigio di gruppo. Il ragazzino è stato soccorso dal 118 e poi trasportato in ospedale. Il minore non è in pericolo di vita e i medici hanno escluso lesioni gravi.

L’aggressione sarebbe arrivata durante una lite nata per futili motivi. Pare che anche l’amico del 14enne sia stato ferito con un pugno nel mezzo della discussione. I due ragazzini non hanno fornito ulteriori dettagli sulla dinamica e sull’identità degli aggressori. Intanto gli agenti della Polizia di Stato stanno indagando sull’episodio di violenza. Sarannno utili, inoltre, le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza installate in zona. Seguiranno aggiornamenti.

Continua a leggere

campania

Terribile lutto sconvolge il liceo Umberto, Giuseppe era figlio di un operatore scolastico del liceo

Pubblicato

il

Un giovane studente del liceo Umberto di soli 17 anni è morto stroncato da un malore. Giuseppe G. frequentava la quarta c ed era il figlio di un operatore scolastico del liceo, come spiega Il Mattino. Sgomento tra i compagni di classe per la prematura dipartita causata da un infarto fulminante che non gli ha lasciato scampo.

Continua a leggere

campania

Ordigni contro un negozio, spari su bar e centro scommesse, criminali in azione nella notte.

Pubblicato

il

Due episodi criminosi sono avvenuti nella notte a Boscoreale. Un ordigno è esploso, intorno alle 2.30 del mattino davanti all’ingresso di un negozio in Piazza Sant’Anna. L’esplosione ha danneggiato la serranda dell’attività e due auto parcheggiate in strada. Indagini in corso per chiarire dinamica e matrice. Nessun ferito. Intervenuti sul posto i carabinieri della sezione radiomobile e quelli del nucleo investigativo di Torre Annunziata.

Poco prima i carabinieri della stazione di Boscoreale sono intervenuti in via Giovanni della Rocca per l’esplosione di colpi d’arma da fuoco. Sconosciuti avrebbero esploso dei colpi di arma da fuoco contro due attività commerciali: un bar e un centro scommesse. Rilievi a cura dei militari del nucleo investigativo di Torre Annunziata. Rinvenuti 6 bossoli cal. 7.65mm. Non ci sono feriti, indagini in corso per chiarire dinamica e matrice evento.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy