Resta sintonizzato

campania

Rapinano una coppia e poi sparano durante la fuga, colpito un 42 enne a Casoria

Pubblicato

il

I carabinieri della locale compagnia sono intervenuti a via Mauro per una segnalazione al 112 di una tentata rapina con esplosione di colpi d’arma da fuoco. Sul posto una coppia di fidanzati, lei ha 28 anni mentre lui 33. Da una prima sommaria ricostruzione dei fatti pare che l’uomo avesse sorpreso alcune persone con volto coperto che stavano rubando la sua auto.

Il 33enne sarebbe intervenuto per metterli in fuga e dopo una breve colluttazione questi sarebbero scappati a bordo di un’auto. Dal veicolo in fuga sarebbero stati esplosi dei colpi d’arma da fuoco e uno di questi ha colpito di striscio al braccio sinistro il fratello del 33enne che era intervenuto in suo aiuto. Il ferito, 42enne, è stato medicato nell’ospedale Cardarelli di Napoli e non è in pericolo di vita. In strada i militari hanno rinvenuto e sequestrato due bossoli calibro nove. Indagini in corso da parte dei carabinieri della compagnia di Casoria.

Attualità

Camorra, quattro nuove interdittive antimafia, l’intervento del prefetto nei comuni di Napoli, Casoria, Roccarainola e Giugliano in Campania

Pubblicato

il

Aziende a rischio infiltrazioni della camorra: il prefetto di Napoli adotta altre quattro interdittive antimafia nei confronti di imprese dell’area metropolitana di Napoli. Nella giornata di ieri, il prefetto di Napoli, Michele di Bari, nell’ambito dell’attività di prevenzione antimafia, ha adottato ulteriori quattro provvedimenti interdittivi nei confronti di ditte che operano nel settore dell’edilizia e dell’attività di distribuzione di alimenti e bevande, ed hanno la propria sede legale nei comuni di Napoli, Casoria, Roccarainola e Giugliano in Campania. 

Continua a leggere

campania

Napoli, nuovo furto di un defibrillatore automatico è il quarto episodio di questo genere verificatosi nell’ultimo anno in città

Pubblicato

il

Rubato il defibrillatore a Fuorigrotta. L’apparecchio automatico installato a Piazzale Tecchio dal Comune di Napoli è improvvisamente sparito. A segnalare il furto, l’associazione Nessuno Tocchi Ippocrate. Non è purtroppo il primo caso che si verifica in città. Il primo caso in piazza Dante, poi, nel corso dell’estate, ne erano stati portati via altri due, uno sistemato a via Vergini, nel quartiere Sanità, l’altro a piazza Municipio, proprio sulla facciata di palazzo San Giacomo, sede del Comune di Napoli. Uno di questi era stato poi ritrovato addirittura nella spazzatura.

Difficile al momento tracciare un profilo di chi possa aver messo a segno questo scempio, un atto vandalico che rappresenta però un gesto grave. Non so tratta solo di inciviltà, infatti, ma della privazione forzata di un apparecchio installato in città per salvare delle vite.

Continua a leggere

campania

Ennesimo femminicidio, Sara uccisa a coltellate, l’uomo potrebbe essersi lanciato col il furgone nel fiume non lontano da casa

Pubblicato

il

L’unica certezza, ad oggi, è che si è di fronte all’ennesimo femminicidio. L’ennesimo sorriso strappato alla vita, l’ennesima donna ammazzata. È Sara Buratin, 41enne uccisa a coltellate a Bovolenta in provincia di Padova. Il suo corpo è stato rinvenuto dalla madre ieri in un cortile della loro abitazione. Le forze dell’ordine sono sulle tracce del marito della giovane, il 39enne Alberto Pittarello: secondo le prime informazioni, l’uomo sarebbe salito sul suo furgone diretto verso il fiume Bacchiglione.

E proprio nel fondale, i sub dei vigili del fuoco avrebbero rinvenuto un veicolo ma ieri, a causa delle avverse condizioni meteo, non è stato possibile procedere al recupero. Non si esclude che il compagno, dopo aver ammazzato Sara, possa essersi suicidato lanciandosi nel fiume con il suo furgone.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy