Resta sintonizzato

campania

Successo per il Capodanno ad Amalfi, due giorni di grandi eventi tra happy music, classica

Pubblicato

il

AMALFI. Il suono e l’energia dirompente di NYE Amalfi ha illuminato la Divina. Un successo per NYE Amalfi, che si conferma il capodanno della Costa d’Amalfi. Due straordinarie location, Piazza Duomo e Piazza Flavio Gioia, 8 ore di spettacolo, ma soprattutto due giorni di eventi strepitosi, tra il 31 dicembre e il primo gennaio, con artisti, musicisti, dj guest già dal primo pomeriggio. Ad accompagnare il countdown lo spettacolo dei fuochi pirotecnici a mare e poi cambio location e tutti gli occhi fissi in alto per il suggestivo  architectural mapping in 3D che ha fatto sognare il pubblico, con l’ausilio anche dell’intelligenza artificiale, per poi proseguire con la musica fino a tarda notte.

Un grande show con migliaia di persone arrivate da tutta la Costa d’Amalfi e tantissimi turisti che hanno scelto Amalfi per le vacanze natalizie. E il primo gennaio il Concerto con l’orchestra sinfonica nella Basilica del Crocifisso e, di pomeriggio, gran finale con il folklore puro delle bande che hanno sfilato attraverso i vicoli di Amalfi, per poi esibirsi lungo la scala monumentale della Cattedrale di Sant’Andrea. NYE Amalfi si conferma, così, evento di punta del grande cartellone natalizio promosso dall’Amministrazione Comunale di Amalfi guidata dal Sindaco Daniele Milano, all’insegna dell’aggregazione e dell’inclusione e del fare festa tutti insieme. 

Divertimento, stupore, magia sono state le parole d’ordine per fare festa tutti insieme in Piazza per la notte più lunga dell’anno.  Non solo musica e live show, ma uno spettacolo innovativo di colori, effetti scenici e visioni mozzafiato che hanno proiettato lo spettatore in un universo parallelo, a confine tra sogno e realtà, in una grande performance collettiva che riunisce tutte le fasce d’età. 

Sano divertimento ed allegria per brindare al nuovo anno e per vivere insieme un momento di grande energia creativa – sottolinea il Sindaco Daniele Milano – NYE Amalfi negli anni è diventato un punto di riferimento per tutta la Costa d’Amalfi. Un grande attrattore, pensato per i giovani e le famiglie e per i turisti che hanno deciso di trascorrere le festività in Costiera. Quest’anno è ritornato l’Architectural Mapping 3D ideato da Luca Agnani sul tema “Metamorfosi” di una tale bellezza che ha conquistato il pubblico: artista del light design, che ha animato mostre importantissime nel mondo e monumenti. Amalfi si è trasformata così in un museo dinamico en plein air di grande impatto scenografico e visivo contaminandosi con la musica: avevamo grandi aspettative, ma la performance è stata di gran lunga superiore. Desidero ringraziare tutte le forze dell’ordine e la protezione civile che ci hanno aiutato a gestire un evento multiforme e variegato in totale sicurezza”.

Un Capodanno molto “happy” all’insegna dell’allegria, senza dimenticare la tradizione. “Siamo molto orgogliosi del risultato e del piano della sicurezza che ci ha permesso di spostarci attraverso le due piazze, in quelli che sono i luoghi simbolo della città. Quest’anno abbiamo messo insieme tradizione e innovazione  – prosegue la Consigliera agli Eventi e alla Cultura Enza Cobalto – Il Capodanno è il momento centrale del nostro programma di eventi. Oltre alla grande festa per brindare al nuovo anno, il primo gennaio abbiamo avuto le bande del Capodanno Folk Amalfitano: è stato meraviglioso vedere insieme bambini, giovani e adulti impegnati nel non disperdere il nostro grande patrimonio identitario, tra ciaramelle e triccheballacche, simbolo anche di fortuna. E poi il grande concerto nella Basilica del crocefisso, con tantissimi turisti stranieri che hanno avuto l’opportunità di visitare anche il Chiostro del Paradiso, uno dei luoghi più intimi ed incantevoli di Amalfi”. 

Novità del Capodanno 2024 è stato lo start dal pomeriggio del 31 gennaio: Piazza Duomo si è trasformata in una dancehall con  la musica di Dj Eddie J Warner per creare l’atmosfera  che anticipa i festeggiamenti serali.  Alle ore 22:30 in Piazza Flavio Gioia è partito ufficialmente il grande spettacolo di NYE Amalfi, con l’intrattenimento e la conduzione di Marco e Raf, direttamente da Radio Kiss Kiss, mentre in consolle, a far vibrare la piazza sul mare sotto le stelle, Dj Fabio Anastasio, a cui è affidato il warm up per entusiasmare la platea.

Come da tradizione, la sfilata e l’esibizione del gruppo folk amalfitano “O Guagliunciello”, portafortuna per il nuovo anno, tra canti popolari e strumenti tipici della tradizione in un recupero dei ritmi di ancestrali partenopei di putipù, triccheballacche, tammorre, castagnelle, tamburelli e scetavajasse, fino ad arrivare al countdown della mezzanotte e il suggestivo spettacolo dei fuochi pirotecnici sul mare a cura della premiata ditta Pirotecnica Cav. Vincenzo Senatore e figli.

Dopo lo scoccare della Mezzanotte, lo spettacolo si è trasferito  nel cuore di Amalfi, in Piazza Duomo con l’Architectural Mapping 3D: uno spettacolo visto per la prima volta in Costiera proprio ad Amalfi nel 2014 e che finora è stato protagonista nelle maggiori capitali internazionali. Dopo 10 anni è tornato a gran richiesta con nuove tecnologie e effetti speciali da lasciare tutti senza fiato per rendere la notte di Capodanno un’esperienza indimenticabile. 

A fare da apripista al 2024 il disco show della “Street Sound Band”, un gruppo dinamico che spazia tra i generi musicali più vari, in un viaggio dagli anni ’70, ’80 e ‘90 fino ai giorni nostri per cantare e ballare tutti insieme. Beat coinvolgenti, sonorità elettroniche, tanto funky, house music ed R’n’B per ballare fino all’alba con la performance poliedrica del gruppo di Dj resident: Filippo Di Costanzo, Pio Mansi, Andrea K ed Alex Caruso, gli Amalfi Friends molto amati e apprezzati in tutta la Costa d’Amalfi, riusciranno a sorprendere il pubblico nel mash up esplosivo con effetti scenici innovativi, giochi di luce e tante sorprese per uno spettacolo unico, fino alle prime luci del nuovo giorno. 

campania

Morto a 14 anni in ospedale nel Salernitano, decesso nel nosocomio di Nocera Inferiore nella notte tra sabato e domenica

Pubblicato

il

Sono 14 gli avvisi di garanzia per altrettanti medici per la morte di un 14enne di Sarno, nel Salernitano. Lunedì mattina verrà peraltro conferito l’incarico per l’autopsia sul corpo del giovane che ha perso la vita lunedì scorso nell’ospedale di Nocera Inferiore. La Procura locale ha aperto un fascicolo per chiarire le cause della morte, in seguito alla denuncia sporta ai carabinieri dai familiari.

In queste ore è stato inviato un avviso di garanzia ad almeno 14 dei medici e sanitari che hanno seguito il giovane durante la sua permanenza negli ospedali. Il 14enne, che lamentava nausea e un forte mal di testa, sabato sera era stato accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale di Sarno. Successivamente era stato poi trasferito all’Umberto I di Nocera Inferiore dove è arrivato intorno alle 22.45. Domenica pomeriggio il giovane era stato ricoverato in Neurochirurgia ma nella notte le sue condizioni sono improvvisamente precipitate. L’autopsia chiarirà le cause della morte ed eventuali responsabilità. Anche la direzione sanitaria dell’Umberto I ha avviato un’indagine interna per ricostruire la vicenda.

Continua a leggere

campania

Teverola Furto di moduli Radio dal ripetitore della società Wind-Tre due giovani arrestati dai Carabinieri

Pubblicato

il

Sono stati intercettati e bloccati dai Carabinieri della Stazione di Teverola appena dopo aver commesso un furto al ripetitore della società Wind Tre di Casaluce. A segnalare la presenza di due giovani intenti ad armeggiare nei pressi del ripetitore della citata società telefonica, è stato un cittadino con una telefonata alla locale Stazione.

Quando i militari dell’Arma sono giunti sul posto, i ladri erano appena scappati a bordo di una Fiat Punto nera. Immediatamente attivate le ricerche, i fuggitivi, un 33enne e un 25enne, entrambi di Giugliano in Campania, sono stati intercettati e bloccati in via Roma, nel comune di Teverola.

All’interno dell’autovettura i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato 3 moduli radio e cavi in rame poco prima rubati. Sequestrati anche gli attrezzi da scasso utilizzati per commettere il furto e il veicolo utilizzato per la fuga. 

Il danno, riferito al solo danneggiamento del sito, quantificato dal tecnico della società wind-tre a cui sono stati restituiti i moduli radio, ammonta a oltre 2000 euro. Gli arrestati, in attesa del rito direttissimo, sono stati condotti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni di residenza. 

Continua a leggere

campania

Carta d’identità elettronica Acampora (PD): “A Napoli zero attese, e un modello da imitare”

Pubblicato

il

“Questa mattina la stampa nazionale sottolinea i troppi lacci e lacciuoli della pubblica amministrazione per ottenere passaporti e carte d’identità elettroniche. Ebbene Napoli non solo è in linea con i numeri nazionali sui primi, con tempi comunque biblici che vanno abbattuti, ma sulle CIE la nostra città è seconda solo a Genova e nettamente meglio di Roma, Torino e Milano: è il successo della rivoluzione digitale portata avanti nelle dieci municipalità, è un grande risultato dell’amministrazione Manfredi che difende la città non chiacchiere e proclami ma con i fatti, con i grandi cambiamenti nelle piccole cose”. Così in una nota Gennaro Acampora, capogruppo del Partito Democratico nel consiglio comunale di Napoli.

“Il nuovo sistema smart, introdotto lo scorso luglio grazie al sindaco, ha consentito di ridurre da tre mesi a tre giorni i tempi di attesa per l’appuntamento, con conseguente abbattimento di file allo sportello – sottolinea Acampora – basti pensare che nel periodo che va dall’attivazione del servizio fino a gennaio scorso sono state emesse 68.624 carte d’identità elettronica pari ad una media di circa diecimila CIE al mese. Una produttività che non ha pari tra le grandi
città del paese, grazie anche al nuovo personale che con il concorso del 2021 – voluto sempre da questa amministrazione – ha potenziato il personale delle municipalità al Servizio Anagrafe. Lavoriamo perché questi risultati siano solo una tappa del percorso di ammodernamento e digitalizzazione del Comune di Napoli, affinché sia un modello da
seguire a livello nazionale”

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy