Resta sintonizzato

campania

Da Pozzuoli mozione contro l’autonomia differenziata, i Consiglieri presentano il documento contro il Governo

Pubblicato

il

L’autonomia differenziata è ormai al centro del dibattito nazionale. La decisione del governo di destra, approvata in Senato qualche giorno fa, tiene banco anche nelle discussioni della politica locale. Oggi a Pozzuoli i Consiglieri Comunali Antonio Villani e Riccardo Volpe, entrambi tra i banchi della minoranza, hanno presentato una mozione contro l’autonomia differenziata.

«La mozione che abbiamo presentato oggi – dichiara il Consigliere Comunale Riccardo Volpe – è un atto politico forte, che deve rimarcare la netta contrarietà del nostro consiglio comunale ad un provvedimento di legge che di fatto divide il Paese. Col nostro documento non solo dichiariamo la formale contrarietà del Consiglio Comunale, ma chiediamo al sindaco ed alla giunta di lavorare per contrastare l’adozione dell’autonomia differenziata e promuovere, per questa battaglia, anche un fronte comune con altri comuni e città metropolitane. L’opposizione a questo provvedimento – conclude Volpe – deve partire dai Comuni, da chi vive giorno per giorno i cittadini ed ha intenzione di difenderli».

Il tema verrà discusso al primo Consiglio Comunale utile, come da regolamento del Comune di Pozzuoli e non è escluso che su questa strada si accodino anche altri sindaci dell’area metropolitana di Napoli.

«L’autonomia differenziata – dichiara il Consigliere Antonio Villani – demanda alle Regioni  in modo esclusivo anche le risposte ai bisogni di salute. Un grave danno per la nostra sanità regionale considerando che ha da qualche anno superato il periodo di commissariamento. Questa iniziativa politica, fortemente voluta dalla Lega, potrebbe creare uno squilibrio verso l’accesso pubblico e universale ai servizi sanitari in tutto il paese. Siamo pronti ad assumerci le nostre responsabilità – conclude Villani – ma in condizioni di equità, poiché diversamente si favoriscono solo le disuguaglianze».

Attualità

Ancora manifesti di De Luca contro la Meloni, Fdi sulla vicenda annuncia di aver presentato un’interrogazione al ministro dell’Interno

Pubblicato

il

“Vincenzo De Luca continua nel totale disprezzo delle Istituzioni ad utilizzare le risorse della Regione Campania, e quindi di tutti i cittadini, per i suoi interessi politici. Oggi è stato diffuso l’ennesimo manifesto, il secondo, nel quale con tanto di logo della Regione Campania attacca il governo Meloni diffondendo le ennesime falsità. È un comportamento inaccettabile che conferma l’arroganza di De Luca che sottrae risorse ai campani per finanziare la sua personale, e discutibile, attività politica. Infatti, come la Regione Campania stessa ha confermato, questi manifesti sono realizzati utilizzando le risorse dedicate alla comunicazione istituzionale. Un vero e proprio abuso”.

Così, in una nota, il senatore di Fratelli d’Italia, Antonio Iannone, coordinatore regionale in Campania, che sulla vicenda annuncia di aver presentato “un’interrogazione al ministro dell’Interno, per chiedere se sia lecito che De Luca utilizzi il logo istituzionale della Regione Campania e delle relative risorse per propaganda politica; ma soprattutto chiederò che i consiglieri regionali, che hanno già presentato un esposto alla Corte dei Conti per il precedente manifesto, denuncino anche questa nuova affissione. Confidiamo – conclude Iannone – che la magistratura contabile faccia giustizia, mettendo fine a questo sperpero di risorse pubbliche”

Continua a leggere

campania

Fabio morto in un incidente stradale, lo studente e arbitro tornava da una partita di calcio quando è avvenuta la tragedia in autostrada

Pubblicato

il

Sabato 2 marzo ci saranno i funerali di  Fabio Buoninsegni, il giovane arbitro che ha perso la vita in un tragico incidente stradale avvenuto dopo una trasferta calcistica. 

Il sindaco di Quarto, sua città natale, Antonio Sabino ha pubblicato una nota al riguardo, annunciando il lutto cittadino: “L’improvvisa scomparsa, in un tragico incidente stradale, del nostro giovane concittadino Fabio Buoninsegni, ha gettato tutta la comunità quartese in un profondo stato di dolore. Per permettere a tutta la città di tributargli l’estremo saluto, è stato istituito il lutto cittadino. Sarà possibile abbracciare la famiglia Buoninsegni e salutare Fabio durante la camera ardente dalle 13 alle 14 presso la Chiesa del Divino Maestro dove alle 14.30 si svolgeranno i funerali. Predisposta l’esposizione a mezz’asta delle bandiere e l’invito ai commercianti è quello di abbassare per 10 minuti (dalle 14.30 alle 14.40) le saracinesche in segno di lutto. La famiglia di Fabio Buoninsegni ringrazia tutti per la dimostrazione di affetto e la sentita partecipazione al loro dolore. Per omaggiare il ricordo di Fabio si dispensa dai fiori e si chiede, per chi lo volesse, una donazione a favore dell’Associazione ‘Centro educativo Regina della pace’, causale progetti Fabio Buoninsegni. Sarà nostra cura condividere con tutti voi ciò che verrà realizzato seguendo sogni, ideali e progetti del nostro amato Fabio che infondeva energia e amore in tutto ciò che faceva”.

Il 23enne era rimasto coinvolto in un incidente sabato 17 febbraio sull’Autostrada A1. Lo studente di giurisprudenza e arbitro di calcio stava ritornando a casa dopo aver diretto una partita di Prima Categoria nel salernitano. Numerosi i messaggi di cordoglio rivolti alla famiglia nelle ore dopo la notizia del decesso per ricordare il 23enne scomparso. “L’Associazione Italiana Arbitri  è in lutto per la scomparsa di Fabio Buoninsegni della Sezione di Napoli. Il giovane collega è rimasto vittima di un incidente stradale mentre rientrava a casa dopo aver diretto una partita di Prima Categoria. Tutta l’AIA, con il Presidente Carlo Pacifici, il Vice Alberto Zaroli, il Comitato Nazionale, il Presidente del CRA Campania Stefano Pagano, il Presidente della Sezione di Napoli Fabio Maresca e tutti i 32 mila arbitri italiani, si uniscono al dolore e si stringono attorno alla famiglia di Fabio”, si legge.

Sgomento nel calcio campano, la LND Campania aveva anche disposto un minuto di raccoglimento per tutte le gare previste nel fine settimana successivo all’incidente: “Una terribile tragedia. Il Presidente del C.R. Campania FIGC LND Carmine Zigarelli, il Consiglio direttivo e il Comitato tutto, sono profondamente addolorati per la tragica scomparsa dell’arbitro ventitreenne Fabio Buoninsegni. Ci stringiamo affettuosamente ed esprimiamo le nostre più sentite condoglianze alla famiglia Buoninsegni e al CRA Campania”.

Continua a leggere

Attualità

Camorra, quattro nuove interdittive antimafia, l’intervento del prefetto nei comuni di Napoli, Casoria, Roccarainola e Giugliano in Campania

Pubblicato

il

Aziende a rischio infiltrazioni della camorra: il prefetto di Napoli adotta altre quattro interdittive antimafia nei confronti di imprese dell’area metropolitana di Napoli. Nella giornata di ieri, il prefetto di Napoli, Michele di Bari, nell’ambito dell’attività di prevenzione antimafia, ha adottato ulteriori quattro provvedimenti interdittivi nei confronti di ditte che operano nel settore dell’edilizia e dell’attività di distribuzione di alimenti e bevande, ed hanno la propria sede legale nei comuni di Napoli, Casoria, Roccarainola e Giugliano in Campania. 

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy