Resta sintonizzato

campania

“TOTÒ FA… CENTRO” “Passeggiata” immaginaria del Principe della risata dalla Sanità al Centro direzionale

Pubblicato

il

A 126 anni dalla nascita l’Associazione Culturale Kaos 48 celebra il Principe della risata con una mostra multimediale che ricongiunge idealmente – attraverso l’arte – il rione d’origine dell’artista al Centro direzionale. “Totò fa… Centro” sarà una “passeggiata” simbolica della grande maschera comica e drammatica dai vicoli della Sanità ai grattacieli della City progettata dall’architetto giapponese Kenzo Tange, grazie alle preziose testimonianze messe a disposizione dall’Archivio Fotografico Sergio Siano. La conferenza stampa di presentazione si terrà giovedì 15 febbraio, alle 11, presso la sede dell’associazione in via Giovanni Porzio 4, is.

G5. Interverranno l’assessore comunale al Turismo e alle Attività produttive Teresa Armato; l’assessore regionale alla Scuola, alle Politiche sociali e giovanili Lucia Fortini; i presidenti di terza e quarta Municipalità, rispettivamente Fabio Greco e Maria Caniglia; Elena Anticoli De Curtis, figlia di Liliana; il fotoreporter Sergio Siano, i fondatori di Kaos 48 Stefano Nasti e Fabrizio Scomparin con la componente del Comitato scientifico Giuliana De Lorenzo. Modera il capo del settore Cultura e Spettacoli de “Il Mattino”, Federico Vacalebre. Seguirà, alle 19, l’inaugurazione del vernissage nella Factory Creativa di Area 35LAB (in via Giovanni Porzio 4, is. G5), mentre la mostra sarà visitabile fino a sabato 17 febbraio.

«Perché dedicare un nostro contributo ad Antonio De Curtis in arte Totò? Abbiamo pensato che sarebbe interessante coinvolgere e fondere due quartieri apparentemente distanti, l’uno popolare e storico, l’altro moderno e cuore economico della città – spiegano Nasti e Scomparin – portando così lo spirito verace e creativo della Sanità al Centro direzionale, apparentemente più freddo ma altrettanto importante. Come? Attraverso un’immaginaria passeggiata di Totò dal Centro antico di Napoli fino a quella che una volta veniva considerata la zona industriale. Il suo attaccamento alle origini è noto a tutti. Alcuni luoghi a lui cari sono stati valorizzati e vengono visitati ogni giorno dai turisti: perfino un busto di Salvatore Scuotto de La Scarabattola, pensato prima per il Museo Totò (da tempo programmato ma non ancora realizzato), per ora visitabile sulla pubblica via, che diventerà un’installazione durante la mostra».

L’esposizione, pensata dunque come una passeggiata che Totò verrà a fare con la sua arte comica ma anche drammatica, verrà ripercorsa con numerosi contenuti fotografici provenienti dall’Archivio Fotografico Sergio Siano, ma anche con filmati, oggetti, libri, scritti e canzoni, tutti curati da Kaos 48.

campania

Autonomia: Silvestro (FI), da audizione Cassese autorevole contributo su Lep

Pubblicato

il

“La Commissione Bicamerale per le questioni regionali ha audito oggi il professor Sabino Cassese nell’ambito dell’indagine conoscitiva riguardante la determinazione e l’attuazione dei Lep. Ringrazio il professor Cassese per aver accolto l’invito in Commissione e per il suo autorevole e importante contributo. L’indagine conoscitiva che si sta svolgendo in Commissione prevede anche un ciclo di audizioni nelle regioni d’Italia, che in qualità di Presidente sto svolgendo in prima persona, con l’obiettivo di verificare il livello delle prestazioni relative ai diritti civili e sociali anche in ambito locale”. Lo dichiara il senatore di Forza Italia e presidente della Commissione Bicamerale per le questioni regionali, Francesco Silvestro.

Continua a leggere

campania

Morto a Caivano, uomo cade nel vuoto nel rione Iacp, il dramma in via Cimcuvallazione Ovest nel rione Iacp

Pubblicato

il

Ancora una tragica morte a Caivano. Il drammatico evento si è verificato nel rione Iacp, in via Cimcuvallazione Ovest, dove begli anni scorsi morirono i piccoli Antonio Giglio e Fortuna Loffredo.

Secondo le prime indiscrezioni un uomo di circa 60 anni, abitante al primo piano, sarebbe caduto però da un’altezza diversa battendo violentemente la testa e decedendo sul colpo. Sul posto sono presenti i carabinieri della locale compagnia, agli ordini del capitano Antonio Maria Cavallo. Per ora non si esclude alcuna pista, compresa quella di un eventuale suicidio.

Continua a leggere

campania

Castel Volturno (CE). Accusa un malore al ristorante e rischia di soffocare

Pubblicato

il

Stava trascorrendo un pomeriggio tra amici presso il ristorante di uno dei lidi del litorale domitio, a Castel Volturno, quando ha accusato un malore e un principio di soffocamento.

Il 59enne ha chiesto aiuto cercando di attirare l’attenzione dei presenti, senza riuscire a emettere alcun suono e cadendo a terra dopo pochi istanti. Sul posto, libero dal servizio, c’era un Appuntato dei carabinieri che resosi conto della gravità della situazione è prontamente intervenuto in soccorso dell’uomo.

Le immediate manovre, prima tese a rimuovere l’ostruzione che gli impediva di respirare, e poi a rianimare il malcapitato, hanno permesso di scongiurare il peggio e di fargli riprendere coscienza.

L’ambulanza, fatta intervenire sul posto dopo pochi minuti, attraverso l’immediato allarme inoltrato alla Centrale Operativa del Reparto Territoriale Carabinieri di Mondragone, ha consentito al 59enne di ricevere le cure necessarie e di essere trasportato prima presso il pronto soccorso della clinica “Pineta Grande” di Castel Volturno e successivamente trasferito presso l’ospedale “Cardarelli” di Napoli dove è stato ricoverato, non in pericolo di vita.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy