Resta sintonizzato

Politica

Elezioni Abruzzo, Marsilio riconfermato presidente: “Erano tutti contro il centrodestra, ma alla fine abbiamo vinto”

Pubblicato

il

Nel corso della conferenza stampa il giorno dopo le elezioni in Abruzzo, Marco Marsilio ha così dichiarato in merito alla sua vittoria:

“Ero convinto che sarebbe stata un’elezione di rilevanza nazionale, con il centrosinistra verniciato di unità, con il quale sono scese in campo forze editoriali nazionali. Oggi si può dire che il campo lungo abbia battuto il campo largo, abbia stravinto. Sto ricevendo congratulazioni da tutta l’Italia: c’era grossa attesa perché tutti sono scesi in campo contro il centrodestra. E’ stato un derby totale stravinto dal centrodestra e questa è un’utile indicazione anche per il governo che sta facendo bene e di cui i cittadini sono soddisfatti”.

Poi, ha raccontato la serata elettorale e i suoi contatti con Giorgia Meloni e gli scambi di telefonate con l’amica di sempre: “Come promesso l’ho mandata a dormire presto: ieri sera c’è stata un po’ d’ansia fino agli exit poll, ma eravamo certi della vittoria, e la Premier è andata a letto contenta e fiera del lavoro che abbiamo fatto. La ringrazio per le attenzioni che ha riservato all’Abruzzo, modulando il mio slogan ‘Un governo che ha fatto bene all’Abruzzo, e posso dire che l’Abruzzo ha fatto bene al governo”.

Poi, prosegue: “Ci sarà una querele nei confronti della caterva di corazzate editoriali che hanno dipinto una regione allo sbando, e sferrato attacchi di tipo personale alla mia famiglia scrivendo falsità molto gravi. Così non è: è stata una campagna elettorale in cui i cittadini hanno capito la proposta schizofrenica e contraddittoria che hanno mostrato i nostri avversari, i quali sono arrivati a criticare anche la presenza dei ministri. Ma in Abruzzo non c’è stata una sola settimana in cui non sia venuto un uomo di governo. Il problema è che sono venuti troppo poco per 30 anni. Abbiamo attivato delle aspettative che ora dobbiamo inverare, d’altra parte i ministri sono venuti a rivendicare lavori già avviati e che in questi anni porteremo a termine. Complimenti a Luciano D’Amico, che stamattina mi ha telefonato: gli auguro buon lavoro come capo dell’opposizione, perché un buon governo deve avere una buona opposizione. Mi ha telefonato anche Giuseppe Conte per augurarmi buon lavoro. Entrambi hanno riconosciuto la vittoria”.

Ecco le parole di Giorgia Meloni sui social:

“Marco Marsilio è il primo Presidente nella storia dell’Abruzzo ad essere riconfermato dagli elettori per un secondo mandato. Ed è per noi motivo di grande orgoglio che i cittadini abruzzesi abbiano voluto continuare a dargli fiducia, e con lui a dare fiducia al centrodestra, che si conferma maggioritario. È una fiducia che, come sempre, non tradiremo. Continueremo a lavorare per restituire all’Abruzzo e all’Italia il posto che meritano. Grazie!”.

Capri

Nuova giunta comunale di Capri, figura anche l’assessorato alla Gentilezza

Pubblicato

il

C’è anche l’assessorato alla Gentilezza e al Made in Capri nella nuova giunta comunale targata Paolo Falco.

La nuova giunta caprese sarà resa ufficiale domani mattina in occasione dell’insediamento del Consiglio comunale.
Da quanto si apprende, la Giunta che amministrerà il Comune di Capri sarà composta dal vicesindaco Roberto Bozzaotre con deleghe a Lavori pubblici, Mobilità, Collegamenti marittimi, Servizi cimiteriali.
Per le quote rosa l’incarico di assessore è andato a Melania Esposito con deleghe a Turismo, Cultura e Beni culturali, Gentilezza e a Ludovica Di Meglio, con deleghe agli Affari Legali, al Patrimonio comunale, alla Comunicazione istituzionale, al Rapporto con altri enti, scuola e infanzia.
Il sindaco Falco ha tenuto per sé le deleghe a Sanità, Igiene pubblica, Sviluppo del porto turistico.

Nel Consiglio comunale convocato per domani mattina ci sarà anche la nomina dei componenti delle commissioni consiliari permanenti per lo statuto e i regolamenti, per la programmazione ed il bilancio e per la programmazione territoriale e turistica.

Continua a leggere

POLITICA

Autonomia, De Luca: “Non è un’Italia più giusta né più forte. L’hanno approvata di notte perché soffrono di insonnia”

Pubblicato

il

“Non è un’Italia più giusta né un’Italia più forte, è un’Italia a rischio”.

Lo ha detto il governatore della Campania, Vincenzo De Luca commentando le parole con cui la premier Giorgia Meloni ha definito il Paese dopo l’autonomia approvata questa notte.

“Il Governo – ha detto De Luca – andava di corsa stanotte, loro come sapete soffrono di insonnia. Non sapevano che fare stanotte e hanno approvato questo decreto”.

Continua a leggere

POLITICA

Torre Annunziata, “Gay nei forni crematori”: il candidato sindaco del centrodestra Carmine Alfano prova a scusarsi

Pubblicato

il

Era finito nella bufera dopo gli audio, pubblicati dall’edizione online dell’Espresso, nei quali pronuncia frasi offensive, sessiste e discriminatorie verso i gay, per i quali evocava i “forni crematori”.
“Condanno e respingo ogni forma di discriminazione per ragioni di orientamento sessuale. Non ho mai, e ripeto mai, espresso giudizi né valutato il modo di essere di una persona sulla base del suo orientamento sessuale. Le frasi riportate dall’Espresso le ho dette in un contesto di estrema goliardia ed hanno un significato sarcastico, paradossale e clamorosamente inverosimile, senza l’intenzione di offendere qualcuno”. E’ la replica del candidato sindaco del centrodestra al ballottaggio a Torre Annunziata,  Carmine Alfano.

A Torre Annunziata si vota domenica e lunedì prossimi per l’elezione del nuovo primo cittadino, a due anni dal commissariamento prefettizio a seguito dello scioglimento del consiglio comunale per infiltrazioni camorristiche. L’altro candidato, espressione del centrosinistra, è Corrado Cuccurullo.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy