Resta sintonizzato

Cronaca

Tragedia nel giorno di Pasqua: anziano uccide la moglie malata e poi si toglie la vita

Pubblicato

il

Pasqua a tinte horror quella trascorsa a Corridonia, in provincia di Macerata, dove un anziano di 86 anni ha ucciso la moglie gravemente malata con un fucile per poi togliersi la vita.

Secondo una prima ricostruzione, l’uomo ha fatto fuoco con il fucile da caccia che deteneva regolarmente per poi rivolgere l’arma contro sé stesso, sparandosi all’addome. Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118 e le forze dell’ordine, che hanno soltanto potuto constatare il decesso della donna e appurare che l’anziano fosse ancora vivo.

A quel punto hanno trasportato l’uomo gravemente ferito all’ospedale di Ancona, dove si è spento questa notte per la gravità della ferita riportata. Pare che i motivi alla base dell’uccisione della donna, sia il fatto che l’uomo non sopportasse più di vederla soffrire.

Cronaca

Giugliano piange la scomparsa di Fortuna, morta a 59 anni

Pubblicato

il

Lutto a Giugliano per la prematura scomparsa di Fortuna Di Tuccio, 59enne morta a seguito di un brutto male contro il quale lottava da tempo.

I suoi funerali si terranno oggi alle ore 18 presso la Chiesa del Convento dei Monaci. Numerosi i messaggi di cordoglio si social per Fortuna:

“Si diventa famiglia non solo per un legame di sangue ma anche quando si è legati da un profondo affetto e rispetto. Grazie per il bene e l’accoglienza che ci hai sempre dimostrato”, ha scritto Angelo.

Poi, aggiunge il fratello Gianni: “Hai lottato come una leonessa contro un male terribile, mi auguro solo che adesso tu sia in paradiso, veglia sulla tua famiglia e su tutti noi sorella mia, ti ho voluto tanto bene e te ne vorrò per l’eternità”.

Continua a leggere

Cronaca

San Giorgio a Cremano: 13enne malmenato dal branco con mazze e tirapugni

Pubblicato

il

Domenica sera, il 21 aprile, si è registrato un episodio di estrema violenza nei confronti di un minorenne, nel parco comunale sito in via Aldo Moro di San Giorgio a Cremano (Na).
Stando alle prime ricostruzioni, il tredicenne sarebbe stato dapprima accerchiato da una ventina di giovani e poi picchiato in maniera selvaggia con l’ausilio di mazze da baseball, tirapugni, coltelli.
La vittima, urgentemente trasportata all’ospedale “Santobono” di Napoli, ha riportato un trauma cranico e varie contusioni, oltre ad uno stato di shock evidente.
Indagano le forze dell’ordine che, in queste ore, stanno cercando di recuperare le immagini delle telecamere di videosorveglianza.

Continua a leggere

Cronaca

Ottaviano: tenta di rubare un’auto ma c’è troppo traffico

Pubblicato

il

A Ottaviano, i carabinieri della locale stazione hanno arrestato per rapina Emanuele Floriani, 26enne del rione Don Guanella, già noto alle forze dell’ordine.
Manca poco a mezzanotte, quando l’uomo sta rubando un’auto. A sorprenderlo è il legittimo proprietario, e a quel punto il 26enne fugge con la Fiat Panda appena rubata. La vittima lo insegue e chiama i carabinieri. Il traffico rovina i piani del fuggitivo che rimane bloccato a via Zabatta. Lì il 26enne scende dall’auto e, nel tentativo di sfuggire, prende a calci e pugni il proprietario dell’auto e altri due passanti che erano intervenuti. Arrivano i carabinieri che bloccano l’uomo e lo arrestano.
L’arrestato è stato trasferito in carcere in attesa di giudizio, dovrà rispondere di rapina.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy