Resta sintonizzato

Cronaca

Giugliano, per 4 anni non paga la corrente elettrica: arrestato titolare ristorante

Pubblicato

il

Dal 2019 ad oggi corrente elettrica gratuita, senza offerte o canoni speciali ma con una fornitura ottenuta con un semplice allaccio abusivo alla rete. Succede in via Ripuaria, lungo e trafficato stradone diretto al litorale di Giugliano in Campania. I carabinieri della stazione di Qualiano hanno arrestato il titolare di un ristorante per eventi dal nome esotico, un 55enne già noto alle forze dell’ordine.

Secondo quanto documentato dai militari e da personale tecnico dell’Enel, il locale era collegato direttamente alla montante di erogazione dell’energia elettrica. In questo modo il contatore, presente, era bypassato e la rilevazione dei consumi era totalmente falsata.

Il danno stimato si attesta su circa 92mila euro, per un furto che si è protratto per quasi 4 anni.

Il 55enne risponderà proprio di furto di energia elettrica ed è ora in carcere, in attesa di giudizio.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca

Napoli, sversati rifiuti all’esterno dell’istituto Paolo Borsellino

Pubblicato

il

Sversati materiale di risulta e amianto all’esterno di una scuola a Napoli. Francesco Emilio Borrelli: “Chi mette in pericolo l’ambiente e la popolazione è un criminale. Pene più severe e maggiori controlli sugli sversamenti e i lavori di ristrutturazione.”

L’ennesimo sversamento illecito di rifiuti è avvenuto a Napoli. Stavolta sono stati sversati in strada materiali di risulta da lavori edilizi all’esterno dell’istituto Paolo Borsellino collocato tra via Enrico Cosenza e via Gianbattista Manso.

Lo scarico è stato effettuato in via Manso e, come denuncia una cittadina che si è rivolta al deputato dell’Alleanza Verdi-Sinistra Francesco Emilio Borrelli, tra i rifiuti sversati, oltre a sacchi di cemento, ci sarebbe anche dell’amianto.

“Abbiamo chiesto immediate verifiche ed interventi di bonifica e alla Polizia Ambientale di individuare i responsabili dello scarico che dovranno essere denunciati” -dichiara Borrelli- “Chi inquina le strade e mette in pericolo la salute dell’ambiente e la sicurezza della popolazione esponendola a materiali pericolosi è un criminale e come tale andrebbe trattato. Bisogna rivedere le norme e prevedere sanzioni e pene molto più severe oltre ad intensificare i controlli sui lavori di ristrutturazione.”

Continua a leggere

Cronaca

Tragico incidente in pista: pilota di 9 anni cade e muore nello schianto

Pubblicato

il

Il mondo dei motori piange la scomparsa di Lorenzo Somaschini, pilota di appena 9 anni morto in un incidente durante una gara sul circuito di Interlagos, in Brasile.

Il piccolo era stato ricoverato lo scorso venerdì all’ospedale ‘Albert Einstein’ di San Paolo, ed è deceduto questa notte. Pertanto il giovane pilota argentino era tra i partecipanti della Junior Cup, parte del campionato Superbike Brasil, nella categoria rivolta a bambini e ragazzi dagli 8 ai 18 anni.

Purtroppo egli è rimasto vittima di una caduta nelle prime prove libere in pista, visto che nello schianto ha battuto violentemente la testa. Ecco il cordoglio degli organizzatori della corsa:

“Tutti i membri del team Superbike Brasil sono sconvolti da quanto è successo ed esprimono sincere condoglianze a tutta la famiglia e agli amici di Lorenzo”.

Continua a leggere

Cronaca

Roma, abbandona la madre in casa per andare in vacanza: anziana morta di stenti

Pubblicato

il

Tragico ritrovamento avvenuto lo scorso 12 giugno a Montelibretti, nei pressi di Roma, dove un’anziana di 84 anni è morta di stenti dopo che la figlia l’ha abbandonata senza cibo né acqua e senza neanche un telefono per chiedere aiuto, andandosene in vacanza in Abruzzo con i due figli.

Tuttavia i carabinieri si sono recati nell’appartamento per notificare un atto e si sono accorti del decesso dell’anziana, poiché hanno avvertito un forte odore e non ricevevano risposte dall’interno. A quel punto sono entrati da una finestra lasciata aperta e hanno rinvenuto il corpo della donna.

Pertanto la figlia 49enne è stata rintracciata e fermata dai carabinieri della Compagnia di Monterotondo, venendo associata ai domiciliari con l’accusa di abbandono di incapace.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy