Resta sintonizzato

Cronaca

Si reca dai vicini per effettuare dei lavori di giardinaggio e viene percosso brutalmente per aver fatto cadere un bicchiere di vino

Pubblicato

il

L’azione sinergica degli agenti della sezione “Volanti” dell’U.P.G. e del Commissariato di Polizia “Arenella”, nella serata, ha consentito di arrestare C.N. di 38 anni, in quanto responsabile del reato di lesioni personali gravi, aggravate dall’uso di un corpo contundente.

Un bicchiere di vino versato sul tavolo, a seguito di una disattenzione, ha scatenato la furia di un 38enne che si è avventato sul vicino di casa pestandolo brutalmente con un corpo contundente.

L’episodio, verificatosi in un’abitazione nel quartiere Materdei, alla Salita Mauro, ha avuto come vittima un 47enne, attualmente ricoverato in ospedale a seguito delle ferite riportate.

La vittima, infatti, si era recato nella casa dei vicini per effettuare alcuni lavori di giardinaggio, al termine dei quali, come segno di ringraziamento, gli veniva offerto un bicchiere di vino.

Per una distrazione, però, il bicchiere cadeva sul tavolo consentendo al liquido di versarsi anche sul pavimento.

Il figlio del proprietario, C.N. appunto, alla vista di ciò, con modi bruschi, cacciava in malo modo il giardiniere dall’appartamento, colpendolo con un corpo contundente tanto da procurargli ferite alla fronte ed al naso.

La vittima si accasciava a terra insanguinata e le sue urla richiamavano l’attenzione della moglie che, uscita fuori dall’abitazione, notava il vicino trascinare il corpo del marito esanime, sino all’ingresso del portone.

All’ignara donna, veniva riferito che il coniuge si era procurato quelle lesioni a seguito di una caduta accidentale mentre effettuava dei lavori di giardinaggio.

Il tempestivo intervento dei poliziotti ha consentito di richiedere subito l’intervento del personale del 118, che ha provveduto a trasportare la vittima in ospedale, oltre a ricostruire l’esatta dinamica dei fatti.

L’uomo, giunto al triage dell’ospedale in codice rosso, grazie alle immediate cure prestate dal personale ospedaliero, gradualmente ha ripreso conoscenza.

I poliziotti hanno arrestato il 38enne conducendolo alla Casa Circondariale di Poggioreale.

(Questura di Napoli)

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Colpo gobbo a Grumo Nevano, assalto alla banca entrando dal muro: bottino da 100mila euro

Pubblicato

il

Colpo goppo a Grumo Nevano: in via Santolo Cirillo, la “banda del buco” è riuscita a penetrare all’interno della Bper Banca, forando uno dei muri della struttura e mettendo a segno un colpo da oltre 100 mila euro.

I rapinatori hanno atteso la chiusura per la pausa pranzo per entrare in azione, così da trovare soltanto i dipendenti nell’istituto di credito. Una volta entrati all’interno, i malviventi hanno rinchiuso i dipendenti in una stanza per un paio d’ore e nel frattempo hanno forzato le casse, riuscendo a sottrarre oltre centomila euro in contanti.

Non risultano esservi feriti.
L’allarme è stato lanciato subito dopo la fuga dei rapinatori. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Grumo Nevano e della sezione operativa di Caivano, che hanno ascoltato le testimonianze dei presenti; potrebbero essere utili ai fini dell’indagine avvalersi delle immagini delle telecamere presenti all’interno e all’esterno della banca.
La banda è riuscita a scappare, dileguandosi senza lasciare alcuna traccia.

Continua a leggere

Caivano

Terribile incidente a Caivano: due feriti gravi in ospedale

Pubblicato

il

Terribile incidente in quel di Caivano (Na): due feriti gravi sono stati traportati dai sanitari del 118 all’ospedale “San Giovanni di Dio” di Frattamaggiore, per le cure e gli accertamenti del caso. 

Nel grave sinistro avvenuto nei pressi del locale cimitero di Pascarola, all’altezza dell’inizio di via Caruso, sono stati coinvolti tre autoveicoli: una Station Wagon, che si è scontrata, per cause in corso di accertamento, con un’Apecar, impattando successivamente con un’altra autovettura. 

Ad avere la peggio sono state le due persone che viaggiavano sull’Apecar (rimasto letteralmente schiacciato dal fortissimo impatto), una delle quali è stata estratta dall’abitacolo dai vigili del fuoco, intervenuti immediatamente sul posto.

Sul luogo anche la polizia municipale (agli ordini del capitano Espedito Giglio), che ha disposto un percorso alternativo per gli automobilisti, in direzione della frazione di Pascarola, i militari della Compagnia dei Carabinieri di Caivano, diretta dal capitano Antonio Maria Cavallo, un mezzo dell’esercito e due ambulanze.

Continua a leggere

Cronaca

Blitz anti-droga della Polizia a Secondigliano e ai Quartieri Spagnoli: arrestati due 19enni e un 27enne

Pubblicato

il

QUARTIERI SPAGNOLI – Nello scorso pomeriggio, gli agenti del Commissariato San Ferdinando, durante i servizi all’uopo predisposti, nel transitare in piazzetta Rosario di Palazzo, hanno notato un gruppo di giovani ed uno di essi, alla loro vista, ha tentato di eludere il controllo. Pertanto, i poliziotti lo hanno raggiunto e controllato trovandolo in possesso di 41 involucri contenenti marijuana per un peso complessivo di circa 40 grammi; in quei frangenti, gli operatori hanno sottoposto a controllo un altro giovane trovandolo in possesso di una dose della stessa sostanza. Per questi motivi, l’indagato, identificato per il 19enne napoletano, è stato tratto in arresto per detenzione illecita di sostanze stupefacenti, mentre l’altro è stato sanzionato amministrativamente per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale.

SECONDIGLIANO – Nel pomeriggio di ieri, gli agenti del Commissariato Secondigliano, durante i servizi all’uopo predisposti, hanno effettuato un servizio di osservazione nei pressi di uno stabile in corso Secondigliano dove hanno notato un soggetto che, dopo aver ricevuto del denaro da una persona, è entrato nel cortile dell’edificio raggiungendo un secondo soggetto; quest’ultimo, dopo aver prelevato un involucro da una cassetta postale in disuso, lo ha consegnato al complice il quale, a sua volta, l’ha ceduto all’acquirente che si è poi allontanato frettolosamente.I poliziotti, tempestivamente intervenuti per interrompere l’iter criminoso, hanno bloccato i ragazzi trovando uno di essi in possesso di 770 euro, suddivisi in banconote di diverso taglio chiaro provento dell’attività delittuosa; inoltre, gli operatori hanno controllato la cassetta postale dove, ben occultati in due borselli, hanno rinvenuto 43 involucri di marijuana del peso complessivo di 104 grammi circa e 11 involucri di hashish per un totale di circa di 108 grammi. Per tali motivi, i due indagati, entrambi napoletani di 19 e 27 anni con precedenti di polizia, anche specifici, sono stati tratti in arresto per detenzione illecita di sostanze stupefacenti.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy