Resta sintonizzato

Città

ROCCARAINOLA: pensionato coltivava 20 piante di cannabis nel terreno, le irrigava dal pozzo

Pubblicato

il

10-11-2016-marijuana-a-km-zero-2Allestito laboratorio in un prefabbricato. Arrestato dai carabinieri un 73enne del luogo nel suo terreno in località Santa Lucia, accessibile dopo aver lasciato l’auto e percorso una lunga stradina sterrata, aveva realizzato una piantagione di marijuana, un sistema di irrigazione e un laboratorio per l’essiccazione e il confezionamento dello stupefacente.
Innaffiava le piante attingendo l’acqua dal pozzo a cui aveva accesso, poi in un prefabbricato collocato nel fondo aveva allestito un vero e proprio laboratorio: lasciava le piante ad essiccare tra due vecchie reti per materassi, che le trattenevano dal vento e le schiacciavano. Su alcune mensole trovati anche i semi da piantare.
Nel terreno, i carabinieri della stazione di somma vesuviana hanno rinvenuto 20 piante di cannabis alte mediamente 1,60 m, per un peso complessivo di 95 kg. In casa c’erano altri 5 chili e mezzo circa di marijuana già confezionata in dosi e un fucile detenuto illegalmente.
I carabinieri hanno tratto in arresto il 73enne salvatore schibano, del luogo, già noto alle FFOO, che risponderà di coltivazione illecita e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e detenzione illegale di arma da sparo.
L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato tradotto ai enne di domiciliari in attesa del rito direttissimo.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Vaccini a Napoli. Da domani parte la campagna per i cittadini tra i 60 e i 69

Pubblicato

il

E’ stato un weekend sprint per i vaccini a Napoli e l’inizio della nuova settimana vedrà l’avvio della vaccinazione dei cittadini dai 60 ai 69 anni.

I primi vaccinati di questa categoria sono stati convocati alla Fagianeria al ritmo di 1.200 al giorno con AstraZeneca fino a venerdì prossimo.

Alla Mostra d’Oltremare c’è intanto domani e martedì un rallentamento in attesa delle nuove dosi di Pfizer in arrivo.

Ieri l’Asl Napoli 1 ha fatto in tutto a Napoli 7.700 dosi di vaccino e oggi si è arrivati a 6.000 circa, con un rallentamento che si registra sempre la domenica nell’afflusso dei convocati. 

Secondo la tabella del governo, la Campania alle 17 di oggi ha somministrato 1.286.700 dosi sulle 1.444.845 ricevute, quindi l’89,1%.

Domani si torna a un rallentamento ormai tipico di inizio settimana, da quando la spedizione delle dosi Pfizer è stata rimandata al mercoledì: alla Mostra d’Oltremare ci saranno mille fragili convocati al mattino e 2.064 anziani over 80 per il richiamo al pomeriggio, mentre al Madre si prosegue con 500 cittadini dai 70 ai 79 anni, stessa categoria che viene vaccinata alla Stazione Marittima dove domani ci saranno 1200 convocati.

Continua a leggere

Cronaca

Napoli. Party clandestino in un B&B: sorpresi a festeggiare un compleanno con buffet

Pubblicato

il

Erano quasi le 23 di sabato 17 aprile, quando alcuni residenti hanno segnalato al 112 un gran baccano provenire da un palazzo del corso Garibaldi a Napoli.

Quando i militari della compagnia Stella hanno raggiunto il luogo indicato, hanno sorpreso, in una stanza di un B&B napoletano, 17 ragazzi di età compresa tra i 18 e i 20 anni mentre festeggiavano un compleanno con tanto di buffet. Tutti assembrati in pochissimo spazio, rigorosamente senza mascherina.

Cinque di loro si trovavano fuori dal comune di residenza.

Sono stati multati e immediatamente allontanati.

Continua a leggere

Cronaca

Vasto incendio nei pressi del Campo Rom: paura a Nord di Napoli

Pubblicato

il

Un vasto incendio ha interessato oggi, domenica 18 aprile, un’area nei pressi del campo rom di Cupa Perillo, nel quartiere Scampia, zona nord di Napoli. Le fiamme hanno interessato un’area dove erano presenti rifiuti sversati abusivamente.

Sul posto sono intervenuti i Vigili del fuoco che hanno spento l’incendio, la cui natura non è ancora chiara ma si sospetta sia dolosa.

«Continueremo a denunciare la non risoluzione della problematica in tutte le sedi opportune fino a quando non si sarà risolta la questione», ha commentato Apostolos Paipais, presidente dell’Ottava Municipalità di Napoli (Scampia, Piscinola, Chiaiano, Marianella), sottolineando «il grande lavoro della Prefettura ma anche le azioni ancora inefficaci da parte delle istituzioni preposte».

Paipais, che parla di «continuo danno ambientale e sanitario» per il territorio dell’Ottava Municipalità e dell’intera area nord di Napoli, annuncia che invierà una nota al riguardo alla Procura di Napoli, alla Prefettura, ai Ministeri della Salute e dell’Ambiente, nonché al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, al sindaco di Napoli Luigi de Magistris, all’Asl e ai sindaci dei Comuni dell’area a nord di Napoli.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante