Resta sintonizzato

Città

ROCCARAINOLA: pensionato coltivava 20 piante di cannabis nel terreno, le irrigava dal pozzo

Pubblicato

il

10-11-2016-marijuana-a-km-zero-2Allestito laboratorio in un prefabbricato. Arrestato dai carabinieri un 73enne del luogo nel suo terreno in località Santa Lucia, accessibile dopo aver lasciato l’auto e percorso una lunga stradina sterrata, aveva realizzato una piantagione di marijuana, un sistema di irrigazione e un laboratorio per l’essiccazione e il confezionamento dello stupefacente.
Innaffiava le piante attingendo l’acqua dal pozzo a cui aveva accesso, poi in un prefabbricato collocato nel fondo aveva allestito un vero e proprio laboratorio: lasciava le piante ad essiccare tra due vecchie reti per materassi, che le trattenevano dal vento e le schiacciavano. Su alcune mensole trovati anche i semi da piantare.
Nel terreno, i carabinieri della stazione di somma vesuviana hanno rinvenuto 20 piante di cannabis alte mediamente 1,60 m, per un peso complessivo di 95 kg. In casa c’erano altri 5 chili e mezzo circa di marijuana già confezionata in dosi e un fucile detenuto illegalmente.
I carabinieri hanno tratto in arresto il 73enne salvatore schibano, del luogo, già noto alle FFOO, che risponderà di coltivazione illecita e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e detenzione illegale di arma da sparo.
L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato tradotto ai enne di domiciliari in attesa del rito direttissimo.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Interdittiva antimafia per le onoranze funebri a Napoli e a Pomigliano d’Arco

Pubblicato

il

“Si rende noto che, nella giornata del 21 maggio u.s., il Prefetto di Napoli, Michele di Bari, nell’ambito dell’attività di prevenzione antimafia, ha adottato ulteriori 7 provvedimenti interdittivi nei confronti di altrettante ditte operanti nel settore dei servizi ambientali, della consulenza imprenditoriale e delle onoranze funebri, aventi la propria sede legale nei comuni di Napoli e Pomigliano d’Arco.”, è la nota ufficiale rilasciata dal Prefetto di Napoli sul suo sito istituzionale.

Continua a leggere

Casoria

Casoria, un serpente si aggira nel cortile della scuola Moscati Maglione

Pubblicato

il

Sono diventate virali, nell’arco di poco tempo, le immagini che ritraggono un serprente aggirarsi indisturbato per il cortile dell‘Istituto Comprensivo Moscati Maglione, in via Martiri D’Otranto a Casoria. 
Tutto è partito da alcune segnalazioni dai gruppi delle mamme su whatsapp.
Stamane, molti degli alunni non hanno seguito le normali ore di lezione, i genitori hanno preferito lasciarli a casa, in attesa che la dirigenza si attivi per risolvere il problema.
Si presume, però, che il serpente in questione sia un semplice bacco (Hierophis viridiflavus) specie protetta innocua per l’uomo.

Continua a leggere

Castel Volturno

Tremendo incidente sull’Asse Mediano: 1 morto e 1 ferito gravissimo

Pubblicato

il

Stamattina, si è consumata l’ennesima tragedia lungo l’Asse mediano, in direzione Lago Patria: due scooter sono stati coinvolti da un incidente stradale rivelatosi mortale per uno dei due conducenti, l’altro versa in condizioni gravissime (ci sono alcune agenzie di stampa che ne hanno annunciato il decesso).

L’impatto è avvenuto all’altezza del chilometro 3.250, secondo quanto riporta l’Anas.
Sul posto è presente personale di Anas e delle Forze dell’Ordine, per la gestione dell’evento ed il ripristino della regolare circolazione in tempi brevi.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy