Resta sintonizzato

Napoli

Tris Napoli, il Pescara accorcia nel recupero

Pubblicato

il

Il Napoli ospita il Pescara per la prima gara di ritorno con il proposito di non perdere di vista la vetta della classifica. L’allenatore azzurro Maurizio Sarri si affida alla migliore formazione disponibile per fronteggiare con umiltà, come dichiarato alla vigilia, i biancazzurri guidati da Massimo Oddo memore della gara d’andata terminata con un pareggio per due reti a due.

I partenopei cercano subito di mettere le cose in chiaro e attaccano continuamente la metà campo avversaria con tocchi di prima e movimenti volti ad eludere, non senza difficoltà, la pressione del Pescara che riesce a tenere botta alla migliore qualità tecnica dei padroni di casa. Gli azzurri sfiorano il gol in diverse occasioni, ma è solo all’inizio della ripresa che trovano il vantaggio con Tonelli alla seconda marcatura consecutiva e autore di un perentorio colpo di testa su assist di Jorginho direttamente da calcio piazzato. Il raddoppio arriva due minuti dopo con un tiro al volo da parte del capitano Marek Hamsik dietro suggerimento di Piotr Zielinski. Gara in discesa per i ragazzi di Sarri che possono arrotondare il distacco ma incontrano sulla propria strada un reattivo Bizzarri. A mettere in cassaforte i tre punti ci pensa il belga Dries Mertens che da puro attaccante d’area ribadisce in rete il passaggio di Allan. Gli ospiti cercano di alleggerire il duro passivo e trovano la via del gol solo all’ultimo dei tre minuti di recupero con un calcio di rigore rigore trasformato da Caprari.

 

NAPOLI-PESCARA 3-1

MARCATORI al 2′ Tonelli, al 4′ Hamsik, al 41′ Mertens , al 48′ s.t. Caprari (P)
NAPOLI (4-3-3) Reina; Hysaj, Tonelli, Albiol, Strinic (dal 41′ s.t. Maggio); Zielinski (dal 20′ s.t. Allan), Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne (dal 35′ s.t. Giaccherini).
A disposizione: Rafael, Sepe, Tonelli, Maksimovic, Lasicki, Rog, Diawara, Gabbiadini, Pavoletti. All.: Sarri
PESCARA (3-5-2) Bizzarri; Crescenzi, Zuparic, Coda; Benali, Cristante, Bruno (dal 19′ s.t. Fornasier), Memushaj, Verre (dal 25′ s.t. Mitrita); Caprari, Gilardino (dal 25′ s.t. Cerri).
A disposizione: Fiorillo, Fornasier, Maloku, Delli Carri, Pompetti, Pettinari, Muric. All. Oddo.
ARBITRO: Gavillucci di Latina (Marrazzo-De Meo/Costanzo; Massa-Abisso).
Ammoniti: Coda (P), Tonelli (N), Benali (P), Bizzarri (P).
Recupero: 0′ p.t., 3′ s.t.
Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Napoli, turisti aiutano extracomunitario a sfuggire agli agenti della Municipale

Pubblicato

il

Due agenti della Polizia Municipale di Napoli sono rimasti feriti a seguito di un’aggressione mentre effettuavano un intervento di prevenzione sull’area pedonale di Via Toledo.
Intorno alle 17 di ieri, 16 maggio, nei pressi della sede del Banco di Napoli, gli agenti dell’Unità operativa Avvocata hanno fermato un extracomunitario trovato in possesso di borse contraffatte messe su un lenzuolo sul marciapiede. L’uomo, intento ad evitare il sequestro della merce, ha richiamato l’attenzione dei passanti. Due turisti, di origine spagnola, sono intervenuti in suo manforte, favorendo la fuga al “commerciante illegale”. Gli agenti hanno subito lesioni giudicate guaribili in 6 giorni.
Le indagini sono in corso per identificare il fuggitivo e le due persone che hanno ostacolato le operazioni dei militari.

Continua a leggere

Cronaca

Napoli, lite condominiale poteva finire in tragedia: gli si inceppa la pistola e viene arrestato

Pubblicato

il

Poteva finisce in tragedia la lite, in un condominio di Napoli, scaturita da una diatriba sul contendersi il parcheggio nel garage condominiale.
Protagonista della vicenda un uomo, di anni 33, già noto alle forze dell’ordine, che ha estratto la pistola ed ha esploso due colpi rivolti verso il vicino 36enne.
Tragedia sfiorata, scrivevamo, ed in effetti non si è consumata perché la pistola del 33enne si è inceppata e non ha – quindi – ferito nessuno.

Grazie alle indagini condotte dai Carabinieri della stazione di Poggioreale e dalla Polizia del Commissariato di Poggioreale, l’uomo è stato rintracciato a Ponticelli.
 La pistola, utilizzata per sparare, è stata rintracciata, trattavasi di una scacciacani modificata per esplodere proiettili veri, calibro 8 millimetri.
L’uomo è stato tratto in arresto per tentato omicidio, detenzione abusiva di armi, detenzione di arma clandestina, ricettazione, minacce aggravate e violenza privata.

Continua a leggere

Cronaca

Barra, trovato a nascondersi in un comò per sfuggire alla Legge

Pubblicato

il

Un uomo, di origine tedesca, ma residente nel quartiere Barra di Napoli, ha da espiare la pena di 9 anni, 8 mesi, e 8 giorni di reclusione per una rapina commessa a Castiglioncello (Li).
Sicché, gli agenti del Commissariato San Giovanni-Barra hanno eseguito un provvedimento per la carcerazione emesso nello scorso novembre dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Firenze.
Le forze dell’ordine hanno controllato l’abitazione dove risultava domiciliato l’uomo, e lì l’hanno scoperto nascondersi all’interno di un comò della sua stanza da letto, in pratica un vero nascondiglio richiudibile dall’interno.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy