Tragedia in provincia di Avellino. Come riportato da ‘Il Mattino’, un uomo di 56 anni è stato arrestato per violenza sessuale aggravata. L’accusa è quella di aver fatto del male alla figlia, di età inferiore ai 14 anni, disabile.

Le bambina viveva in una casa popolare insieme ai nonni, fratelli e genitori. Il sindaco del borgo ha manifestato il proprio stato d’animo. “Una vicenda sconvolgente che colpisce la comunità, ma grazie al lavoro comune tra varie istituzioni è stato possibile impedire che continuasse e ha consentito di mettere in sicurezza una bambina”. 

Su questa vicenda sono intervenuti i servizi sociali che, dopo gli accertamenti di rito, hanno sottratto la ragazza alla famiglia. Tutto ciò è stato fatto per metterla in sicurezza. Il padre alla fine è stato arrestato.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.