Resta sintonizzato

Casoria

CASORIA. Controlli a tappeto dei carabinieri sul territorio: ecco il report

Pubblicato

il

CASORIA: Controlli e presìdi dei Carabinieri in città. 1 arresto e 17 sanzioni covid

I carabinieri della Compagnia di Casoria, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio disposto dal Comando Provinciale di Napoli, hanno arrestato per tentato furto Mario Cinque, 42enne napoletano del quartiere di San Pietro a Patierno. E’ sorpreso da una delle svariate pattuglie presenti sul territorio mentre provava a rubare un veicolo parcheggiato nel cortile di un’abitazione in Via Gigante.

E’ ora ai domiciliari in attesa di giudizio.

Controlli a tappeto in tutta la città: sono 120 le persone e 69 i veicoli controllati.

17 le sanzioni covid per violazioni al coprifuoco e la mancanza di dpi.

Un 21enne sarà segnalato alla Prefettura perché assuntore di stupefacenti. I controlli continueranno anche nei prossimi giorni.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Casoria

CASORIA. In dubbio l’uso del simbolo Più Europa a sostegno di Raffaele Bene

Pubblicato

il

CASORIA – Mentre oramai la strada sembra in discesa per la riaffermazione di Raffaele Bene a Sindaco della città, vista l’incetta di candidature che sta collezionando, fino a formare una maxicoalizione con tutti dentro, lasciando dall’altro lato, pochi candidati dell’alveo del centrodestra, molto probabilmente rappresentati da Luca Scancariello, chi deve ancora sciogliere le riserve è il partito Più Europa.

A Casoria il partito della Bonino è coordinato dall’Avv. Fabio Cristarelli appartenente però alla corrente Falasca-Pizzarotti pel tramite di Luigi Cirillo Consigliere Regionale. Praticamente l’asse grillino all’interno del partito Più Europa.

La partita qui però si gioca a Roma, dato che sul territorio il partito liberale europeista presenta sia la corrente Pizzarotti che quella del Segretario Riccardo Magi e da indiscrezioni raccolte in esclusiva da Minformo, tra i due, in direzione generale, pare non corra buon sangue.

Se poi ci mettiamo che il Cristarelli, senza l’aiuto dell’ala Magiana non riesce neanche a formare la lista allora il dubbio che il Segretario nazionale possa dare il via libera all’uso del simbolo in questa tornata elettorale sale maggiormente. Vi terremo aggiornati.

Continua a leggere

Casoria

CASORIA. Si va verso l’unità del campo largo. PD e M5S a sostegno di Raffaele Bene

Pubblicato

il

NAPOLI – A Casoria per le prossime elezioni amministrative si prospetta la formazione di una maxi coalizione a sostegno del Sindaco uscente Raffaele Bene. Di seguito il comunicato del PD Metropolitano:

Il PD Metropolitano, dopo un ampio confronto interno nel direttivo del circolo, sceglie responsabilmente di favorire la costruzione di una nuova coalizione politica, democratica e progressista, per la guida della città di Casoria a sostegno della candidatura di Raffaele Bene Sindaco. Il PD rilancia così l’unità del campo largo attorno a nuovo progetto politico di cambiamento della città, contribuendo in modo determinante all’indicazione di un nuovo programma di governo in linea con le scelte strategiche nazionali per l’alternativa alla destra.

Giuseppe Annunziata e Francesco Dinacci – segretario e presidente PD Metropolitano Napoli

Continua a leggere

campania

Casoria: Violenza di genere nel giorno della festa delle donne

Pubblicato

il

É la serata della festa delle donne, sono circa le 23 ma in un’abitazione di Casoria c’è poco da festeggiare e soprattutto nulla da rispettare. I carabinieri della compagnia di Casoria raggiungono un appartamento nel centro della cittadina per una lite in famiglia. I fatti sono avvenuti altrove ma la donna è riuscita a fuggire ed è andata da suo papà.

La storia non solo è tragica ma anche lunga e vive di più episodi. Si inizia con il litigio e in casa c’è lui – 38enne e palesemente ubriaco – e la compagna, che di anni ne ha 38 anche lei. Ad assistere immeritatamente alla scena il piccino di 6 anni, figlio della coppia. Lui beve spesso e forse fa uso anche di droga. La situazione è insostenibile e la donna tenta di reagire. Questo fa esplodere per l’ennesima volta – le indagini dei carabinieri permetteranno infatti di ricostruire innumerevoli episodi di maltrattamenti a partire dallo scorso agosto – l’ira dell’uomo.
Il 38enne devasta l’appartamento e tra urla e pianti che fanno da sottofondo minaccia di morte la donna che prende il piccolo e fugge in auto dal proprio padre.

L’uomo torna alla carica e raggiunge la compagna sotto casa paterna. Prendende che lei scenda ma fortunatamente la vittima non accetta. É un energumeno e a pugni distrugge l’auto utilizzata dalla donna. Ci vorranno 8 carabinieri per bloccare il 38enne che anche in presenza dei militari continua a minacciare di morte la vittima. Il 38enne è stato arrestato e trasferito in carcere dove dovrà rispondere dei reati di maltrattamenti, lesioni e resistenza a pubblico ufficiale

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy