Resta sintonizzato

Animali

Coronavirus in Italia: quasi 400 vittime in sole 24 ore

Pubblicato

il

Cresce e desta sempre maggiore preoccupazione il numero delle vittime da Coronavirus in Italia. Dal bollettino odierno pubblicato dalla Protezione Civile si evince che sono 369 oggi, mercoledì 17 febbraio, i morti da Covid-19 in Italia.

In totale le vittime da quando è cominciata l’emergenza sanitaria sono state 94.540.

Sono 12.074 i nuovi casi di contagio registrati per 294.411 nuovi tamponi. Ieri erano stati +10.386 e i tamponi 274.019.

Gli italiani e le italiane attualmente positive in questo momento sono 388.864.

Sono 113 le persone che hanno fatto ingresso nelle terapie intensive di tutto il paese nelle ultime 24 ore, mentre ieri erano stati 154.

In totale i pazienti in questo momento in terapia intensiva sono 2.043.

Il numero totale delle persone nei reparti ordinari invece è sceso a 18.274. Ieri erano 18.463, mentre si trovano in isolamento domiciliare 368.547 persone.

Le persone guarite sono 2.251.734 rispetto alle 2.237.290 di 24 ore fa, per un aumento di +14.444.

Il totale degli italiani e delle italiane dimesse e guarite dall’inizio della pandemia tocca oggi quota 2.268.253.

Risale il tasso di positività: dal 3,7% di ieri al 4.1% di oggi.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Animali

Casal di Principe: allevamento lager di pitbull. Tre le denunce per maltrattamenti su animali

Pubblicato

il

CASAL DI PRINCIPE – La polizia giudiziaria della Municipale ha rinvenuto l’esistenza di un allevamento di pitbull dalle condizioni impietose in zona Casal di Principe, provincia di Napoli.

L’allevamento costava di una serie di gabbie, alcune di ferro altre di legno, di dimensioni piuttosto ridotte e mal tenute. I cani erano legati con un collare e guinzaglio di ferro ai pali presenti all’interno e camminavano tra le loro stesse feci. L’acqua, poca, era sporca e di certo non priva di batteri. Gli animali erano in evidente stato debilitativo, probabilmente non mangiavano già da tempo.

Sono 8 i pitbull salvati, si pensa, tuttavia, che ve ne fossero di più a giudicare dalla presenza di altre gabbie evidentemente abitate. Sono stati trovati anche dei cuccioli di pitbull proprio nella struttura che, fortunatamente, essendo piccoli non hanno penato quanto i loro fratelli maggiori.

Gli animali sono stati prelevati e trasportati presso la struttura sanitaria convenzionata con il Comune da cui, a cure veterinarie terminate, saranno affidati a famiglie. Denunciate 3 persone per il delitto di maltrattamento animale, così come accertato dal servizio veterinario intervenuto.

Continua a leggere

Animali

Marina di Camerota: scontento tra i padroni di cani. Dalle finte strutture “pet friendly” alle ordinanze della Capitaneria di Porto.

Pubblicato

il

SALERNO – La stagione estiva sta volgendo al suo culmine, eppure non poche sono le lamentele dei turisti che hanno scelto come meta Marina di Camerota, in provincia di Salerno. Scontento che non si ferma al Comune camerotano, ma coinvolge tutte le aree limitrofe.

Ad alzare la voce sono i proprietari di cani che, oramai da anni a questa parte, sono obbligati a rivolgere le attenzioni verso altre località marine a causa di un’ordinanza della Capitaneria di Porto che impedisce ai loro amici a quattro zampe di bagnarsi nel mare dalle 8.00 del mattino alle 6.30 della sera.

Unico conforto per loro sembra essere la spiaggia “Bau Bau beach” presente sul territorio di Palinuro, nella frazione di Centola, ove è concesso loro di divertirsi e fare il bagno. E’ inoltre a loro disposizione una doccia ed una ciotola per abbeverarsi. Mario, il proprietario della struttura, è stato il primo in tutta la zona a creare un ambiente per i nostri amici e spera di ampliare la sua struttura balneare in un futuro prossimo.

La polemica, tuttavia, non riguarda unicamente i lidi, ma anche alcune strutture “pet friendly” che obbligano i padroni a delle scelte tutt’altro che amichevoli. Abbiamo a tal proposito, raccolto la storia di Adriana, proprietaria di un chihuahua, a cui hanno chiesto di non portare il cane nelle aree comuni dell’albergo prima della mezzanotte. Quest’ultima è dunque obbligata a procedere con una staffetta, coinvolgendo tutta la sua famiglia, al fine di fare colazione (inclusa nei servizi pagati)”.

Questa è solo una delle tante, troppe storie, che sono giunte al nostro orecchio e di cui speriamo di darvi in futuro un aggiornamento che valorizzi davvero “il migliore amico dell’uomo”, non solo come strumento di caccia o salvataggio, ma nella sua funzione di essere in quanto tale.

Continua a leggere

Animali

Napoli: crolla un solaio. Luna, la cagnolina, salva il suo padrone da un incidente fatale.

Pubblicato

il

NAPOLI – Crolla nella giornata di ieri il solaio di un edificio ubicato in via Sant’Antonio ai Monti. L’incidente sarebbe risultato fatale per uno dei residenti se non fosse stato per il pronto intervento della sua fidata amica a quattro zampe Luna. La cagnolina, secondo quanto raccontato dal padrone stesso, lo avrebbe avvertito dell’imminente pericolo in tempo abbastanza in tempo da scampare ad un incidente che gli sarebbe stato altrimenti fatale.

Nell’attesa della messa in sicurezza dell’edificio di quattro paini, per tutti gli inquilini saranno trovati degli alloggi temporanei e, con il contribuito dei Vigili del Fuoco, sarà consentito loro di recuperare alcuni beni. In più, dal prossimo lunedì, arriveranno i tecnici per dare il via ai lavori.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante