CASAVATORE – Pur se con notevole ritardo, prendono il via a Casavatore i primi Progetti di Utilità Collettiva che impegneranno, per alcune ore ogni settimana, una ventina di percettori del Reddito di Cittadinanza. Le delibere risalgono allo scorso settembre, e grazie al lavoro del Segretario Generale, dott.ssa Lanzaro, e dell’allora Commissario Prefettizio dott.ssa Nigro, sarà finalmente possibile dare concretezza, tra le altre, ad alcune delle proposte del gruppo del Movimento Cinque Stelle di Casavatore, guidato dall’infaticabile portavoce Elisabetta Puzone. I progetti che saranno avviati sul territorio, relativi alla manutenzione di scuole ed aree verdi, sono infatti frutto del proficuo confronto tenutosi durante la scorsa estate tra Istituzioni e cittadini, a riprova del fatto che le competenze e la buona volontà contano molto più degli sterili ruoli. Il dado è stato lanciato, l’augurio è che anche la nuova Giunta sappia sfruttare tali opportunità per contribuire al necessario rilancio della cittadina, massacrata da anni di colpevole immobilismo, e arenata da mesi su incomprensibili polemiche ed accese dispute per il potere. Uno scenario purtroppo già visto che si risolse, quattro anni fa, nello scioglimento anticipato del Consiglio Comunale per infiltrazioni camorristiche, e rivissuto con la sfiducia del Sindaco appena quattordici mesi orsono. Polemiche e lotte fratricide che purtroppo, a seguire le cronache di questi giorni, non accennano a placarsi. In ogni caso, meglio tardi che mai.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.