Sono stati raggiunti questa mattina da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, due personaggi appartenenti a due clan di camorra. Si tratta di Salvatore Panico, 30 anni, ritenuto organico al clan Vollaro di Portici e Gennaro Marrazzo, 45 anni, ras prima del clan Giannelli di Cavalleggeri d’Aosta, poi transitato nel gruppo Esposito-Bitonto di Bagnoli. Sono ritenuti gravemente indiziati di minaccia e porto in luogo pubblico di arma comune da sparo aggravati dal metodo mafioso. I due sono entrambi già detenuti.

Le indagini, iniziate il 28 settembre 2020, hanno permesso di raccogliere elementi nei confronti di Panico e Marrazzo in ordine ad una violenta aggressione, avvenuta quel giorno a Villaricca, di un cittadino reo di essersi lamentato dei rumori provenienti dalla vicina paninoteca. L’agguato fu consumato mediante colpi d’arma da fuoco nei confronti dell’autovettura in quel momento condotta dalla vittima.

Dalle risultanze è emerso che il raid è stato commissionato dal titolare dell’esercizio commerciale. Panico fu arrestato lo scorso ottobre: fu trovato in possesso di una pistola, mentre Marrazzo finì in galera perché coinvolto nel maxi blitz eseguito due mesi fa contro i clan dell’area flegrea.

 

.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.