Resta sintonizzato

Cronaca

Revenge porn a Napoli. Minaccia l’ex fidanzata: “Pubblico foto e video se non torni con me!”

Pubblicato

il

Minacce e intimidazioni contro una ragazza romana da parte dell’ex napoletano: “Torna con me o diffondo foto e video!”.

Per tre anni non è riuscito a convincere la sua ex fidanzata romana a tornare con lui. Ma dopo aver constatato che la ragazza non avrebbe mai ceduto, da novembre dello scorso anno un 39enne della provincia di Napoli ha iniziato con minacce e pressioni psicologiche: se non avesse cambiato idea, riallacciando il rapporto sentimentale, avrebbe divulgato foto e video dei loro rapporti sessuali.

La minaccia è diventata ancora più esplicita quando la ragazza si è vista recapitare a casa una lettera, contenente confidenze che solo i due ex fidanzati potevano sapere, e una chiavetta usb con immagini a sfondo erotico.

A quel punto, siccome tra i destinatari della lettera c’erano anche i suoi genitori, la ragazza si è rivolta alla polizia.

Sulla base delle indicazioni fornite dalla vittima e dalla presenza d’ingente materiale foto e video, trovato dagli investigatori sul telefono dell’uomo, compatibile con quello presente nella chiavetta spedita alla vittima, i poliziotti hanno presentato una informativa di reato a carico del 39enne alla procura di Roma che ha disposto, come riporta il Corriere, nei suoi confronti il doppio divieto di comunicare con la vittima e di avvicinarsi a lei.

Sul telefono dell’uomo i poliziotti hanno inoltre rinvenuto video, con cui lo stesso, posizionando la fotocamera sotto le gonne di ignare vittime, ritraeva i loro indumenti intimi.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cronaca

Napoli. Denunciati 2 uomini per furto in un treno diretto a Napoli Centrale

Pubblicato

il

1 arrestato, 4 indagati, 2.159 persone identificate, di cui 171 stranieri, e 1 rintracciata in posizione irregolare sul territorio nazionale.

Questi i risultati dell’attività del Compartimento Polfer Campania nel primo week end di partenze caratterizzato da un grande afflusso di viaggiatori in occasione delle ferie estive.

In particolare, sabato, a seguito di un’indagine complessa i poliziotti della Squadra di Polizia Giudiziaria hanno rintracciato ed arrestato un cittadino senegalese di 45 anni, già destinatario di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Vallo della Lucania per la pena di due anni e sei mesi di reclusione in quanto riconosciuto colpevole dei reati di ricettazione e commercio di prodotti falsi.  Lo straniero è stato rintracciato e bloccato, dopo un tentativo di fuga, sul lungomare di Marina di Camerota (SA) e condotto presso il carcere di Vallo della Lucania.

Nella stessa giornata, il personale Polfer in servizio a bordo di un treno diretto a Napoli ha fermato due persone responsabili del furto di un tablet ai danni di un addetto al servizio cuccette. I due, un siciliano 19 enne e un egiziano 37 enne, sono stati denunciati per furto aggravato in concorso.

Continua a leggere

Baia Domizia

Campania. Tragedia sfiorata per una giovane coppia che stava per annegare nei pressi di Baia Felice

Pubblicato

il

La giovane coppia si è trovata in difficoltà per le correnti che hanno reso difficili le operazioni di soccorso anche per i bagnini. Infatti, due bagnini a bordo di una moto d’acqua hanno salvato la coppia ed un altro bagnino aveva difficoltà nel ritornare a riva.

Un carabiniere in servizio presso la sezione scorte del Reparto Servizi Magistratura di Napoli a bordo di un pattino ha salvato altri due bagnini aiutandoli a ritornare a riva.

Continua a leggere

Campania

Campania. Bruciano auto e furgoni. La probabile pista di incendio doloso

Pubblicato

il

Le forze dell’ordine sono intervenute questa notte nei pressi di Ariano Irpino dove hanno ricevuto una segnalazione di un incendio in un terreno. L’incendio ha disctutto due furgoni e un pick up.

Nella stessa notte i Carabinieri sono andati in soccorso per un altro incendio, scoppiato in un garage nei pressi di Flumeri.

Le forze dell’ordine stanno indagando per una probabile pista che porta ad un incendio doloso

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante