Resta sintonizzato

Attualità

Caivano. Il Sindaco incontra il giornalista e senatore Sandro Ruotolo: “Per il ripristino della legalità nel Parco Verde”

Pubblicato

il

Dopo la Stesa al Parco Verde dei giorni scorsi, in seguito alla quale il Sindaco di Caivano, Enzo Falco, ha scritto una lettera al Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca e al Prefetto di Napoli, Marco Valentini, il primo cittadino ha oggi incontrato il giornalista e senatore Sandro Ruotolo.

Al centro dell’incontro il ripristino della legalità nel Parco Verde e sull’intero territorio cittadino, punti di natura politica, sociale, urbanistica e di pubblica sicurezza.

Quando parliamo di abbattimento e ricostruzione come accaduto a Scampia ci riferiamo proprio a questo: partire dall’abbattimento puntuale di una serie di palazzine e riportarle nel tessuto urbano per alleggerire il carico di concentrazione e procedere, contestualmente, alla riqualificazione di tutti gli altri appartamenti dove, alle condizioni di inagibilità e fatiscenza, si aggiunge il degrado e la forte dispersione scolastica e povertà educativa. Per questo motivo occorrono misure d’emergenza non più procrastinabili: dalla maggiore presenza delle forze dell’ordine alla video sorveglianza al famoso esercito di maestri ed assistenti sociali di strada che diano ai più giovani una alternativa a quel destino che il più delle volte sembra scolpito nelle loro vite” si legge sulla pagina Facebook del Comune di Caivano.

La logica del “ghetto del sottoproletariato” deve sparire, insieme a quella della discriminazione e dell’indifferenza. Non vogliamo cittadini di serie A e cittadini di serie B. Ma ancora di più, non vogliamo che i nostri concittadini debbano chiudersi in casa per la paura che un proiettile vagante possa causare qualche tragedia” continua la nota del Sindaco.

Aggiungendo “Fuori da ogni retorica, quella contro la criminalità è una vera e propria guerra che interessa tutti noi e va ben oltre ogni ideologia politica. È una questione di responsabilità e di coraggio, un impegno etico ed oneroso che coinvolge il nostro modo di pensare e di agire con coscienza e non più con indifferenza, di contribuire al bene comune ed essere cittadini fino in fondo, anche se questo può richiedere fare scelte scomode, rifiutare compromessi. Non è per nulla facile, lo sappiamo tutti“.

Concludendo “Dal canto nostro, stiamo impegnando ogni energia disponibile sul territorio, e non solo, per lavorare in sinergia e cominciare a tracciare un percorso che gradualmente porti ad una svolta definitiva. Ringraziamo il senatore Ruotolo per aver accolto il nostro invito e aver deciso di partecipare alla nostra battaglia. All’incontro di stamattina, seguirà a Caivano nei prossimi giorni un tavolo tecnico tra il Prefetto di Napoli Marco Valentini, una delegazione del Parlamento e della Regione e alcuni attivisti del Parco Verde“.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Attualità

Napoli, folle inseguimento in città: arrestato 36enne sloveno

Pubblicato

il

Incidente stradale avvenuto nella notte a Napoli, in Piazza Trieste e Trento, dove due tassisti, sono stati urtati da un uomo con la sua auto. Gli agenti della Polizia Municipale, hanno intimato l’alt al conducente che, per sfuggire al controllo, ha perso il controllo della vettura impattando contro di loro, salvo poi allontanarsi. Tuttavia, proprio in quegli istanti, una volante gli si è posta dinanzi per fermarli, ma il veicolo dell’uomo ha accelerato la marcia speronandoli. Da lì, ne è nato un folle inseguimento, terminato in via Partenope quando il fuggitivo, è stato definitivamente bloccato.

Pertanto, Martin Dittrich, 36enne sloveno con precedenti di Polizia, è stato arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale, lesioni e denunciato per danneggiamento aggravato di beni della Pubblica Amministrazione.

Continua a leggere

Attualità

Rapina una tabaccheria e tenta la fuga: 35enne in manette

Pubblicato

il

Rapina una tabaccheria e poi tenta la fuga. Questo è quanto accaduto nel pomeriggio di lunedì a Napoli, in via Riviera di Chiaia, dove un uomo armato di coltello, è stato denunciato dalla titolare dell’esercizio commerciale, per averle sottratto poco prima, 1000 euro. Tuttavia, i poliziotti, sono riusciti a rintracciarlo in Corso Malta a bordo di un motociclo, ma egli, alla vista degli agenti, ha tentato la fuga nonostante l’alt. Pertanto, è stato bloccato e trovato in possesso dello stesso casco e del marsupio indossati per la rapina.

Raffaele Imperatore Vettolieri, 35enne napoletano con precedenti di Polizia, è stato sottoposto a fermo per rapina pluriaggravata e per lui, l’Autorità Giudiziaria, ha disposto la custodia cautelare in carcere.

Continua a leggere

Attualità

Napoli. Beccati 4 giovani armati di coltelli, si giustificano dicendo: “Dobbiamo poterci difendere”

Pubblicato

il

Continuano senza sosta i controlli dei carabinieri della Compagnia Vomero, che nel corso delle operazioni, hanno fermato 4 ragazzini armati di coltello a serramanico, che adducevano tutti le stesse giustificazioni: “Dobbiamo poterci difendere“. Tuttavia, nonostante tutto, saranno ugualmente denunciati per porto abusivo di armi. Oltre alle armi trovata anche la droga. Infatti, sono diverse le persone segnalate alla Prefettura per possesso di stupefacenti destinati all’uso personale. In totale, durante i vari posti di blocco organizzati nelle strade più trafficate, i carabinieri hanno identificato 96 persone e setacciato 32 veicoli, elevando migliaia di euro in contravvenzioni.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante