Resta sintonizzato

Volontariato

Napoli: nasce l’iniziativa ‘Un Paniere Per Te”

Pubblicato

il

NAPOLI – Nasce a Napoli il paniere solidale, un modo innovativo e veloce per effettuare delle donazioni ai meno fortunati con un semplice click.

L’iniziativa denominata ‘Un Paniere Per Te’ rende possibile l’acquisto di beni di prima necessità tra quelli proposti dal sito https://unpaniereperte.it. L’ordine viene elaborato e spedito direttamente ai bisognosi, o famiglie seguite dalla rete di Asso.Gio.Ca, l’onlus che ha creato il progetto in partenariato con le associazioni Zimmermann e Le Viole di Partenope in forma anonima o dichiarata.

“L’idea centrale – spiega il presidente Asso.Gio.Ca., Gianfranco Wurzburger – e’ quella di promuovere la spesa solidale non in un’ottica puramente assistenzialistica, ma con l’obiettivo di costruire un modello comunitario di presa in carico”.

Attualità

CASAVATORE – Il Natale è di CASA.

Pubblicato

il

CASAVATORE – aria di festa, in Corso Europa, nell’ampio cortile di casa Orefice.

Un evento voluto dalla vulcanica Ingrid, già da anni protagonista di numerose iniziative a favore dei meno fortunati, coadiuvata nella difficile impresa di organizzare tutto in pochissimi giorni dalle inossidabili volontarie Imma, Mina e Maria, grazie alla quale tantissimi bambini hanno potuto assaporare un assaggio di queste feste natalizie, in un territorio ancora curiosamente sguarnito, nonostante manchi ormai poco più di una settimana e nei Comuni vicini i festeggiamenti siano già ad uno stadio piuttosto avanzato.

A Casavatore, infatti, il Natale è decisamente in ritardo, se si eccettuano le quattro lignee strutture coniche vagamente somiglianti ad abeti distribuite sul territorio.

A diffondere in qualche modo il profumo di festa che sembra ancora lontano a queste latitudini, ci ha pensato allora una manifestazione privata molto partecipata, soprattutto grazie al contributo spontaneo di tanti commercianti del territorio che, una volta venuti a conoscenza dell’iniziativa, si sono spontaneamente fatti carico dell’allestimento e dei doni da distribuire ai piccoli partecipanti, molti dei quali chiedendo di rispettare il totale anonimato.

Animazione e spettacoli per i più piccoli hanno allietato i tanti ospiti presenti.

Lì dove non arriva il pubblico, supplisce il volontariato, a dimostrazione della necessità di spingere concretamente verso la collaborazione tra le energie sane del territorio e del grande desiderio di rinascita che caratterizza questo piccolo fazzoletto di terra ormai quasi totalmente abbandonato dalla politica locale, sicuramente impegnata nella soluzione di problematiche ben più gravi, come raccontano gli eventi di questi ultimi mesi.

Continua a leggere

POLITICA

Nicola Caprio (Presidente CSVnet CAMPANIA): ” Faccio un appello alla Regione Campania per ripartire dalle politiche welfare”

Pubblicato

il

Oggi Nicola Caprio Presidente “CSVnet CAMPANIA”, è stato intervistato ai microfoni di “Radio Punto Nuovo”, per parlare delle politiche sociali e welfare, che negli ultimi tempi, sia a livello locale e regionale, sia su base Nazionale, il volontariato non riesce ad essere efficiente, per causa delle mancanze Istituzionali e Amministrative.

Nicola Caprio ha ribadito il mal funzionamento delle politiche sociali da parte dei Comuni e della Regione Campania. Come ha proprio dichiarato il Presidente nel programma radiofonico: “In realtà la riforma prevede una organizzazione o progettazione tra i Comuni e il Terzo Settore, ma capita spesso che ci troviamo ad affrontare delle inefficienze da parte dei Comuni e dalla Regione nel progettare politiche sociali. Adesso le Amministrazioni, si nascondono dietro alla pandemia. Faccio una appello ai Comuni e alla Regione Campania per ripartire dalle politiche di welfare”.

Poi Nicola Caprio ha sollecitato il Governo dichiarando:” Il Governo sta perdendo tempo, i cittadini hanno bisogno di risposte rapide. Si discute ancora troppo. Il Governo deve dare priorità come, la creazione di nuovi posti di lavoro, aiuto agli imprenditori per ripartire a pieno regime”.

Continua a leggere

Attualità

L’incubo è finito: Silvia Romano è tornata in Italia

Pubblicato

il

Dopo oltre 500 giorni dal suo rapimento in Kenya, la volontaria milanese Silvia Romano è finalmente tornata in Italia.

Grazie all’azione combinata del Governo e dei servizi segreti italiani, si è riusciti a salvarla e riportarla a casa, per restituirla all’abbraccio dei genitori.

La giovane eroina sorridente e in piena tenuta anti Covid si è apprestata a ricongiungersi alla sua famiglia e alle istituzioni.

Ad accoglierla c’erano infatti il Premier Giuseppe Conte e il Ministro degli Esteri Luigi di Maio i quali, dopo un caloroso saluto a Silvia, hanno evidenziato l’azione decisiva dello Stato nel suo salvataggio e hanno riportato l’attenzione ai vari casi di rapimenti di italiani del mondo, sui quali si sta ancora lavorando incessantemente.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy