Resta sintonizzato

Cronaca

Rider fa un incidente, mentre è in ospedale gli rubano la moto

Pubblicato

il

Un giovane rider è rimasto vivo per miracolo dopo un incidente che, suo malgrado, ha reso necessario il ricovero in ospedale. Il fatto è successo mercoledì scorso a via Ripuaria, a Pompei: il ragazzo era in sella al suo motorino mentre stava effettuando delle consegne, quando è finito a terra riportando diversi traumi. In quell’occasione i passanti lo hanno soccorso e così un’ambulanza l’ha portato all’ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia.

Nessuno aveva pensato a recuperare i suoi effetti personali né allo scooter, che è stato semplicemente tolto dalla strada per liberare la circolazione e parcheggiato sul ciglio della strada. Ciò che preoccupava maggiormente era, com’è giusto, la salute del giovane. In quel momento, però, è successo qualcosa di estremamente doloroso: qualcuno ha rubato il motorino, senza mostrare un minimo di senso di umanità verso quel ragazzo che aveva rischiato di morire .Il giovane, adesso, non solo si trova a dover affrontare una convalescenza, ma sa anche che quando starà bene dovrà fare i salti mortali per cercare un nuovo lavoro. Senza scooter non può fare il rider. È per questo che è stata creata una raccolta fondi su Gofundme, per curare una delusione enorme e soprattutto restituirgli la possibilità di vivere degnamente. “Questo mio gesto – afferma Melania Cuomo, ideatrice della raccolta fondi che ha raccontato tutta la vicenda – vuole dimostrare al prossimo che non siamo più né SORDI ne MUTI davanti a tanto dolore e che se da una parte esiste tanta cattiveria, dall’altra esiste qualcuno che con un piccolo gesto può donare un sorriso e ricominciare a dare un po’ di speranza. Insieme possiamo donare a questo ragazzo la forza per rialzarsi dal quel letto e ricominciare a lavorare. A volte certe storie hanno dell’assurdo ma io credo che l’amore e l’Unione possano realmente cambiare ancora un po’ le cose. DIMOSTRIAMOLO insieme!”.

Continua a leggere
Pubblicità
Clicca per commentare

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cronaca

Napoli, aggredisce genitori per soldi: arrestato 41enne

Pubblicato

il

Ieri sera gli agenti del Commissariato Montecalvario, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa sono intervenuti presso il pronto soccorso dell’Ospedale Vecchio Pellegrini poiché personale sanitario aveva segnalato la presenza di due coniugi che erano stati aggrediti dal figlio.
I poliziotti, giunti sul posto, sono stati avvicinati dalla coppia la quale ha raccontato che, poco prima, il figlio, come già avvenuto in precedenti occasioni, aveva chiesto loro dei soldi e, di fronte al rifiuto, li aveva colpiti con calci e pugni riuscendo ad ottenere la somma richiesta.
Gli operatori hanno rintracciato l’uomo presso la casa familiare dove lo hanno bloccato ed identificato per un 41enne napoletano con precedenti di polizia e lo hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia ed estorsione.

Continua a leggere

Cronaca

Follia negli USA, entra in chiesa e spara sulla folla: un morto e 4 feriti

Pubblicato

il

Attimi di follia a Laguna Woods, in California, dove nella giornata di ieri è avvenuta una sparatoria all’interno di una chiesa presbiteriana. Al momento, si registra almeno una persona morta e altre quattro gravemente ferite.

Secondo le prime informazioni, la sparatoria è avvenuta nel corso di un pranzo di benvenuto in onore di un ex pastore di una congregazione taiwanese, che usa la chiesa per i suoi servizi di culto. In particolare, al ricevimento, erano presenti circa 30-40 persone. Tuttavia, pare che la Polizia abbia già un sospetto in custodia, come dichiarato dal sotto sceriffo della Contea di Orange Jeff Hallock.

Pertanto, si tratterebbe di un uomo asiatico sulla sessantina, che non vive nella zona e che è stato fermato sul posto, dopo che un gruppo di persone in chiesa, è riuscito a legargli le gambe con una prolunga e a togliergli almeno due pistole. Intanto, gli investigatori stanno indagando per risalire ai suoi presunti legami con la chiesa o con i fedeli, dato che sono ancora da accertare i motivi di un simile gesto. Seguiranno aggiornamenti!

Continua a leggere

Cronaca

Campania, si toglie la vita lanciandosi nel vuoto: aveva 55 anni

Pubblicato

il

Tragedia avvenuta a Pontecagnano, in provincia di Salerno, dove nella giornata di ieri un 55enne del posto, si è suicidato lanciandosi dalla finestra di un palazzo, sito in Corso Umberto I. Tuttavia, per lui, non c’è stato niente da fare, visto che è morto sul colpo. Indagano i carabinieri della Compagnia di Battipaglia.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante