Resta sintonizzato

Scafati

Scafati, gita da incubo per i ragazzi intossicati in Veneto

Pubblicato

il

Scafati, un gruppo di studenti di età tra i 17 e 18 ani, nel viaggio di ritorno dalla gita in Veneto hanno manifestato diversi sintomi dopo aver pranzato, vomito, diarrea e bruciori di stomaco.

Tra le cause vi è la possibilità di aver consumato il cibo prima di tornare a casa. Gli studenti sono giunti in ospedale e dopo alcuni accertamenti e le cure hanno lasciato la struttura sanitaria. Molto probabile che l’istituto di Scafati decida di sporgere denuncia per quanto è successo ai ragazzi.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca

Scafati, tragedia nel cantiere: operaio 25enne muore schiacciato da carico pesante

Pubblicato

il

Nell’arco di ventiquattro ore, in Campania si è arrivati alla seconda morte sul lavoro.
In via Melchiade, a Scafati, poche ore fa, si è consumata un’altra tragedia ai danni di un operaio: un ragazzo, di 25 anni, è morto schiacciato da un carico pesante che stava alzando.
Soltanto ieri pomeriggio, 16 maggio, la comunità afragolese ha dovuto dire addio a Raffaele Boemio -> https://www.minformo.com/2024/05/17/afragola-operaio-finisce-in-unimpastatrice-del-cantiere-addio-a-raffaele/(si apre in una nuova scheda)

Continua a leggere

Poggiomarino

Circumvesuviana, ancora disagi: interrotta nuova tratta ferroviaria

Pubblicato

il

Ormai è un must: nuova interruzione di una tratta della Circumvesuviana per alcuni problemi tecnici. Come appena due giorni fa, la tratta in cui si stanno verificando disagi è quella tra le stazioni di Poggiomarino e Scafati, così come fa sapere in una nota ufficiale l’EAV.
In seguito all’interruzione, la società di trasporti ha disposto un servizio di pullman sostitutivo a cura della ditta “Romano bus”.

Continua a leggere

Cronaca

Scafati, tassi altissimi, minacce e ritorsioni: arrestato usuraio

Pubblicato

il

La Polizia ha arrestato un pregiudicato, residente a Scafati (Salerno), gravemente indiziato di tentata estorsione aggravata e di usura aggravata.
L’uomo aveva concesso ad un imprenditore, in gravi difficoltà economiche, prestiti a tassi usurari per un importo complessivo di 250mila euro, imponendo la restituzione del mutuo con rate mensili di 18mila euro per la durata di 84 mesi, pretendendo quindi una somma complessiva pari a 1.512.000 euro.
L’imprenditore, nell’ultimo periodo, era diventato non regolare nei pagamenti; sicché, l’indagato ha minacciato l’uomo e sua figlia, arrivando quasi ad aggredirla fisicamente, pretendendo l’immediato pagamento delle somme imposte dietro la minaccia di gravi e violente ritorsioni,  prospettando anche l’incendio dell’impresa.
Le attività di indagine, condotte dalla Squadra Mobile di Salerno e dal Commissariato di Nocera Inferiore su direzione dalla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore, sono state avviate grazie alla della denuncia della vittima.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy