Resta sintonizzato

Ambiente

Comunità energetiche e sviluppo sostenibile nella cornice del Parco Regionale del Matese.

Pubblicato

il

SAN POTITO SANNITICO – “Comunità energetiche – nuove prospettive di sviluppo sostenibile”: non poteva trovare location più adatta la kermesse su tali temi di fondamentale importanza, ormai protagonisti assoluti della rivoluzione guidata dal PNRR.

La sede di San Potito Sannitico ospiterà infatti, giovedì 16 giugno a partire dalla ore 17,30, un tavolo di lavoro senza precedenti su tali tematiche, promosso dall’Avv. Vincenzo GIRFATTI, Presidente del Parco Regionale del Matese. Un evento dallo stesso fortemente voluto, per l’assoluta attualità degli argomenti trattati, che ha richiesto uno sforzo organizzativo non comune, visto il parterre degli ospiti.

Assicurata infatti la presenza di personalità del mondo della politica, di relatori e tecnici di tutto rispetto, tra i quali l’On. Andrea COZZOLINO (Europarlamentare), l’On. Gennaro OLIVIERO, (Presidente del Consiglio Regionale della Campania), l’On. Giovanni ZANNINI (Presidente XII Comm.  Ambiente, Energia, Protezione Civile Regione Campania), il Dr. Nino LOMBARDI (Presidente Provincia di Benevento), l’Avv. Giorgio MAGLIOCCA (Presidente Provincia di Caserta), l’Ing. Giacomo PUCILLO (Presidente Ordine Ingegneri Benevento), l’Ing. Massimo VITELLI (Presidente Ordine Ingegneri Caserta), l’Arch. Diodoro TOMASELLI (Presidente Ordine Architetti Benevento), l’Arch. Raffaele CECORO (Presidente Ordine Architetti Caserta), il Geom. Giampaolo BIELE (Presidente Collegio Geometri Benevento), il Geom. Aniello DELLA VALLE (Presidente Collegio Geometri Caserta).

Il convegno sarà nel contempo il “battesimo del fuoco” dell’Associazione Pensare Insieme, inesauribile laboratorio di ragionamento costruttivo, un “Think Tank” che raccoglie liberi pensatori da tutta Italia e anche dall’estero, che ha assicurato fin da subito il proprio prezioso supporto all’organizzazione dell’evento.

A concludere la serata, il sen. Gianni Pietro Girotto, Presidente della X Commissione Permanente Industria, Commercio e Turismo del Senato. Sua la proposta di emendamento su alcuni articoli relativi alla direttiva sulle energie rinnovabili e sul mercato interno dell’energia elettrica, che promuovono le comunità energetiche, lo sviluppo di fonti alternative e gli interventi di efficienza energetica, in linea con le più recenti disposizioni europee. Un appuntamento imperdibile con il futuro dell’energia per tutti gli operatori del settore e per chi volesse dare uno sguardo in anteprima alle strategie future.

Continua a leggere
Pubblicità

Ambiente

Stato d’emergenza per siccità: cosa cambia

Pubblicato

il

Il capo della protezione civile, Fabrizio Curcio, ha annunciato che nelle prossime settimane potrebbe essere dichiarato lo stato d’emergenza nazionale per il problema della siccità che continua a caratterizzare il nostro Paese.

“Penso che nelle prossime giornate, al massimo un paio di settimane, avremo chiare le misure e potremo fare la dichiarazione dello stato d’emergenza. I criteri li stiamo definendo con le Regioni e soprattutto le misure” 

“Quest’anno abbiamo dovuto sopportare il 40/50% di acqua in meno, la siccità è un problema diffuso in tutta Italia. Bisogna capire le misure da mettere in campo per mitigarlo”

Il provvedimento potrebbe essere emanato nel giro di un paio di settimane per l’adozione di nuove misure per contrastare la carenza prolungata dell’approvvigionamento idrico.

Lo stesso Curcio ha anticipato la possibilità di introdurre, nelle zone più a rischio, misure limitative sull’utilizzo dell’acqua: “In alcune zone non è escluso che un razionamento dell’acqua porti a chiusure dell’erogazione nelle fasce diurne”.

Continua a leggere

Ambiente

Incendio sul Monte Barbaro a Pozzuoli

Pubblicato

il

Da stanotte il Monte Barbaro sta bruciando in seguito ad uno grandioso incendio, ma al momento sono ancora ignote le cause. Inoltre il fumo è visibile in tanti comuni dell’area flegrea e dell’area nord di Napoli: molti automobilisti hanno visto le fiamme dalla Tangenziale. Intanto da ore i canadair stanno sorvolando Pozzuoli e sono in azione i vigili del fuoco.

Continua a leggere

Ambiente

Il mar Mediterraneo bolle, registrati 4 gradi sopra la media

Pubblicato

il

Il mar Mediterraneo è sempre più bollente: dal 10 maggio è stato colpito da un’ondata di calore che ha alzato la temperatura della superficie di circa 4 gradi rispetto alla media.

Questi i risultati di CareHeat, il progetto finanziato dall’Agenzia spaziale europea dove partecipano anche Enea e Cnr per identificare le ondate di calore.

“Le attività di ricerca sono iniziate con lo studio dell’ondata di calore che attualmente interessa il Mar Mediterraneo partendo dall’analisi dai dati satellitari disponibili che per primi hanno rilevato l’anomalia termica, con valori confrontabili con l’ondata di calore del 2003“, sottolinea Salvatore Marullo del Laboratorio Enea di Modellistica climatica e impatti. “È dagli inizi di maggio che nell’area mediterranea si registrano temperature ben al di sopra della media stagionale e anche la prima metà di giugno è stata caratterizzata da situazioni meteorologiche tipiche di fasi più avanzate della stagione estiva“, aggiunge.

I cambiamenti iniziano ad incidere concretamente sulla vita di tutti i giorni, sulle attività economiche fino al singolo cittadino, passando per l’inasprimento dei fenomeni migratori“, evidenzia Gianmaria Sannino, responsabile Laboratorio Enea di Modellistica climatica e impatti. “Quindi – aggiunge- è opportuno definire quantitativamente i fenomeni in corso per capirne le cause e prevederne gli sviluppi“.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante