Resta sintonizzato

Turismo

Vacanza, 34 milioni gli italiani in partenza per una spesa di mille euro

Pubblicato

il

Nonostante la crisi, la voglia di partire per qualche giorno di vacanza è più forte. E così circa 34 milioni di italiani hanno trascorso o trascorreranno una vacanza in occasione del periodo estivo .

Come si può leggere nel comunicato, nella maggioranza dei casi, il periodo di vacanza andrà dalle 4 alle 7 notti mentre la spesa media complessiva per il periodo estivo si attesta sui 946 euro a persona, poco al di sotto dei mille euro. Come spiegato dal presidente di Federalberghi, Bernabò Bocca:

Fa male constatare che il 43% dei nostri concittadini abbia dovuto decidere di restare a casa per difficoltà finanziarie. Sappiamo che il Paese è pronto per dare il meglio di sé turisticamente parlando, siamo pervasi da quella energia positiva che si muove nel comparto in occasione di questa estate di ripartenza. Proprio in un contesto così favorevole c’è invece da considerare la difficoltà di chi, più di altri, è stato letteralmente abbattuto dai rincari”.

La maggioranza dei vacanzieri (62,7%) passerà da 4 a 7 notti fuori casa o farà vacanze più lunghe (31,4%). Invece, coloro che passeranno o si potranno permettere un week end o poco più saranno il 4,6%. Il 90,0% degli italiani per la propria vacanza estiva principale rimarrà in Italia. Tra questi, il mare si conferma la meta preferita (74,6%), seguito dalla montagna (11,6%) e dalle città d’arte (5,8%). Anche tra chi si recherà all’estero (9,8%), sarà il mare ad attirare maggiormente (78,1%), soprattutto in paesi vicini allo Stivale. La scelta di dove andare è stata pesantemente influenzata dal conflitto tra Russia e Ucraina. Infatti, solo il 17,3% dei vacanzieri dichiara di non essere stato condizionato dalla guerra nella scelta della destinazione per le vacanze.

La spesa media complessiva (comprensiva di viaggio, vitto, alloggio e divertimenti) stimata per tutto il periodo estivo si attesta sugli 946 euro a persona. Il giro d’affari complessivo è di 32,6 miliardi di euro. La vacanza principale costerà 876 euro a chi rimane in Italia e 1.384 euro a chi va all’estero“.

Continua a leggere
Pubblicità

Attualità

Capri, tornano l’acqua e i turisti (pochi): si teme il danno di immagine

Pubblicato

il

Dopo il sabato nero con i rubinetti a secco e il divieto di sbarco, disposto dal sindaco Paolo Falco per motivi igienico-sanitari, torna a disposizione l’acqua e i turisti ritornano ad affollare la piazzatte e le altre vie capresi.

Ieri sera il primo cittadino ha revocato l’ordinanza, e da stamane aliscafi e traghetti hanno ripreso a sbarcare persone sull’isola.

Si teme comunque l’onda lunga del danno di immagine.
Già nella serata di ieri bisognava dare il via ad una massiccia campagna per informare i turisti che l’erogazione dell’acqua era regolare e non c’erano più problemi. Invece fino a tarda serata, dicono alcuni albergatori, si è continuato a parlare dell’emergenza anche se l’acqua stava per arrivare. Nella mattinata di oggi al molo Beverello di Napoli non c’era la consueta folla dei giorni festivi d’estate in partenza per Capri. Oggi sono arrivate le comitive, quelle seguite dai tour operator, ma poche le famiglie: in molti ieri hanno deciso comunque di rinviare la trasferta sull’isola.

Martedì prossimo il prefetto di Napoli, Michele di Bari, terrà un vertice per discutere di un eventuale piano ‘B’ proprio per scongiurare eventuali nuove emergenze idriche, con l’adozione di soluzioni come la presenza di una nave cisterna o di capienti autobotti da impiegare a strettissimo giro.

Continua a leggere

Attualità

“Il mare più bello 2024”, il Cilento re dell’estate: Pollica prima in Italia

Pubblicato

il

Pollica, Acciaroli e Pioppi conquista il primato nazionale con le cinque vele della guida Il Mare più bello 2024, curata da Legambiente e dal Touring Club Italiano.

La guida raccoglie informazioni turistiche e caratteristiche ambientali dei comuni a Cinque Vele, compreso l’impegno nella tutela delle tartarughe Caretta.

Complessivamente sono 35 le località campane presenti nella Guida.Sono tutte salernitane le altre località che conquistano le 5 vele: alla prima classificata si affiancano i comuni di San Giovanni a Piro (Sa), Castellabate (Sa) e San Mauro Cilento (Sa).

Continua a leggere

Torre del Greco

Torre del Greco inserita tra le città turistiche, il sindaco Mennella: “Decisione doverosa e di grande importanza”

Pubblicato

il

Torre del Greco è a tutti gli effetti città turistica, dopo la delibera approvata dalla giunta torrese.

L’Istat ha redatto il relativo elenco, seguendo in particolare due criteri: “La ‘categoria turistica prevalente’, definita come vocazione turistica potenziale del Comune, individuata in base a criteri geografici (vicinanza al mare, altitudine, ecc.) e antropici (grandi comuni urbani); la ‘densità turistica’, espressa da un set consistente di indicatori statistici comunali, atti a misurare la presenza di dotazioni infrastrutturali, di flussi turistici e l’incidenza a livello locale di attività produttive e livelli occupazionali in settori di attività economica riferiti in modo specifico al settore turistico e/o culturale”.
Così, la giunta della Regione Campania “ha preso atto dell’elenco Istat dei comuni turistici campani, quale elenco regionale delle località turistiche o città d’arte, nel cui ambito tra l’altro si riconosce Torre del Greco quale città turistica”.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy