Resta sintonizzato

Turismo

Turismo da record a Capri

Pubblicato

il

CAPRI (NA) – Tutte le strade portano a Capri. La meravigliosa isola quest’anno ha superato ogni pronostico con più del 90% delle prenotazioni turistiche. Star del cinema, cantanti internazionali, giocatori della Serie A calcio, non è mancato davvero nessuno all’appello. Jennifer Lopez, Leonardo Di Caprio, Jamie Foxx, Dries Mertens, Mirko Valdifiori, Manolo Gabbiadini, Alex Rodriguez, Ben Affleck, Paulo Dybala, Al Thani sono solo alcune delle tante celebrità sbarcate sull’isola partenopea.

L’inconfondibile blu del Mar Mediterraneo, la Grotta Azzurra, i Faraglioni, la buona cucina sono solo alcune delle attrazioni del luogo che di certo non farà fatica ad emozionare e sorprendere nuovi sguardi. D’altronde non possono di certo essere ignorate le indimenticabili frasi dello scrittore, sceneggiatore e traduttore napoletano Raffaele La Capria: “Ci sono molte isole sparse nei mari del mondo che possono vantare bellezze paragonabili a quelle di Capri, ma non c’è n’è nessuna che abbia un passato così ricco di memoria.

La felicità degli albergatori, dei ristoratori e dei gestori delle strutture in spiaggia di certo è ineffabile, ma deve fare i conti con alcune problematiche che durante la stagione hanno creato alcuni disagi. Si parla in particolar modo delle code che hanno determinato tempi di attesa a volte difficile da sopportare. File alle fermate autobus, alle postazioni taxi, ai bar soprattutto se nelle vicinanze di Marina Grande, ove i turisti sbarcano su traghetti ed aliscafi provenienti, in larga parte, dalla Città di Napoli o da quella di Pozzuoli.

A parlarne anche i commercianti. “Capri è una vera e propria miniera d’oro – spiega Aldo, lavoratore presso un noleggio barche e gommoni a Marina Grande -. Tuttavia, l’aggregarsi di così tante persone crea disagi. Luglio è stato il mese di maggior caos. Per i negozianti è stato un periodo fortunato, ma sappiamo tutti che la bellezza dell’isola contaminata da così tanto viavai non può essere apprezzata.”

Per quanto riguarda la nazionalità dei turisti non ha dubbi: “La maggior parte proviene dall’india, dopodiché gli americani e gli inglesi. Ma qui arrivano davvero da tutte le parti del mondo. C’è un continuo di sbarchi e ripartenze. La mancanza dei turisti russi non è stata percepita molto, se non, dai negozi di alta moda ove sono soliti spendere di più.”

Attualità

Capri, tornano l’acqua e i turisti (pochi): si teme il danno di immagine

Pubblicato

il

Dopo il sabato nero con i rubinetti a secco e il divieto di sbarco, disposto dal sindaco Paolo Falco per motivi igienico-sanitari, torna a disposizione l’acqua e i turisti ritornano ad affollare la piazzatte e le altre vie capresi.

Ieri sera il primo cittadino ha revocato l’ordinanza, e da stamane aliscafi e traghetti hanno ripreso a sbarcare persone sull’isola.

Si teme comunque l’onda lunga del danno di immagine.
Già nella serata di ieri bisognava dare il via ad una massiccia campagna per informare i turisti che l’erogazione dell’acqua era regolare e non c’erano più problemi. Invece fino a tarda serata, dicono alcuni albergatori, si è continuato a parlare dell’emergenza anche se l’acqua stava per arrivare. Nella mattinata di oggi al molo Beverello di Napoli non c’era la consueta folla dei giorni festivi d’estate in partenza per Capri. Oggi sono arrivate le comitive, quelle seguite dai tour operator, ma poche le famiglie: in molti ieri hanno deciso comunque di rinviare la trasferta sull’isola.

Martedì prossimo il prefetto di Napoli, Michele di Bari, terrà un vertice per discutere di un eventuale piano ‘B’ proprio per scongiurare eventuali nuove emergenze idriche, con l’adozione di soluzioni come la presenza di una nave cisterna o di capienti autobotti da impiegare a strettissimo giro.

Continua a leggere

Attualità

“Il mare più bello 2024”, il Cilento re dell’estate: Pollica prima in Italia

Pubblicato

il

Pollica, Acciaroli e Pioppi conquista il primato nazionale con le cinque vele della guida Il Mare più bello 2024, curata da Legambiente e dal Touring Club Italiano.

La guida raccoglie informazioni turistiche e caratteristiche ambientali dei comuni a Cinque Vele, compreso l’impegno nella tutela delle tartarughe Caretta.

Complessivamente sono 35 le località campane presenti nella Guida.Sono tutte salernitane le altre località che conquistano le 5 vele: alla prima classificata si affiancano i comuni di San Giovanni a Piro (Sa), Castellabate (Sa) e San Mauro Cilento (Sa).

Continua a leggere

Torre del Greco

Torre del Greco inserita tra le città turistiche, il sindaco Mennella: “Decisione doverosa e di grande importanza”

Pubblicato

il

Torre del Greco è a tutti gli effetti città turistica, dopo la delibera approvata dalla giunta torrese.

L’Istat ha redatto il relativo elenco, seguendo in particolare due criteri: “La ‘categoria turistica prevalente’, definita come vocazione turistica potenziale del Comune, individuata in base a criteri geografici (vicinanza al mare, altitudine, ecc.) e antropici (grandi comuni urbani); la ‘densità turistica’, espressa da un set consistente di indicatori statistici comunali, atti a misurare la presenza di dotazioni infrastrutturali, di flussi turistici e l’incidenza a livello locale di attività produttive e livelli occupazionali in settori di attività economica riferiti in modo specifico al settore turistico e/o culturale”.
Così, la giunta della Regione Campania “ha preso atto dell’elenco Istat dei comuni turistici campani, quale elenco regionale delle località turistiche o città d’arte, nel cui ambito tra l’altro si riconosce Torre del Greco quale città turistica”.

Continua a leggere
Pubblicità
Pubblicità

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy