Resta sintonizzato

Napoli

Movida a Napoli: nuovo regolamento con sanzioni severe

Pubblicato

il

Stretta sulla movida a Napoli: il sindaco Gaetano Manfredi ha annunciato il varo di un regolamento che prevede sanzioni più severe per consentire una maggiore sicurezza nelle aree più frequentate dai giovani.

“Dobbiamo coniugare il giusto esercizio della libertà personale con il desiderio dei giovani di poter organizzare il loro tempo libero all’insegna della vivibilità e di più sicurezza. Stiamo per approvare un nuovo regolamento che ci consentirà di emettere sanzioni più severe“ – ha detto il primo cittadino.

“C’è un problema strutturale che può essere risolto solo alla fine con la delocalizzazione di alcune attività. Ci sono delle iniziative che stiamo mettendo in campo per spostare i giovani in altri siti meno affollati. E’ chiaro che quando si mettono più locali in vicoli stretti si crea caos. Abbiamo già fatto un’ordinanza, e cercheremo di aumentare i controlli e lavorare ancora di più sulle sanzioni, e sul tema speriamo anche di avere una collaborazione dal governo nazionale che ci aiuti a individuare strumenti per un migliore controllo della movida” – ha continuato.

Per frenare i rischi connessi alla movida giovanile si auspica, dunque, ad una collaborazione da parte dell’esecutivo: “Noi non possiamo andare oltre una serie di strumenti nella disponibilità del sindaco perché regolamentare la movida è un tema nazionale”.

“Quello che possiamo fare subito è aumentare il numero dei controlli, ma per una vera deterrenza serve un quadro sanzionatorio più cogente. Non bastano le multe, ne facciamo tante. Il nuovo regolamento determinerà una maggiore collaborazione da parte degli esercenti” – ha concluso.

Cronaca

Poggioreale: aggredisce gli agenti con un fiasco di vino

Pubblicato

il

Nel pomeriggio di mercoledì, gli agenti del Commissariato Poggioreale, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Sala Operativa, sono intervenuti in via Traccia a Poggioreale per la segnalazione di una persona molesta.
Gli operatori, giunti immediatamente sul posto, hanno notato un uomo in evidente stato di agitazione con un fiasco di vino tra le mani che, alla loro vista, ha dapprima minacciato gli operatori verbalmente per poi aggredirli fisicamente nel tentativo di eludere il controllo ma, non senza difficoltà è stato bloccalo e trovato in possesso anche di un coltello a serramanico.
I poliziotti hanno, altresì, accertato che il prevenuto, poco prima, si era introdotto all’interno di un’attività commerciale, creando disturbo alla clientela.
Pertanto, un 34enne nigeriano, irregolare sul territorio nazionale con precedenti di polizia, anche specifici, è stato tratto in arresto per lesioni aggravate e resistenza a Pubblico Ufficiale; nonché denunciato per porto di oggetti atti ad offendere.

Continua a leggere

Cronaca

Napoli, maxitamponamento in tangenziale

Pubblicato

il

Collisione a catena nella tangenziale di Napoli, al chilometro 16, nella galleria poco dopo l’ingresso da Capodimonte in direzione Capodichino.

Otto le auto coinvolte, una persona è ferita. Sul posto sono accorse le forze dell’ordine e le ambulanze.

Continua a leggere

Cronaca

Riceve 50 multe da Napoli, ma non ha mai messo piede in città

Pubblicato

il

Un automobilista, di Osimo in provincia di Ancora, ha deciso di citare in tribunale il Comune di Napoli. Il motivo?, gli sono arrivate più di una cinquantina di multe dal capoluogo partenopeo; le contravvenzioni fanno riferimento alla ZTL sita in via Mezzocannone. C’è un particolare però: l’osimano non è mai stato nella città all’ombra del Vesuvio.
Indubbie le falle presenti nel sistema di lettura delle targhe, la Polizia Locale ha provveduto ad annullare le multe.

Continua a leggere

Popolari

Copyright © 2020 Minformo - Testata giornalistica reg. 20/2016 Tribunale Napoli Nord - Direttore Responsabile Mario Abenante - info@minformo.com - Privacy Policy